Pro Wrestling Illustrated

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pro Wrestling Illustrated
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Lingua inglese
Periodicità mensile
Fondazione settembre 1979
Editore Kappa Publishing Group
ISSN 1043-7576
Sito web www.pwi-online.com
 

Pro Wrestling Illustrated (spesso indicata con la sigla PWI) è una rivista statunitense specializzata nel wrestling.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il primo numero di Pro Wrestling Illustrated fu pubblicato nel 1979. La particolarità di tale rivista è quella di non rompere la kayfabe, ovvero di riportare ciò che accade nel corso degli spettacoli come se non fosse predeterminato; questa strategia non è stata seguita da molte altre riviste del settore, che raccontano la vita reale dei wrestler e ciò che accade lontano dalle scene; PWI non lo ha mai fatto ed ha perciò sempre trattato le storyline come se fossero accadimenti reali. Negli ultimi anni tuttavia la rivista ha leggermente cambiato il suo approccio editoriale avvicinandosi allo "shoot writing", usando termini come "storyline" e differenziando tra feud che si svolgono "sullo schermo" e controversie tra wrestler nella vita reale.

PWI non segue solo le federazioni maggiori, ma copre anche una buona fetta del panorama delle federazioni indipendenti di wrestling; ogni mese sulla rivista vengono indicate delle "classifiche" dei wrestler per ognuna delle maggiori federazioni e delle più importanti indipendenti ed una graduatoria generale per i wrestler singoli ed i tag team.

Già dal primo numero della rivista, PWI dichiarò di riconoscere solo tre "Titoli Mondiali": quello della National Wrestling Alliance, quello della American Wrestling Association ed ovviamente quello della World Wrestling Federation. Quando la Jim Crockett Promotions, che controllava l'NWA World Heavyweight Championship, divenne la World Championship Wrestling nel 1991, la WCW acquisì lo status di federazione con Titolo del Mondo a scapito della NWA che perse tale privilegio. Anche la Extreme Championship Wrestling guadagnò il riconoscimento di federazione con Titolo del Mondo nel 1999, poco prima di chiudere per bancarotta. Il Titolo NWA fu riportato tra i World Title nel luglio 2006 sulla scia del successo della Total Nonstop Action, detentrice fino al 2014 dei diritti su tale cintura. PWI ha inoltre esteso lo status di World Title ad un secondo titolo della WWE, in modo da avere un Titolo del Mondo per il roster di RAW (WWE Championship) e per quello di SmackDown! (World Heavyweight Championship).

Editorialista responsabile della rivista è stato per molti anni Bill Apter. Apter è un volto noto per gli appassionati di wrestling, poiché ha assistito a tutti i più importanti eventi degli ultimi anni per scattare foto da inserire nella sua rivista, intrattendosi spesso con altri appassionati. Stuart M. Saks è l'attuale publisher. Sin dalla sua fondazione, si sono avvicendati diversi articolisti: i più famosi sono Matt Brock, Liz Hunter, Thomas Pilliard (indicato come la "fonte interna alla WWF/WWE) e lo "psicologo del wrestling" Dr. Sidney M. Basil; i quattro nomi indicati sono tuttavia nomi di fantasia, dietro ai quali si celano altre persone.

Benché vengano condotte spesso interviste con i wrestler, la maggior parte delle frasi riguardanti feud o angle attribuite ad un lottatore sono spesso frutto della fantasia degli articolisti; la regola è questa: se una frase attribuita ad un wrestler riguarda la sua vita reale o comunque fatti accaduti lontano dalle telecamere questa è effettivamente attribuibile al lottatore. Viceversa, qualora il wrestler parli di un qualche angle o di qualche altra gimmick o di eventi in atto nel corso degli show allora è tipicamente creata ad arte dagli articolisti.

La sede attuale di PWI è a Blue Bell, in Pennsylvania, ed è pubblicata dalla "Kappa Publishing".

Al giorno d'oggi i più grandi rivali della rivista non sono gli altri periodici cartacei sul wrestling, ma i siti Internet; PWI mantiene tuttavia buoni livelli di vendita, riuscendo a sopravvivere.

PWI Awards[modifica | modifica sorgente]

Il gruppo delle riviste di PWI assegna premi annuali sin dal 1972. A differenza dei PWI 500, che nascono dai voti dello staff della rivista, gli altri premi sono decisi dai voti dei fans.

Annualmente viene pubblicato un numero speciale del magazine per celebrare i "PWI Awards"; vengono indicati, oltre al vincitore, anche il secondo, il terzo ed il quarto classificato accompagnati dal numero di voti ricevuti. Per ogni premio vinto, il wrestler riceve una targa commemorativa.

I premi creati da PWI sono i seguenti:

  • PWI Wrestler of the Year (dal 1972)
  • PWI Tag Team of the Year (1972)
  • PWI Match of the Year (1972)
  • PWI Feud of the Year (1986)
  • PWI Most Popular Wrestler of the Year (1972)
  • PWI Most Hated Wrestler of the Year (1972)
  • PWI Most Improved Wrestler of the Year (1978)
  • PWI Most Inspirational Wrestler of the Year (1972)
  • PWI Rookie of the Year (1972)
  • PWI Stanley Weston Award (1981)
  • PWI Comeback of the Year (1992)
  • PWI Woman of the Year (1999)

Edizioni speciali di PWI[modifica | modifica sorgente]

Oltre al già citato speciale per i "PWI Awards" e ad un numero speciale di fine anno, PWI pubblica regolarmente (o ha pubblicato) altri numeri speciali. Un esempio è il Pro Wrestling Illustrated Wrestling Almanac & Book of Facts (dal 1996), nel quale sono incluse tutte le classifiche della "PWI 500", la storia dei Titoli, la storia dei pay-per-view, le statistiche dei wrestler, gli avvenimenti più importanti dell'anno nel mondo del wrestling, i vincitori dei PWI Award e la lista di "cosa è In" e "cosa è Out".

PWI pubblica inoltre la rivista Women of Wrestling, nella quale sono incluse brevi biografie delle diva del wrestling e molte fotografie.

Dal 1989 al 2000, PWI ha pubblicato una newsletter settimanale chiamata PWI Weekly, nella quale si potevano trovare i risultati della precedente settimana per quanto riguarda show di wrestling, passaggi di Titoli, aggiornamento sugli infortuni, wrestling che lasciano/entrano a far parte di una federazione e decessi. La newsletter fu cancellata per problemi di natura economica e di tempo necessari alla sua produzione.

PWI 500[modifica | modifica sorgente]

PWI ha pubblicato la lista dei 500 migliori wrestler dal 1991 a cadenza annuale, nell'edizione speciale della rivista chiamata PWI 500. Quelli che seguono sono i primi classificati anno per anno:

Anno 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
1991 Hulk Hogan Lex Luger Ric Flair Randy Savage Sting Scott Steiner Ricky Steamboat Steve Williams Arn Anderson Rick Steiner
1992 Sting Randy Savage Ric Flair Rick Rude Bret Hart Ricky Steamboat Jerry Lawler Scott Steiner Ultimate Warrior Steve Austin
1993 Bret Hart Big Van Vader Shawn Michaels Sting Yokozuna Ric Flair Lex Luger Rick Rude Mr. Perfect Scott Steiner
1994 Bret Hart Hulk Hogan Ric Flair Big Van Vader Shawn Michaels Steve Austin Razor Ramon Sting Ricky Steamboat Owen Hart
1995 Diesel Shawn Michaels Sting Bret Hart Sabu Hulk Hogan Big Van Vader Randy Savage Razor Ramon Mitsuharu Misawa
1996 Shawn Michaels The Giant Sting Kenta Kobashi Ahmed Johnson Kevin Nash Rey Mysterio jr. Hulk Hogan Terry Brunk Ric Flair
1997 Dean Malenko Mitsuharu Misawa Steve Austin Diamond Dallas Page Lex Luger The Undertaker Shinya Hashimoto The Giant Jushin Liger Chris Benoit
1998 Steve Austin Goldberg Mitsuharu Misawa Diamond Dallas Page The Undertaker Kenta Kobashi Booker T Ken Shamrock Jushin Liger Chris Jericho
1999 Steve Austin Rob Van Dam Mitsuharu Misawa Rey Mysterio jr. The Rock Diamond Dallas Page Keiji Mutoh The Undertaker Goldberg Taz
2000 Triple H The Rock Chris Benoit Kenta Kobashi Jeff Jarrett Justin Credible Mike Awesome Jushin Liger Chris Jericho Kensuke Sasaki
2001 Kurt Angle Steve Austin Chris Benoit Keiji Mutoh Booker T Triple H Scott Steiner Mitsuharu Misawa Chris Jericho Rhyno
2002 Rob Van Dam Undertaker Keiji Mutoh Chris Jericho Eddie Guerrero Kurt Angle Edge Yuji Nagata The Rock Triple H
2003 Brock Lesnar Triple H Kurt Angle Keiji Mutoh Chris Jericho Big Show Booker T Kenta Kobashi Eddie Guerrero Rob Van Dam
2004 Chris Benoit Eddie Guerrero Triple H Kenta Kobashi Randy Orton Toshiaki Kawada John Cena A.J. Styles Shawn Michaels Chris Jericho
2005 Batista John Cena Satoshi Kojima Shawn Michaels JBL Kurt Angle A.J. Styles Edge Shelton Benjamin Hiroyoshi Tenzan
2006 John Cena Kurt Angle Edge Samoa Joe Místico Rey Mysterio Brock Lesnar Kenta Kobashi Shawn Michaels Jeff Jarrett
2007 John Cena Edge Mistico Kurt Angle Undertaker Shawn Michaels Christian Cage Perro Aguayo jr. Bobby Lashley Takeshi Morishima
2008 Randy Orton Kurt Angle Triple H Samoa Joe Edge Undertaker Shawn Michaels Nigel McGuinness John Cena Shinsuke Nakamura
2009 Triple H Chris Jericho John Cena Edge Randy Orton Nigel McGuinness Hiroshi Tanahashi CM Punk Sting Ultimo Guerrero
2010 AJ Styles John Cena CM Punk Randy Orton Chris Jericho Batista Shinzuke Nakamura Undertaker Kurt Angle Sheamus
2011 The Miz Randy Orton John Cena Kane Takashi Sugiura Alberto Del Rio Mr.Anderson Rey Mysterio Eddie Edwards CM Punk
2012 CM Punk Bobby Roode John Cena Daniel Bryan Sheamus Jun Akyama Davey Richards Kurt Angle Mark Henry Alberto Del Rio
2013 John Cena CM Punk Hiroshi Tanahashi Bully Ray Kazuchika Okada Sheamus Jeff Hardy Alberto Del Rio Dolph Ziggler Kevin Steen

