D-Generation X

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
D-Generation X
D-Generation X.jpg
Membri Triple H
Shawn Michaels
Road Dogg
Billy Gunn
X-Pac
Tori
Chyna
Rick Rude
Debutto 11 agosto 1997
Federazioni WWF/E
Progetto Wrestling
« And if you're not down with that, we got two words for ya: SUCK IT! »
(Catchphrase della D-Generation X)

La D-Generation X (conosciuta anche come Degeneration X, DX e D-X) è stata una leggendaria stable (e poi un tag team di wrestling professionistico) impegnata nel roster di Raw della World Wrestling Entertainment. La loro gimmick è quella di un gruppo di ribelli che fanno e dicono ciò che vogliono, senza preoccuparsi delle conseguenze.

Dopo la loro partenza iniziale con Rick Rude, Chyna, Triple H e Shawn Michaels, il gruppo si espanse diventando un perno dell'Era Attitude con nuove aggiunte quali X-Pac, i New Age Outlaws e Tori fino a quando non si sciolsero nell'Agosto del 2000. Dopo una provocatoria riunione nel 2002, la DX si riformò nel giugno 2006 con il duo tra Triple H e Shawn Michaels per il resto dell'anno e ancora nell'Agosto 2009 fino a marzo 2010, poco tempo prima del ritiro di Michaels. Si riunirono altre tre volte one night only, durante il WWE Tribute to the Troops del 2010, nella puntata di SmackDown del 14 ottobre 2011 e in occasione della millesima puntata di Monday Night Raw svoltasi il 23 luglio 2012, questa volta con la formazione al completo (Triple H, Shawn Michaels, X-Pac, Road Dogg e Billy Gunn).

Storia[modifica | modifica sorgente]

Classico logo della DX

Il gruppo originale (Triple H, Shawn Michaels, Rick Rude e Chyna) si forma nell'agosto del 1997, quando Shawn Michaels strinse un'alleanza con Hunter Hearst Helmsley, Chyna e Rick Rude. Nel settembre dello stesso anno a One Night Only Shawn Michaels batte The British Bulldog diventando il nuovo European Champion e il primo Grand Slam Champion nella storia della WWE, mentre sempre nello stesso PPV Hunter Hearst Helmsley sconfigge Dude Love. HBK inizia poi un feud con Undertaker il quale culmina a In Your House:Badd Blood 1997 nel primo Hell in a Cell Match nella storia della World Wrestling Federation con la vittoria di The Heart Breat Kid grazie all'intervento del fratello di Undertaker ovvero Kane. A novembre nel ppv Survivor Series 1997 si affrontano HBK e Bret Hart (campione WWF il quale questo fu l'ultimo match prima di approdare nella federazione rivale ovver la WCW) e fu in questo ppv che ci fu uno dei casi più controversi nella WWE il famoso Screwjob di Montreal e di fatto Vince McMahon sapendo che Bret dovette andare alla WCW ordinò all'arbitro di chiamare la squalifica e facendo vincere il titolo a Shawn Michaels. All'inizio del 1998 ebbe un nuovo feud con The Undertaker il quale culminò alla Royal Rumble 1998 in un Casket Match con la vittoria di HBK ai danni del Deadman grazie all'intervento di Kane. A WrestleMania XIV Shawn Michaels perde il WWF Championship. Il giorno dopo a Raw HHH dice di essere stanco e che ora lui dirige la D-X presentando nuovi membri tra cui X-Pac, The Road Dogg Jesse James e Billy Gunn. Nel 2002 HBK e The Game riformano la D-X a Vengeance 2002 ma il giorno dopo a Raw HHH turna heel attaccando HBK decretando la fine della D-X.

La DX rinasce poi nel giugno 2006, composta solo da Triple H e Shawn Michaels. Il tutto inizia con la faida fra Shawn Michaels e Vince McMahon, che si affrontano più volte nella prima metà del 2006. Durante il feud inizia a succedere però qualcosa d'inaspettato: Shawn Michaels e Triple H, entrambi ex membri della D-Generation X, incominciano ad intervenire nei match dell'uno e dell'altro; il 12 giugno 2006 a RAW Michaels e Triple H riformano la DX.

I due continuano la loro guerra comune contro i McMahon e i loro alleati. La Spirit Squad verrà sconfitta ed umiliata per ben due volte dalla DX, prima in un Handicap Match a Vengeance, poi in un Elimination Match a Saturday Night's Main Event. Dopo una piccola pausa dovuta alla nascita della figlia di Triple H, la faida continua e stavolta sono i McMahon a salire sul ring. A Summerslam, il 20 agosto, la DX affronta e sconfigge Vince McMahon e il figlio Shane in un Tag Team Match che ha visto l'intervento di numerosi wrestler della WWE.

L'ennesimo match fra la DX e i McMahon avviene a Unforgiven 2006: qui i due degenerati sconfiggono i McMahon e l'ECW World Heavyweight Champion Big Show in un cruento Hell in a Cell Match, che segna la fine di una faida iniziata mesi e mesi prima.

Conclusasi la faida tra i McMahon e la DX con la schiacciante vittoria di quest'ultima, HHH e HBK iniziano una nuova interessantissima rivalità con il duo composto da Randy Orton ed Edge. Il pretesto usato dai due heel per contrastare il dominio della DX sono il tradimento di HHH, Batista e Ric Flair nei confronti di Orton ai tempi dell'Evolution e l'intervento dei degenerati durante l'ultimo Steel Cage Match tra Edge e John Cena, quando hanno aiutato quest'ultimo a mantenere il WWE Championship.

La DX subirà la prima sconfitta in un match di coppia proprio contro Edge ed Orton a Cyber Sunday 2006, grazie all'arbitraggio parziale dell'arbitro Eric Bischoff. La rivalità tra i due team prosegue e si arriva alle Survivor Series 2006; per l'occasione la DX ed Edge e Randy Orton team si sfidano in un classico 5 on 5 survivor match: la squadra dei degenerati oltre a HHH e HBK ha nelle sue file CM Punk e gli Hardy Boyz (Matt e Jeff Hardy), mentre Edge e Orton hanno in squadra Mike Knox, il Cruiserweight Champion Gregory Helms e Johnny Nitro. Il match è a senso unico e la D-Generation X infligge una severa lezione agli avversari: mai infatti nei 20 anni di storia della Survivor Series un team aveva eliminato tutti i componenti della squadra nemica senza subire nemmeno uno schienamento. Nella puntata di RAW successiva al pay-per-view la DX aiuta Ric Flair a sbarazzarsi della Spirit Squad prima vincendo un handicap match 3 on 5 e poi rinchiudendo i cheerleader in uno scatolone e facendolo spedire a Louisville nel Kentucky, la sede della Ohio Valley Wrestling, federazione satellite della WWE.

Durante il match contro i Rated RKO svoltosi a New Year's Revolution, Paul Michael Levesque (il wrestler che interpreta la gimmick di Triple H) ha subito un grave infortunio ad un quadricipite; ciò gli ha impedito di continuare a prendere parte agli show della WWE. Michaels ha ripreso a combattere da solo, sfidando John Cena a WrestleMania 23 per il WWE Championship, perdendo. Ma il 23 aprile in una puntata di RAW Michaels ha sconfitto Cena in un non title rematch durato circa un'ora.

Nella puntata di Raw del 5 novembre 2007, la D-Generation X si riunisce per contrastare Vince McMahon e sconfigge Randy Orton e Umaga.

La DX dopo uno Steel Cage match contro la Legacy.

Nella puntata di WWE RAW del 10 agosto 2009, Triple H riesce a convincere Shawn a tornare sul ring, dopo un promo "stile DX", ambientato in un fast food in cui HBK lavorava. La riunione avviene ufficialmente nella puntata successiva di Raw del 17 agosto. Riformata la D-Generation X, Triple H e Shawn Michaels sfidarono la Legacy, composta da Cody Rhodes e Ted DiBiase Jr., in un Tag Team Match a Summerslam, dove riescono a vincere. Lo scontro tra la DX e la Legacy (composta in questa occasione da Cody Rhodes e Ted DiBiase jr.) si è rinnovato anche nel pay per view WWE Breaking Point il 13 settembre 2009 a Montreal, ddove la DX è uscita sconfitta dall'incondtro.dopo Il successivo scontro si tenne al pay per view Hell in a Cell il 4 ottobre 2009, dove la DX sconfisse la Legacy in un Hell in a Cell Match. Il 13 dicembre la DX vinse i titoli unificati di coppia ai danni di Chris Jericho e Big Show (Jeri-Show) nel PPV TLC: Tables, Ladders & Chairs.

A fine 2009 Hornswoggle è entrato a far parte della DX come mascotte. La DX riesce poi a sconfiggere Chris Jericho e Big Show e a cacciare da Raw Jericho. Una settimana dopo la Royal Rumble 2010, HHH e HBK perdono i titoli di coppia unificati contro The Miz e Big Show; nella contesa erano anche coinvolti CM Punk e Luke Gallows. Il 1º marzo perdono il rematch contro gli 'ShowMiz' nell'ultimo match disputato insieme. Con il ritiro di Shawn Michaels dal wrestling lottato, la D Generation X è definitivamente scomparsa. Nella puntata d'addio di Michaels, alla fine dello show, Triple H raggiunge il compagno sullo stage, abbracciandolo e posando a terra le due bacchettine fosforescenti, formando una X, volendo ricordare il tag team che i due wrestler avevano formato in WWE.

Michaels e Triple H si sono riuniti presentandosi come D-Generation X durante l'annuale Tribute to the Troops il 12 dicembre 2010. L'ultima riunione è avvenuta il 11 ottobre 2011 durante la registrazione di Friday Night Smackdown per un promo che non è stato trasmesso in TV. Successivamente il video è stato trasmesso anche sul sito ufficiale della WWE. A WrestleMania XXVIII Paul Michael Levesque affronterà Undertaker in un Hell in a Cell con arbitro speciale HBK. A WrestleMania XXVIII HHH perde il match contro Undertaker nonostante l'aiuto di HBK e alla fine i tre si abbracciano, mentre stavano uscendo dal ring. Durante la millesima puntata di Raw si riuniranno per una sola notte.

Michaels e Triple H compiono un'altra apparizione in occasione della millesima puntata di Monday Night Raw svoltasi il 23 luglio 2012, facendo rinascere per una sola notte la storica stable D-Generation X ed insieme agli altri membri della famigerata Stable, ovvero X-Pac, Billy Gunn e Road Dogg, hanno messo al tappeto un Damien Sandow che provoca in maniera pesante l'intera squadriglia, Triple H e Shawn Michaels non accettano, e lo attaccano, con una Sweet Chin Music di Michaels e un Pedigree di Triple H.

wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling