Facebuster

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero generare situazioni di pericolo o danni. Le informazioni hanno solo fine illustrativo, non esortativo né didattico. L'uso di Wikipedia è a proprio rischio: leggi le avvertenze.

Un facebuster, conosciuto anche come face plant, è generalmente una power move del wrestling, in cui l'esecutore costringe l'avversario a cadere sul ring di faccia senza eseguire prima una headlock o una facelock. In questi ultimi due casi la mossa viene definita DDT o Bulldog.

A volte è definita facebuster anche una mat slam invertita.

Un facebuster standard è perlopiù conosciuta come Jumping facebuster, in cui l'esecutore spinge l'avversario a terra tenendolo per la testa o per i capelli saltando sulle proprie ginocchia. Ivory è la wrestler che usa più spesso questa mossa, che viene chiamata anche Poison Ivory, dal suo nome.

Variazioni[modifica | modifica wikitesto]

La variazione più comune della mossa vede l'esecutore cadere in una posizione seduta invece che sulle proprie ginocchia (in tal caso viene chiamata Sitout facebuster. In un'altra variazione comune l'esecutore salta girando su sé stesso, aumentando l'impatto della mossa. Comunque sono numerose le variazioni del Facebuster, che vengono descritte di seguito.

Double underhook facebuster[modifica | modifica wikitesto]

Triple H mentre si prepara ad eseguire la sua Pedigree (Double underhook facebuster)

Il Double underhook facebuster è una delle variazioni più famose di questa mossa. Viene eseguita come finisher da Triple H che la chiama Pedigree. I motivi che hanno portato Triple H a scegliere Pedigree come nome sono piuttosto semplici: al suo debutto in WWE, HHH interpretava la gimmick del nobile spocchioso e snob Hunter Hearst Helmsey, un personaggio, per l'appunto, con un "Pedigree".

In questa mossa l'esecutore pone la testa dell'avversario tra le proprie gambe, poco più sopra delle ginocchia; blocca le braccia del malcapitato con un double underhook ed esegue un salto, in modo da cadere sulle ginocchia facendo battere il viso sul ring all'avversario. Essendo la mossa finale di Triple H, uno dei wrestler più dominanti della storia, prevede che la mossa abbia un alto impatto; in pochi sono riusciti ad evitare lo schienamento subito dopo aver subito tale manovra.

Una variazione di questa mossa, definita Pepsi Plunge, era una delle finisher di CM Punk,ex wrestler della WWE. La manovra è la stessa del pedigree, con la differenza che CM Punk la esegue dalla terza corda. Lo stesso Triple H ha usato la variante di CM Punk in qualche occasione, chiamandola con il nome di "Super pedigree". Da quando lotta per la WWE, CM Punk sembra aver smesso di eseguire tale mossa, per contro utilizzata abitualmente dal lottatore durante i suoi lunghi trascorsi nel circuito delle federazioni indipendenti. Altro lottatore che usa questa manovra è James Maritato, in arte Nunzio, che però lui chiama Kiss of Death / Kiss Of Kamikaze (o Arrivederci). Questa mossa è usata anche dalla Diva (quando era face) Michelle McCool.

Double Underhook Lifting Sit Out Facebuster[modifica | modifica wikitesto]

Variante della Double Underhook Facebuster. L'esecutore mette l'avversario in posizione di Pedigree (testa dell'avversario tra le gambe e braccia bloccate dietro la sua schiena con un double underhook), dopo di che lo solleva leggermente e lo accompagna a terra sedendosi e facendolo cadere in posizione prona, ovvero con la pancia rivolta verso il tappeto, in mezzo alle proprie gambe. In passato è stata utilizzata dal wrestler Rob Van Dam durante il suo stint nella ECW. Il wrestler della Total Nonstop Action Wrestling Christopher Daniels la utilizza come mossa finale nominandola Angel's Wings. È anche la finisher della Diva della WWE Kharma che la chiama Implant Buster, la sola differenza è che invece di finire la mossa in posizione seduta, lei cade in ginocchio.

Double knee facebuster[modifica | modifica wikitesto]

Chris Jericho mentre esegue la sua CodeBreaker (Double knee facebuster)

La Double knee facebuster consiste nel saltare appoggiando le ginocchia al viso dell'avversario per poi lasciarsi cadere all'indietro trascinandolo con sé; con l'impatto al suolo, il viso dell'avversario riceve il contraccolpo.

Tra gli utilizzatori di questa tecnica figura Chris Jericho, il quale l'ha scelta come finisher con il nome CodeBreaker. Viene usata come mossa caratteristica dal wrestler della TNA James Storm.

F-5[modifica | modifica wikitesto]

Descritta come Fireman's Carry Overhead 180° Spinning Facebuster, fu Brock Lesnar ad assegnarle questo nome e a renderla celebre. La mossa prevede che Lesnar carichi l'avversario per un Fireman's Carry sopra le sue spalle; quindi spinge di fronte a sé le gambe dell'avversario, cadendo contemporaneamente all'indietro, guidando il viso dell'avversario al tappeto. Il nome della mossa è stato preso dalla scala Fujita, utilizzata per classifica l'intensità dei cicloni, nella quale la dicitura F-5 indica il più devastante. Brock Lesnar con questa mossa riusciva a mettere al tappeto i giganti come Big Show e Mark Henry. È stata usata anche da Matt Morgan a WWE Judgment Day 2005 con la quale ha messo k.o. Big Show regalando la vittoria al suo assistito Carlito. È usata come finisher da Kevin Steen,col nome di F-Cinq (chiaro riferimento alla F-5 di Lesnar, poiché Steen è del Québec,zona del Canada in cui si parla francese, e cinq in francese vuol dire appunto 5).

Flapjack[modifica | modifica wikitesto]

Ex Finisher di Luke Gallows quando interpretava il personaggio di Festus, la mossa consiste di prendere l'avversario come un Samoan Drop ma dopo esserselo messo nelle spalle lo si fa cadere all'indietro. Variante usata spesso in Irish Whip, consiste di alzare l'avversario in aria e schiantarlo a terra, mossa spesso usata da MVP, Shelton Benjamin ed Edge.

Headlock Driver[modifica | modifica wikitesto]

Ex finisher di Dean Ambrose che la chiamava Dirty Deeds, l'esecutore intrappola l'avversario in un Headlock, poi fa un piccolo scatto all'indietro e scaraventa l'avversario in avanti, facendolo sbattere violentemente con la faccia.

Rolling Snap Facebuster[modifica | modifica wikitesto]

Per eseguire questa variante, l'esecutore prende lo slancio dalle corde e si porta alle spalle della vittima, generalmente piegata a 90 gradi. Successivamente, colui che esegue la mossa esegue una capriola in avanti afferrando il collo dell'avversario e facendogli sbattere la faccia al suolo. John Cena esegue frequentemente questa manovra col nome di Throw Back.

Double Underhook Reverse Facebuster[modifica | modifica wikitesto]

L'esecutore, che si trova alle spalle dell'avversario, afferra le sue braccia e gira su se stesso mantenendo la presa, in modo di trovarsi di spalle all'avversario, il quale si ritrova piegato in avanti con le braccia intrappolate. A questo punto, l'esecutore si lascia cadere a terra, accompagnando la caduta al suolo dell'avversario facendogli battere la testa o la faccia.

Il wrestler canadese della WWE Christian la utilizza come mossa finale e la nominò prima Impaler, poi Unprettier e dal 2009 Killswitch.
La mossa è stata usata in un'occasione (l'edizione 2011 della Royal Rumble) dal suo migliore amico (anche nella vita reale) Edge, che per esigenze di Storyline non poteva usare la sua finisher, la Spear. Viene usata (in maniera leggermente modificata) anche dalla diva Candice Michelle, che la chiama Candywrapper.

Sit Out Facebuster[modifica | modifica wikitesto]

La X-Factor di X-Pac

Mossa semplice da eseguire, consiste nel prendere la testa dell'avversario e di sbatterla a terra sedendosi. X-Pac la usa spesso come mossa finale con il nome X-Factor. Veniva eseguita anche da una diva WWE, Torrie Wilson che come X-Pac la usa come finisher. Questa mossa viene usata inoltre da Jillian che la usa come signature con il nome di Jillian Facebuster. Mossa usata anche da Dolph Ziggler, a volte da una posizione sopraelevata.

Snapmare Driver[modifica | modifica wikitesto]

Chiamata anche Hangman's Facebuster, è simile all' Headlock Driver. L'esecutore prende l'avversario come se stesse per eseguire uno Snapmare, cioè mette la propria mano al collo dell'avversario in modo che ricopra anche la nuca, e poi, dopo un passo all'indietro, lo si scaraventa a terra, facendolo sbattere violentemente con la faccia. È la mossa risolutiva di Adam Rose che la chiama Party Foul.

Spinning Bulldog[modifica | modifica wikitesto]

L'esecutore intrappola l'avverasario in un normale Headlock, e, durante l'esecuzione fa un giro di 450 gradi attorno all'avversario, e durante questi, scaraventa l'avversario a terra con il viso. Veniva usata in FCW da Roman Reigns, e la chiamava Checkmate.

Complete Shot[modifica | modifica wikitesto]

Noto anche come Reverse STO. L'esecutore della mossa, trovandosi di fronte all'avversario, gli prende la testa e si fa cadere all'indietro, facendogli sbattere la faccia a terra. In alcune varianti, l'esecutore esegue la presa iniziale come una Rock Bottom, oppure Shelton Benjamin (che la chiama Paydirt), MVP (che la chiama The 305 o Play Of The Day )e R-Truth (che la chiamava prima What's Up?,poi Shut Up e ora Little Jimmy) eseguono questa mossa in salto, afferrando la testa dell'avversario al volo e provocando, quindi, un impatto ancora maggiore.

In altri casi, l'esecutore si aiuta anche con la propria gamba per effettuare uno sgambetto all'avversario, in modo di facilitarne la caduta. Questa variante veniva utilizzata dall'ex wrestler Chris Kanyon ed era conosciuta con il nome Flatliner, mentre Edge la utilizzava in maniera identica fino al 2002 con il nome di Downward Spiral. Oggi viene utilizzata da Mr Anderson in TNA con il nome Mic Check come anche da Carlito che la chiama Cool Shot. Usata anche come finisher da Shad Gaspard con il nome di Shad Recoil la manovra viene fatta saltando sopra l'avversario all'indietro accompagnando la caduta.

Leg Sweep Facebuster[modifica | modifica wikitesto]

L'esecutore si mette di fianco al suo avversario in posizione a lui parallela. Dopodiché posiziona il proprio braccio dietro al collo dell'avversario (come per abbracciarlo) e, mettendo la propria gamba davanti a quella del wrestler, si dà uno slancio in avanti accompagnando la caduta e facendo sbattere al suolo la faccia di colui che subisce. Mossa finale del wrestler Jeff Jarrett, che l'ha chiamata The Stroke.

Leg Drop Bulldog[modifica | modifica wikitesto]

Il Leg Drop Bulldog (o Fame Asser o Rocker Dropper) è una mossa tipica di Kip James, da lui utilizzata sin da quando era conosciuto con lo pseudonimo di Billy Gunn. L'esecutore fa piegare l'avversario in avanti a 90 gradi e, successivamente, esegue un salto e colpisce il collo della vittima con un Leg Drop, accompagnando al suolo la caduta mantenendo la gamba dietro il collo (o la testa) e facendo sbattere la faccia al tappeto. Marty Jannetty quando lottava nei Rockers la eseguiva con una variazione: prima di eseguire la manovra applicava sull'avversario una Arm Wrench e posizionava la gamba dietro al suo collo, cadendo direttamente a terra senza eseguire il salto. Questa variante venne chiamata Rocker Dropper. Questa mossa può essere eseguita anche dalla terza corda, come fa spesso Nunzio la utilizza spesso, seppur non come manovra risolutiva. Usata come finisher da JTG nel 2009. Viene usata anche dalla WWE Diva Kelly Kelly come mossa finale con il nome di K2 e come mossa caratteristica da Dolph Ziggler.

Neckbreaker Driver[modifica | modifica wikitesto]

Chiamata anche Neckbreaker Facebuster, è la finisher di Curtis Axel, che la chiama Axehole. L'esecutore prende l'avversario per una semplice Neckbreaker, ma prima di scaraventare l'avversario a terra con la nuca, fa un passo all'indietro ed esegue una giravolta laterale, facendo sbattere l'avversario con la faccia.

Cutter[modifica | modifica wikitesto]

Jeff Hardy mentre si prepara ad eseguire la sua Twist of Fate (Cutter)

Si esegue afferrando il collo dell'avversario avvolgendogli attorno le braccia, fatto ciò si cade a terra, in modo che il viso del rivale sbatta violentemente sul tappeto.
Matt Hardy e Jeff Hardy eseguono questa mossa come finisher (Matt) o signature (Jeff) chiamandola Twist Of Fate. Eseguita anche come finisher da Diamond Dallas Page col nome di Diamond Cutter.

Jumping Cutter[modifica | modifica wikitesto]

Questo è un Cutter eseguito saltando, per aumentare l'impatto. È la mossa finale del wrestler della WWE Randy Orton, che la chiama RKO e del wrestler della TNA Bully Ray, che la chiama Bubba Cutter o Bully Cutter.

Rolling Cutter[modifica | modifica wikitesto]

Questo è un Cutter nel quale chi subisce la mossa ha la faccia rivolta verso l'alto. L'esecutore compie poi un giro di 180° facendo cadere il malcapitato a faccia in giù. Cody Rhodes esegue questa mossa come finisher e la chiama Cross Rhodes.

Stink Face[modifica | modifica wikitesto]

Mossa molto famosa nel mondo del Wrestling, è stata creata dal wrestler samoano Rikishi ed è venuta utilizzata anche dalle Divas, in particolare da Torrie Wilson e Kelly Kelly. La mossa consiste nel far sedere l' avversario a terra appoggiato all' angolo per poi mettergli il sedere in faccia e premere verso l' angolo oppure muoverlo per far muovere anche il viso dell' avversario e quindi cercare di umiliarlo il più possibile. Questa mossa è sempre stata eseguita con un perizoma, ciò ha portato la mossa ad essere ancora più umiliante per chi la subisce.

Top Rope Facebuster[modifica | modifica wikitesto]

Più comunemente conosciuta come Top Rope Bulldog, viene eseguita salendo sulla terza corda e saltando verso l'avversario che rivolge le spalle all'angolo ed applicare su di esso una Headlock, accompagnando poi la caduta al suolo. In rare occasioni, l'avversario può anche trovarsi rivolto direttamente verso l'angolo, ma in questo caso diviene più difficile eseguire una Facebuster dal momento che, durante il volo, l'esecutore dovrebbe tempestivamente girare la testa dell'avversario verso il tappeto. Il wrestler Trevor Murdoch la esegue spesso come mossa finale.

È possibile eseguire questa mossa anche con l'avversario seduto sull'angolo, in modo da provocare un danno ancora maggiore accompagnando la caduta al suolo.

Electric chair facebuster[modifica | modifica wikitesto]

L'esecutore carica l'avversario sulle proprie spalle, mettendo la propria testa tra le sue gambe. Dopo di che si alza in piedi, tenendo sempre l'avversario seduto sulle proprie spalle e dopo un breve istante, lo afferra per le gambe e si siede, lasciando cadere l'avversario in avanti facendogli sbattere la faccia a terra. Manovra utilizzata in passato da Edge.

Full Nelson Facebuster[modifica | modifica wikitesto]

L'esecutore prende l'avversario come una full nelson, dopo di che si lascia cadere in avanti insieme all'avversario facendogli sbattere violentemente la faccia contro il ring.
Utilizzata come mossa finale da The Miz che la chiama Skull Crushing Finale e che per far cadere l'avversario gli fa lo sgambetto; fu utilizzata dal 2001 al 2003 anche da Chris Jericho, col nome di Breakdown. È anche utilizzata da Jillian Hall come sua finisher.

Half nelson facebuster[modifica | modifica wikitesto]

Variante della Full Nelson Facebuster. L'esecutore blocca solo un braccio dell'avversario e si butta in avanti facendo sbattergli il viso. Utilizzata dal wrestler canadese Edge che la chiama Face Plant.

wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling