Michael Hegstrand

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Road Warrior Hawk)
Road Warrior Hawk
Ring name Crusher Von Haig
Hawk
Road Warrior Hawk
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Nascita Chicago
12 settembre 1957
Morte Indian Rocks Beach
19 ottobre 2003
Altezza dichiarata 191 cm
Peso dichiarato 120 kg
Allenatore Eddie Sharkey
Debutto 1983
Progetto Wrestling

Michael James Hegstrand (Chicago, 12 settembre 1957Indian Rocks Beach, 19 ottobre 2003) è stato un wrestler statunitense, noto per aver fatto parte, con il nome Road Warrior Hawk (o semplicemente Hawk), del tag team Road Warriors (o Legion of Doom) assieme a Road Warrior Animal. Nel corso della sua carriera ha combattuto nel circuito NWA, nella World Championship Wrestling e nella World Wrestling Federation, sempre accanto ad Animal. Ha anche combattuto nella New Japan Pro Wrestling nei primi anni novanta, stavolta assieme a "Power Warrior" Kensuke Sasaki, dando vita agli Hell Raisers.

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Mentre viveva a Minneapolis, Hegstrand frequentò la Patrick Henry High School dove si laureò nel 1976. Dopo il liceo, ha avuto diversi lavoretti per mantenersi, soprattutto come macellaio. Successivamente trovò lavoro come buttafuori, dove catturò l'attenzione di Eddie Sharkey, un noto allenatore di wrestling. Sharkey pensò che Hegstrand, insieme a Joe Laurinaitis (il futuro Road Warrior Animal), e Barry Darsow avessero del potenziale come wrestler e decise di allenarli.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi The Road Warriors.

Hegstrand aveva iniziato la sua carriera nella Traveling All-Stars con il ring name Crusher Von Haig e lottò a Vancouver. Paul Ellering stava cercando di mettere insieme un team Heel nella Georgia Championship Wrestling chiamato "The Legion of Doom", fu allora che gli venne l'idea di reclutare Hegstrand e il suo amico Laurinaitis cambiandogli i ring name rispettivamente in "Hawk" e "Animal". Hanno iniziato con la gimmick di biker; nel DVD dedicato ai Road Warriors, Animal disse che all'epoca si sentivano come i membri dei Village People, così sperimentarono dei modi per avere un aspetto più minaccioso. Iniziarono col rasarsi i capelli in stile "Mohawk", indossarono collari per cani pieni di spilli, le spalline con gli spuntoni e il celebre face paint. L'ispirazione per il look fu presa dal film Interceptor - Il guerriero della strada (Mad Max 2). Inoltre, durante le interviste si dimostravano minacciosi, ma venivano apprezzati per via del loro carisma.

Questo cambio di look, ebbe un successo immediato, rivoluzionando la scena tag-team con le loro mosse di potenza e l'innovativo face paint. Nella Georgia Championship Wrestling vinsero il NWA National Tag Team Championship quattro volte per poi passare a federazioni più importanti, come la American Wrestling Association e la All Japan Pro Wrestling, vincendo più volte i titoli di coppia.

Hawk era noto per i suoi promo, soprattutto quando urlava il loro slogan "Oooooooooh, WHAT A RUUUUUUUUUUUUSH!"

Jim Crockett Promotions (1986-1990)[modifica | modifica wikitesto]

Il loro stile aggressivo e violento, piaceva molto ai fan e anche quando erano Heel il pubblico non li fischiava (trattamento riservato di solito ai cattivi), anzi, li applaudiva. Nel 1986 lottavano nella National Wrestling Alliance, fino alla cessazione definitiva dalla federazione. Vinsero il "Jim Crockett Sr. Memorial Cup Tag Team Tournament" ed ebbero un feud con i Four Horsemen e la "squadra russa". Durante il loro percorso nella NWA, hanno contribuito alla diffusione di alcuni tipo di match come il "WarGames match", lo "Scaffold match" e il "Chicago Street Fight".

Nel 1988, i Road Warriors impegnati in una violenta faida con i "Powers of Pain" (Warlord e The Barbarian), ovvero i loro cloni. Infatti i due aveno lo stesso taglio di capelli e un face paint molto simile ai Road Warrior. I Powers of Pain ferirono Animal ad un occhio (kayfabe) durante una gara di sollevamento pesi, rendendo la faida ancora più violenta, ma l'angle fu bruscamente interrotto quando i Powers of Pain lasciarono la NWA dopo aver scoperto che erano stati decisi una serie di Scaffold match e i due non volevano rischiare di farsi male cadendo da quell'altezza.

Verso la fine del 1988, i Road Warriors vinsero il NWA World Tag Team Championship dai Midnight Express. Nel loro ultimo anno con la NWA, i Warriors ebbero diversi feud, soprattutto con i Varsity Club, i Headshrinkers, e gli Skyscrapers ("Masked Sky Scraper" e "Mean" Mark Callous - il futuro The Undertaker), prima di lasciare la NWA nell'estate del 1990, a causa di conflitti con Jim Herd.

World Wrestling Federation (1990-1992)[modifica | modifica wikitesto]

I Road Warriors firmarono con la World Wrestling Federation (WWF) nel 1990 ed ebbero un feud con i Demolition (altri "cloni" dei RW). A causa di alcuni problemi di salute di Ax, quest'ultimo fu sostituito da Crush, ma questa sostituzione abbassò la qualità, ed il feud non fu all'altezza delle speranze dei tifosi. Durante la prima parte del feud i LOD lottarnono spesso al fianco del WWF Champion Ultimate Warrior in match tre contro tre.

Poco più di un anno dopo la firma con la federazione di Vince McMahon, la Legion of Doom vinse il WWF Tag Team Championship, titolo che riuscì a mantenere per circa otto mesi. Alla perdita dei titoli, nel gennaio del 1992, hanno brevemente lasciato la WWF, per poi tornare insieme al manager di lunga data Paul Ellering, con un pupazzo di legno chiamato "Rocco". Entrambi i membri della L.O.D. pensava che la gimmick era stupida e Hawk lasciò la WWF lasciando Animal per la prima volta a combattere come singolo dopo nove anni. Animal continuò a combattere fino alla scadenza del contratto, soprattutto come singolo e, occasionalmente collaborando con l'ex membro dei Demolition, Crush.

New Japan Pro Wrestling[modifica | modifica wikitesto]

World Championship Wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Ritorno in WWF[modifica | modifica wikitesto]

Circuito indipendente[modifica | modifica wikitesto]

Giappone e Indipendenti Hawk gareggiato come un lottatore singolo in Europa e Giappone e anche se ha vinto quasi ogni single match ha gareggiato in, era solito visto (dal Nord America e tifosi giapponesi almeno) come wrestler tag team. Così, ha sempre combattuto sia avversari metà di carte o squadre fatte con più note singole stelle. Quando è entrato New Japan Pro Wrestling è stato subito accoppiato con Kensuke Sasaki, poi nota semplicemente come un buon mid-carda, come l'Inferno Raisers (Sasaki adottando la vernice viso e trucco Potenza Warrior). [2] tag team I due dominato della NJPW ranghi per un po 'attraverso i loro due vittorie del Tag team Championship IWGP, [4] ma nessuno promoter North American pensato di portarli come una squadra, a causa di appartenenza di Sasaki con la NJPW. Come un lottatore single, Hawk ha trovato il successo in Europa, vincendo il CWA World Heavyweight Championship. [4]

Hawk anche gareggiato in NWA Championship Wrestling orientale, il progenitore della Extreme Championship Wrestling, nel 1993. [25]

World Championship Wrestling Nell'agosto del 1993 Hawk fatto apparizioni sporadiche in World Championship Wrestling come partner mistero di Dustin Rhodes [26] e successivamente come partner la sostituzione quando Davey Boy Smith lasciato la federazione [27], ma nulla di permanente è mai venuto di esso, e Hawk sinistra dopo Starrcade nel dicembre 1993. nel maggio 1995, riapparve in WCW. Nel luglio 1995, ha aiutato Sting in un feud contro Meng e Kurasawa, [28] ma una singolare proposta feud con Kurasawa fallito a causa di un infortunio al braccio (in kayfabe Kurasawa ha rotto il braccio di Hawk con un armbreaker croce, per far riposare Hawk). Hawk è tornato nel gennaio 1996, ma questa volta, ha anche portato un animale con sé come sua schiena aveva finalmente recuperato abbastanza per lui per tornare alla concorrenza attiva. Durante quel tempo, Sting e Lex Luger aveva vinto il Tag WCW World Championship Squadra Guerrieri loro contestato, senza alcun successo. [29] [30] L'aumento del Nuovo Ordine Mondiale precluso ulteriori sfide, e si diresse verso il WWF .

Ritorno al WWF Dopo aver lasciato la WCW tornarono al WWF [31] in cui la Legion of Doom ha partecipato alla faida tra "Stone Cold" Steve Austin e la Hart Foundation, schierandosi con Austin. [32] The Legion of Doom è diventato anche 2 tempi tag campioni del gruppo il 7 ottobre 1997, quando sconfissero i Godwinns. [4] Nel novembre 1997 la Legion of Doom fronte neonata New Age Outlaws (strada Dogg e Billy Gunn) e sorprendentemente perso i titoli per la squadra upstart. [4]

Su un episodio di Lunedi Night Raw, L.O.D. sfidato D-Generation X in un Tag Match. Durante il match, The New Age Outlaws attaccato LOD e radere uno dei Mohawk di Hawk, e gettò animali attraverso il tavolo dei commentatori.

Dopo varie sfide soccombenti, il L.O.D. sono stati riconfezionati come Legion of Doom 2000 con gestore Soleggiato, anche se lei non rimanere con la squadra per lungo tempo. [2] polemica

Durante la Attitude Era, in cui il WWF si mosse verso un prodotto più "adulto", la Legion of Doom è stato posto in una trama che incorpora Hegstrand di tossicodipendenza vita reale e l'alcolismo, contro la volontà di entrambi Hegstrand e Laurinaitis. [24] L'storyline trovato la Legion of Doom fatiscenti come Hawk ripetutamente mostrato fino alle partite apparentemente ubriachi o sotto l'influsso di droghe, e cominciò a dimostrare tendenze suicide. Al fine di stabilizzare la squadra, un terzo membro, Puke, è stato introdotto. Ciò ha portato alla conclusione della trama, in cui un falco suicida salì in cima del titantron, il gigante monitor televisivo eretto durante gli episodi di Lunedi Night Raw del WWF per mostrare salienti del match di tifosi presenti. Puke, presumibilmente tentando di salvare Hawk, salì dopo di lui, solo per gettare apparentemente Hawk sopra il lato (con un effetto speciale utilizzato per far sembrare come se i fan potessero vedere il corpo di Hegstrand precipitare una distanza fatale dietro lo schermo); Puke poi rivelato che era stato consente ai tossicodipendenza Hawk per ucciderlo e prendere il suo posto nella Legion of Doom. Essere costretti ad agire i demoni personali di Hegstrand sullo schermo alla fine rivelano troppo sia per Hegstrand e Laurinaitis, ei due uomini uscire l'azienda poco dopo la "Puke ucciso Hawk" incidente. [24]

Post-WWF e circuito indipendente Mentre i Road Warriors mai rotto ufficialmente up, Animale iniziato a fare un numero crescente di apparizioni da solista dopo aver lasciato il WWF come Hegstrand lottato con droga e alcol dipendenza e in generale non sembra in molti wrestling mostra in questo periodo. [3] Nel 2001 Hegstrand è stato diagnosticato con cardiomiopatia, una condizione di cuore che gli ha impedito di lottare per un breve periodo. Egli è stato in grado di superare gli effetti e restituito a un orario di lavoro regolare in seguito.

Su 22 giugno, 2002 Superstars International Wrestling, Road Warriors Animal & Hawk elimina i Headshrinkers per il Campionato del Mondo Tag-Team. Quella vittoria ha portato anche ad Team USA vincendo il torneo internazionale che si svolge ad Atlantic City, New Jersey.

Laurinaitis e Hegstrand divennero cristiani rinati nel 2003 e apparso in una serie di eventi di wrestling cristiani gestiti da Ted DiBiase e Nikita Koloff sperando di riaccendere la loro carriera tag-team. Hanno anche apparso in Total Nonstop Action Wrestling alla fine del 2002 e all'inizio del 2003 come parte di un gruppo che si opponeva fazione di Vince Russo Sports Entertainment Xtreme ma solo lottato una partita vera per la federazione. [33] -->

Breve ritorno in WWF (2003)[modifica | modifica wikitesto]

Animal e Hawk tornarono a sorpresa a Raw il 12 maggio 2003, dove affrontarono Kane e Rob Van Dam per il World Tag Team Championship. I due non riuscirono a vincere il titolo, ma ormai Hawk si era definitivamente disintossicato e i Road Warriors avevano speranze di tornare in WWE.

Più tardi, nel 2003, Hawk lottò alcuni match nella All World Wrestling League. Due settimane prima di morire ha combattuto il suo ultimo match insieme a Ted DiBiase, contro Greg "The Hammer" Valentine e Marcus "Buff" Bagwell.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Hegstrand morì d'infarto il 19 ottobre 2003. Aveva 46 anni. Per sua stessa ammissione, nel corso della sua vita ebbe problemi legati ad una seria dipendenza dall'alcol e dalle droghe e fu un assuntore di steroidi[1]. Al momento della sua morte, Hawk ed Animal stavano lavorando su un libro sulle loro carriere.

WWE Hall of Fame[modifica | modifica wikitesto]

Viene introdotto nella WWE Hall of Fame il 2 aprile 2011, la notte prima di WrestleMania XXVII da Dusty Rhodes come membro dei Road Warriors, assieme al compagno di sempre Road Warrior Animal e al manager Paul Hellering.

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

American Wrestling Association

National Wrestling Alliance

Jim Crockett Promotions/ World Championship Wrestling

New Japan Pro Wrestling

World Wrestling Federation

Pro Wrestling Illustrated

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Mosse finali[modifica | modifica wikitesto]

Mosse caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Road Warriors: The Life and Death of Wrestling's Most Dominant Tag-Team - (DVD), WWE Home Video

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]