Medagliere[modifica | modifica sorgente]

Segue una lista dei wrestlers che hanno raggiunto le prime tre posizioni in almeno un'edizione dei PWI 500. John Cena con tre vittorie comanda la classifica del PWI.

Wrestler Tot
Stati Uniti John Cena 3 2 3 8
Stati Uniti Triple H 2 1 2 5
Stati Uniti Steve Austin 2 1 1 4
Canada Bret Hart 2 0 0 2
Stati Uniti Kurt Angle 1 2 1 4
Stati Uniti Shawn Michaels 1 1 1 3
Stati Uniti Randy Orton 1 1 0 2
Stati Uniti CM Punk 1 1 1 3
Stati Uniti Rob Van Dam 1 1 0 2
Stati Uniti Hulk Hogan 1 1 0 2
Stati Uniti Sting 1 0 2 3
Canada Chris Benoit 1 0 2 3
Stati Uniti Dean Malenko 1 0 0 1
Stati Uniti Diesel 1 0 0 1
Stati Uniti Brock Lesnar 1 0 0 1
Stati Uniti Batista 1 0 0 1
Stati Uniti A.J. Styles 1 0 0 1
Stati Uniti The Miz 1 0 0 1
Giappone Mitsuharu Misawa 0 1 2 3
Stati Uniti Edge 0 1 1 2
Stati Uniti Lex Luger 0 1 0 1
Stati Uniti Vader 0 1 0 1
Stati Uniti Randy Savage 0 1 0 1
Stati Uniti The Big Show 0 1 0 1
Stati Uniti Goldberg 0 1 0 1
Stati Uniti The Rock 0 1 0 1
Stati Uniti Undertaker 0 1 0 1
Stati Uniti Eddie Guerrero 0 1 0 1
Canada Chris Jericho 0 1 0 1
Canada Bobby Roode 0 1 0 1
Stati Uniti Daniel Bryan 0 1 0 1
Stati Uniti Ric Flair 0 0 3 3
Giappone Keiji Mutoh 0 0 1 1
Giappone Satoshi Kojima 0 0 1 1
Messico Mistico 0 0 1 1
Stati Uniti Bully Ray 0 0 1 1

PWI Years Top 500[modifica | modifica sorgente]

Nel 2003 PWI ha realizzato una lista dei 500 migliori wrestler singoli ed i 100 migliori tag team che hanno calcato i ring a partire dall'anno in cui la rivista stessa ha preso vita; tale graduatoria ha preso il nome di PWI Years.

Wrestler singoli[modifica | modifica sorgente]

I primi cinque classificati sono:

  1. Stati Uniti Hulk Hogan
  2. Stati Uniti Ric Flair
  3. Francia André The Giant
  4. Canada Bret Hart
  5. Giappone Antonio Inoki

Tag team[modifica | modifica sorgente]

I primi cinque tag team:

  1. Stati Uniti Road Warriors (Road Warrior Animal & Road Warrior Hawk)
  2. Stati Uniti The Steiner Brothers (Rick Steiner & Scott Steiner)
  3. Stati Uniti Fabulous Freebirds (Michael Hayes & Terry Gordy)
  4. Stati Uniti The Rock 'n' Roll Express (Ricky Morton & Robert Gibson)
  5. Inghilterra The British Bulldogs (Davey Boy Smith & Dynamite Kid)

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • 2005 Pro Wrestling Illustrated Wrestling Almanac & Book of Facts.