The Legacy (wrestling)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Legacy
The Legacy.jpg
Membri Randy Orton[1]
Cody Rhodes[2]
Ted DiBiase[3]
Altezza Randy Orton (196 cm
Cody Rhodes (188 cm)
Ted DiBiase (191 cm)
Peso combinato 309 kg
Debutto 5 gennaio 2009
Federazioni WWE
Progetto Wrestling

The Legacy è stata una stable di wrestling della World Wrestling Entertainment (WWE) formata da Randy Orton, Cody Rhodes e Ted DiBiase, Jr.. L'alleanza si è sciolta nel marzo 2010 in seguito al turn face di Orton.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La Legacy è nata ufficialmente all'inizio del 2009. Nella puntata di Raw del 12 gennaio, Manu e Sim Snuka hanno chiesto a Cody Rhodes se rimanere con loro o unirsi con Randy Orton. Più tardi quella stessa notte, Orton ha sconfitto Kane; dopo il match, Manu e Sim Snuka sono apparsi sullo stage e hanno chiesto a Rhodes da che parte stare. Quindi Snuka ha introdotto Ted DiBiase, Jr. (tornato da un infortunio) e i quattro hanno circondato Orton sul ring. Tuttavia, Rhodes e DiBiase si sono alleati con Orton, formando quindi la Legacy. Stephanie McMahon ha annunciato che Orton, Rhodes e DiBiase avrebbero partecipato al Royal Rumble match. Alla Royal Rumble, Orton è entrato con il numero 8 e ha vinto il Royal Rumble match, eliminando per ultimo Triple H.

Dopo la vittoria della Royal Rumble, Orton ha iniziato una faida con la famiglia McMahon. A No Way Out, Orton ha sconfitto Shane McMahon in un No Holds Barred match. A WrestleMania XXV, tuttavia, Randy Orton ha perso contro Triple H, non riuscendo a conquistare il WWE Championship. A Backlash, la Legacy ha sconfitto Triple H, Shane McMahon e Batista quando Orton ha schienato Triple H, conquistando il WWE Championship. Orton ha poi iniziato una faida con Batista, il quale lo ha sconfitto a Judgment Day; tuttavia, solo per squalifica, quindi Orton mantiene il titolo. La rivincita è avvenuta a Extreme Rules, dove Batista ha vinto il WWE Championship in uno Steel Cage match. La notte successiva a Raw, la Legacy ha attaccato Batista, infortunandolo (kayfabe) a tal punto da dover rendere vacante il WWE Championship. Nella successiva puntata di Raw, Orton ha vinto il vacante WWE Championship in un fatal four-way match contro Big Show, John Cena e Triple H. A The Bash, Orton ha difeso con successo il WWE Championship contro Triple H in uno Three Stages of Hell match.

Successivamente, il padre di DiBiase, ovvero il "Million Dollar Man" Ted DiBiase, ha annunciato che Orton avrebbe difeso il WWE Championship contro Triple H e John Cena in un Triple Threat match a Night of Champions. Il 26 luglio a Night of Champions, Orton si è confermato campione. A SummerSlam, Orton ha difeso con successo il WWE Championship ancora una volta sconfiggendo Cena, mentre Rhodes e DiBiase hanno perso contro la riformata D-Generation X (Triple H e Shawn Michaels). Al pay-per-view Breaking Point, Orton ha perso il WWE Championship contro Cena in un "I quit" match, per poi riconquistarlo il mese successivo a Hell in a Cell nell'omonimo match; Rhodes e DiBiase hanno invece sconfitto Triple H e Michaels in un Falls Submission Anywhere match, per poi perdere nel main event di Hell in a Cell in una rivincita contro Triple H e Michaels. A Bragging Rights, Orton ha perso il titolo contro Cena in un 60-minute Iron Man match, con la stipulazione che - in caso di sconfitta - avrebbe visto Cena abbandonare il brand di Raw.

Nel wrestling[modifica | modifica sorgente]

Mosse finali di Orton

Mosse finali di Rhodes

Mosse finali di DiBiase

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

World Wrestling Entertainment

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ WWE Randy Orton Profile
  2. ^ WWE Cody Rhodes Profile
  3. ^ WWE Ted DiBiase Profile

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling