WrestleMania 23

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
WrestleMania 23
Wrestlemania23 034.jpg
Promosso da World Wrestling Entertainment
Data 1º aprile 2007
Sede Ford Field
Città Detroit, Michigan
Spettatori 80,103
Cronologia pay-per-view
WWE No Way Out 2007 WrestleMania 23 WWE Backlash 2007
Progetto Wrestling

WWE WrestleMania 23 è stata la ventitreesima edizione di WrestleMania, pay-per-view promosso dalla World Wrestling Entertainment. Si è tenuto il 1º aprile 2007 al Ford Field di Detroit. Fu il primo evento tenutosi al Ford Field, ma il secondo nell'area metropolitana di Detroit (dopo WrestleMania III al Pontiac Silverdome nel 1987).

I biglietti per l'evento furono messi in vendita dall'11 novembre 2006. Gli 80.103 spettatori, che provenivano da 24 nazioni, da tutti i cinquanta stati americani e da nove province canadesi, hanno messo nell'economia locale 25 milioni di dollari e fatto di questo evento il più profittevole nella storia della WWE (con oltre 5,38 milioni di dollari in biglietti venduti, battendo il precedente record di 3,9 milioni di dollari di WrestleMania X8 nel 2002) e dell'intero Nord America[senza fonte].

A WrestleMania 23 presero parte i lottatori di tutti i tre roster: Raw, SmackDown! ed ECW. La tagline fu "All Grown Up" e le colonne sonore ufficiali furono Ladies and Gentlemen dei Saliva e The Memory Will Never Die dei Default.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Risultati Stipulazioni Durata
Dark Ric Flair e Carlito hanno sconfitto Gregory Helms e Chavo Guerrero Lumberjack tag team match[Nota 1] 06:13
1 Mr. Kennedy ha sconfitto CM Punk, Randy Orton, Finlay, Matt Hardy, King Booker, Jeff Hardy e Edge Money in the Bank ladder match 24:10
2 The Great Khali ha sconfitto Kane Single match 05:30
3 Chris Benoit (c) ha sconfitto MVP Single match per il WWE United States Championship 09:15
4 The Undertaker ha sconfitto Batista (c) Single match per il World Heavyweight Championship 15:51
5 The ECW Originals (Rob Van Dam, Tommy Dreamer, Sabu e The Sandamn) ha sconfitto The New Breed (Elijah Burke, Marcus Cor Von, Matt Striker e Kevin Thorn) (con Ariel) 8-man tag team match 07:27
6 Bobby Lashley (con Donald Trump) ha sconfitto Umaga (con Vince McMahon e Armando Aleandro Estrada) Hair vs. Hair match con Stone Cold Steve Austin come arbitro speciale 13:00
7 Melina (c) ha sconfitto Ashley Lumberjill match per il WWE Women's Championship[Nota 2] 03:40
8 John Cena (c) ha sconfitto Shawn Michaels per sottomissione Single match per il WWE Championship 29:27
  1. ^ I lumberjacks erano: Viscera, Shad Gaspard, JTG, Chris Masters, Shelton Benjamin, Charlie Haas, Robbie McAllister, Rory McAllister, Super Crazy, Val Venis, Johnny Nitro, Jim Duggan, Eugene, Lance Cade, Trevor Murdoch, Kenny Dykstra, Daivari, Shannon Moore, Sylvain Grenier, Deuce, Domino, Paul London, Brian Kendrick, The Miz, Vito, Scotty 2 Hotty, William Regal, Dave Taylor, Jimmy Wang Yang, Jamie Noble e Funaki, Balls Mahoney, Little Guido Maritato, Hardcore Holly e Snitsky.
  2. ^ Le lumberjill erano: Mickie James, Layla, Jillian Hall, Candice Michelle, Kelly Kelly, Trinity, Torrie Wilson, Brooke, Kristal Marshall, Michelle McCool, Maria e Victoria.

Altre Presenze[modifica | modifica wikitesto]

Commentatori
Commentatori spagnoli
  • Carlos Cabrera
  • Hugo Savinovich
Annunciatori
Arbitri
  • Scott Armstrong - ECW
  • Mike Chioda - RAW
  • Jack Doan - RAW
  • Marty Elias - RAW
  • Mickie Henson - SmackDown!
  • Jim Korderas - SmackDown!
  • Charles Robinson - SmackDown!
Intervistatori
Segmento di ballo nel backstage

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling