Gregory Helms

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gregory Helms
Fotografia di {{{nome}}}
Nome Gregory Shane Helms
Ring name Kid Vicious
Shane Helms
Sugar
Hurricane Helms
The Hurricane
Gregory Helms
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Nascita Smithfield, Carolina del Nord
12 luglio, 1974
Altezza dichiarata 183 cm
Peso dichiarato 98 kg
Debutto 6 luglio 1991
Federazione Organization of Modern Extreme Grappling Arts
Progetto Wrestling

Gregory Shane Helms (Smithfield, 12 luglio 1974) è un wrestler statunitense. Helms è noto per essere stato in World Championship Wrestling (WCW), con il Ring-name "Sugar" Shane Helms e in World Wrestling Entertainment (WWE), con i Ring-name The Hurricane e Gregory Helms. È stato il più duraturo WWE Cruiserweight Champion della storia e in generale il più duraturo campione della storia del Roster SmackDown!, mantenendo il titolo dalla Royal Rumble 2006 a No Way Out 2007. Dopo il licenziamento milita nel Circuito Indipendente.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

World Championship Wrestling (1999-2001)[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio degli anni '90 Helms debutta nel mondo del wrestling in federazioni minori con il nome Kid Vicious. Dopo aver lottato in alcune piccolo federazioni come la OMEGA fondata da Matt e Jeff Hardy, la fama di Helms aumenta fino a quando viene messo contratto nel 1999 dalla WCW, insieme al suo caro amico Shannon Moore. Nella federazione di Atlanta, Helms forma il gruppo dei "3 Count" insieme ad altri suoi coetanei come Moore e Evan Karagias; i tre ragazzi sono una sorta di ballerini soliti a ballare prima e dopo gli incontri. Al PPV WCW Uncensored 2000 i tre diventano insieme campioni Hardcore battendo Brian Knobbs. Verso la fine dell'anno il team subisce una scossa quando Evan Karagias, sempre più egoista e smanioso di dimostrare di essere migliore degli altri due, si stacca dal gruppo che è ora formato soltanto da Helms e Moore. Nonostante la perdita, i due giovani continuano a maturare successi tanto che mirano al WCW Cruiserweight Championship; la dirigenza però costringe i due a scontrarsi per stabilire chi debba essere il primo sfidante e a vincere è Helms il quale però viene sconfitto dal campione Chavo Guerrero Jr..

Dopo qualche settimana nella NWA Wildside, Helms torna alla WCW cambiando il nome in "Sugar" Shane Helms e subito diventa campione dei pesi leggeri della federazione al PPV WCW Superbrawl Revenge 2001. Da lì a poco la federazione chiuderà e sarà acquistata dalla World Wrestling Federation (WWF) di Vince McMahon Jr. ed è l'ultimo Cruiserweight champion della storia della WCW.

WWF/E (2001-2010)[modifica | modifica wikitesto]

La WWF non ci pensa due volte a mettere sotto contratto uno come Gregory Shane Helms che infatti debutta, portando con sé la cintura, nell'ormai unica federazione di rilievo al mondo con il suo vero nome e partecipa alla "Invasion" di atleti ex ECW ed ex WCW che invadono gli show WWF che formano il gruppo "Alliance" diretto da Stone Cold Steve Austin. Helms perde subito il suo titolo che vá nelle mani di Billy Kidman.

Debutto a Smackdown e primi titoli (2001-2002)[modifica | modifica wikitesto]

The Hurricane

In seguito, proprio sotto ispirazione del "Texas Rattlesnake", Helms cambia la sua "gimmick" in Hurricane Helms: supereroe dei fumetti che si presenta con maschera e costume nero e verde. I primi tempi dell'uragano sono fortunati, infatti il lottatore conquista prima il WWF European Championship battendo Matt Hardy, poi per qualche minuto è WWF Hardcore Champion durante il PPV WWF WrestleMania 18 e nel maggio 2002 diventa ancora campione dei pesi leggeri battendo Tajiri.

Raw; The Hurricane e World Tag Team Champion (2003-2005)[modifica | modifica wikitesto]

Successivamente Helms passa al roster di RAW e anche qui, nonostante il roster popolato da giganti e che non dà molto spazio ai pesi leggeri, il ragazzo riscuote subito successo diventando campione di coppia insieme a Kane. Rimangono in carica meno di un mese, dopodiché inizia il lento declino dell'ex membro dei "3 Count" che viene coinvolto soltanto in match secondari.

Il 10 marzo 2003 è una data storica per Helms, infatti nel Main Event di RAW the Hurricane sconfigge nientemeno che The Rock. È però un successo isolato visto che la situazione del lottatore non cambia neanche con l'arrivo di un altro supereroe, Rosey, che tenta di diventare come l'uragano, il quale lo allena mettendolo a dura prova. I due vanno saltuariamente all'assalto delle cinture di coppia ma senza successo. Quindi si attende che Rosey passi da S.H.I.T (Super Hero In Training) a vero e proprio supereroe, e ciò avviene nell'estate del 2004. La situazione però rimane stagnante fino al PPV WWE Backlash 2005 quando The Hurricane & Rosey conquistano i RAW World Tag Team Titles nel corso di un "Turmoil match". Di avversari insidiosi non ce ne sono per i due campioni che rimangono tali fino al PPV Unforgiven 2005 quando vengono spodestati dai nuovi arrivati Lance Cade & Trevor Murdoch.

Ritorno a Smackdown (2006-2007)[modifica | modifica wikitesto]

Gregory Helms come Cruiserweight Champion

Questo successo inizia a far riflettere Helms che si sente oppresso sia dal costume che porta che dal tag team partner. La goccia che fa traboccare il vaso è un mancato aiuto da parte di Rosey durante un assalto di Kurt Angle ai danni di Hurricane durante un'edizione di Raw. Helms sfoga quindi la sua rabbia colpendo con uno schiaffo Rosey e togliendosi la maschera. È l'ultima apparizione di The Hurricane, infatti già dalla settimana successiva il wrestler si presenta vestito in borghese senza maschera e costume e con il suo nome Gregory Helms. La sfida tra i due ex compagni è d'obbligo e viene vinta dal più esperto Helms. Nel 2 gennaio 2006 a RAW Helms ha un confronto con Jerry Lawler. A WWE New Year's Revolution 2006 Helms incappa in una scottante sconfitta contro Jerry "the King" Lawler.

Quest'altro pesante insuccesso costringe Helms ad una radicale svolta: andarsene da RAW per tornare a SmackDown! Ciò avviene a sorpresa durante il match per il WWE Cruiserweight Championship al PPV Royal Rumble 2006 in un incontro a 6 uomini contro Jamie Noble, Funaki, Nunzio, Paul London e il campione Kid Kash. Il match viene vinto proprio da Gregory Helms che per la seconda volta conquista la cintura della federazione e diventa l'unico wrestler della storia a vincere il titolo pesi leggeri con tre nomi e tre gimmick diverse (Sugar Shane Helms, The Hurricane e Gregory Helms)

La gioia per la vittoria e il modo in cui è arrivata spingono Gregory Helms a vantarsi con tutti gli altri pesi leggeri che lo sfidano per No Way Out. L'intera divisione cruiser, composta da Kid Kash, Funaki, Nunzio, Paul London, Psicosis, Super Crazy, Brian Kendrick e Scotty 2 Hotty è nel match titolato, Helms riesce però a spuntarla un'altra volta.

Il 10 marzo 2006 durante un'edizione di Smackdown!, Helms sfida l'allora United States Champion Chris Benoit in un non-title match, ma l'incontro va però a quest'ultimo dopo che il canadese fece cedere Helms con la sua patentata 'Crippler Crossface'. Helms si prende poi qualche settimana di pausa dopo essersi infortunato rompendosi il naso durante un house show precedente al match con Benoit.

Torna il 28 aprile 2006 durante SmackDown!, affrontando con gli MNM il team composto da Paul London, Brian Kendrick e Super Crazy. Helms continuerà a difendere la sua cintura, facendo però più apparizioni a Velocity che a SmackDown! Inizia contemporaneamente a partecipare a champion vs. champion match, dove sfida altri campioni del roster di SmackDown, come il World Heavyweight Champion Rey Mysterio il 16 giugno e il WWE United States Champion Bobby Lashley il 7 luglio, perdendo entrambi i match.

Inizia quindi una faida con Matt Hardy, suo grande amico, che culmina in un match a No Mercy dove Helms perde contro Hardy. Nell'edizione del 20 ottobre di SmackDown! Helms affronta The Undertaker in un non-title match, dove viene sconfitto benché Ken Kennedy aveva provato ad interferire contro Undertaker.

A No Way Out 2007 perde il titolo in un "Cruiserweight open challenge" nel quale viene eliminato da Jimmy Wang Yang. Il titolo viene vinto da Chavo Guerrero Jr. che elimina alla fine proprio Wang Yang.

Il 18 maggio la WWE ha comunicato che Helms ha subito la rottura di due vertebre del collo, una delle quali ha determinato uno stato di pressione del midollo spinale; ciò richiederà un intervento chirurgico simile a quello al quale si sono sottoposti in passato Chris Benoit ed Edge.[1] Helms dovrà rispettare un periodo di stop di almeno un anno.[1]

Il 30 agosto 2007, Helms è stato sospeso assieme ad altri wrestler della federazione per aver violato il Wellness program della WWE. Helms ricevette testosterone, HGH e nandrolone tra il novembre 2003 ed il febbraio 2007. Poiché era infortunato al momento della sospensione, Helms è stato multato di una somma pari a 30 giorni di stipendio.

ECW; il ritorno di The Hurricane e licenziamento (2008-2010)[modifica | modifica wikitesto]

Hurricane Helms

Gregory è tornato nell'edizione di Smackdown del 19 settembre 2008 con il nome Hurricane Helms, mostrando un promo durante lo show. Nelle settimane seguenti, ha iniziato a prendere in giro alcuni heel come Santino Marella, Curt Hawkins e Zack Ryder, MVP e Chavo Guerrero.Durante la puntata di Smackdown del 5 dicembre 2008 è tornato a combattere battendo MVP in un Grudge Match. La settimana seguente dopo aver battuto Shelton Benjamin dichiarò di voler sfidarlo per lo United States Championship, ma il 26 dicembre fallì l'opportunità concessagli. Iniziò male il 2009 facendo poche apparizioni e non riuscì a qualificarsi per la Royal Rumble.

Con la Draft Supplementare Helms passa da SmackDown alla ECW. Helms all'inizio ricopre il ruolo di intervistatore nel backstage. Poco dopo però ritorna a vestire i panni di The Hurricane quando salva alcuni operai della WWE. Inizia poi un lungo feud con Paul Burchill che lo accusa di essere un impostore e che sotto la maschera di The Hurricane ci sia proprio Gregory Helms, ma lo stesso Helms nega di essere sotto la maschera di Hurricane. La loro rivalità va avanti per mesi ed è combattutissima, sia Hurricane che Burchill riescono a vincere in incontri uno contro uno, Burchill poi sfida Hurricane ad un ultimo match in cui mette in palio la sua permanenza e quella di sua sorella Katie Lea nella ECW a patti che se fosse uscito vincitore Hurricane si sarebbe dovuto togliere la maschera. Il 17 novembre nell'incontro decisivo è The Hurricane a trionfare e dunque sia Paul Burchill che sua sorella Katie Lea lasciano l'ECW.

Dopo essere stato coinvolto con Chris Jericho in una rissa dove entrambi erano brilli, Helms viene messo in punizione dalla WWE e licenziato il 26 febbraio 2010. Ironicamente assieme a lui viene licenziato anche Paul Burchill. Il suo ultimo match è una vittoria con Yoshi Tatsu & Goldust contro Zack Ryder (con la quale stava avendo un Feud), Trent Barreta & Caylen Croft il 26 gennaio 2010.

Circuiti indipendenti (2010-presente)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il licenziamento dalla WWE Helms entra a far parte di alcune federazioni indipendenti. Il 23 ottobre 2010 debutta nella Jersey All Pro Wrestling dove, con la gimmick di The Hurricane, sconfigge Azrieal. Poi, il 10 gennaio 2011, firma un contratto con la Lucha Libre USA. Debutta il 22 gennaio, sconfiggendo il Lucha Libre USA Champion Lizmark Jr. per squalifica. Il 29 gennaio combatte per la Pro Wrestling Guerrilla, durante la WrestleReunion 5, sconfiggendo Joey Ryan. Ad aprile combatte per la Carolina Wrestling Federation, dove sconfigge Ric Converse e diventa il nuovo PWI International Heavyweight Champion. Il 15 ottobre torna in Lucha Libre USA, con il ringname Shane Helms, per aiutare Marco Corleone.

Finisher e Trademark Moves[modifica | modifica wikitesto]

Musiche d'ingresso[modifica | modifica wikitesto]

  • Eye of The Hurricane di Jim Johnston (2001-2005; 2009-2010)
  • Fire Storm di Jim Johnston (2005-2007)
  • It's Time di Jim Johnston (2009-2009)

Condotta In Pay Per View WWF/E[modifica | modifica wikitesto]

2001

2002

2003

2004

2005

2006

2007

Titoli e Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Carolina Championship Wrestling

  • CCW Light Heavyweight Championship (2)

Carolina Championship Wrestling Alliance

  • CCWA Light Heavyweight Championship (2)

Exodus Wrestling Alliance

  • EWA Cruiserweight Championship (1)

New Dimension Wrestling

  • NDW Light Heavyweight Championship (1)
  • NDW Tag Team Championship (1 - con Mike Maverick)

NWA Wildside

Altri Titoli

  • NAPW Light Heavyweight Championship (1)

Organization of Modern Extreme Grappling Arts

  • OMEGA Tag Team Championship (2 - con Mike Maverick)

Pro Wrestling Illustrated

  • #21 nella PWI Top 500 (2003)

Pro Wrestling International

  • PWI International Heavyweight Champion (1, Attuale)

Southern Championship Wrestling

  • SCW Heavyweight Championship (1)
  • SCW Tag Team Championship (1 - con Mike Maverick)

Southern Wrestling Alliance

  • SWA Light Heavyweight Championship (1)

Texas Championship Wrestling

  • TCW Texas Tag Team Championship (1 - con Lenny Lane)

World Wrestling Organization

  • WWO Light Heavyweight Championship (1)

World Championship Wrestling

World Wrestling Entertainment

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Louie Dee, Neck surgery for Gregory Helms, 18 maggio 2007. URL consultato il 19 maggio 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling