Jim Ross

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jim Ross
Fotografia di {{{nome}}}
Nome James William Ross
Ring name Jim Ross
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Nascita Fort Bragg, California
3 gennaio 1952
Residenza Norman, Oklahoma
Debutto 1974
Federazione WWE - Raw
Progetto Wrestling

James William "Jim" Ross, conosciuto anche come J.R. (Fort Bragg, 3 gennaio 1952), è un personaggio televisivo statunitense. Storico commentatore di wrestling, attualmente fa parte della World Wrestling Entertainment (WWE). In passato ha ricoperto il ruolo di play-by-play commentator nel roster di Raw e di SmackDown.

Nel 2007 è stato introdotto nella WWE Hall of Fame. A presentare la sua candidatura è stato Stone Cold Steve Austin.

Ross ha inoltre ricoperto il ruolo di Vice Presidente Esecutivo per le Relazioni con i Talenti per la WWE tra il 1999 ed il 2005.

Il 30 aprile 2010 il contratto di Ross con la WWE è scaduto e non è stato rinnovato, perciò è probabile che si possa dedicare a tempo pieno alla sua attività di relazione con i talenti, quindi non si vedrà più come commentatore on-screen. A Extreme Rules 2011 Michael Cole & Jack Swagger sconfiggono Jim Ross & Jerry Lawler. Nella puntata di Raw del 25 luglio il nuovo capo della WWE Triple H lo riassume come commentatore ufficiale accanto al suo grande collega Jerry Lawler e a Michael Cole. Nella puntata di Raw del 10 ottobre viene licenziato dal nuovo General Manager di Raw ad interim John Laurinaitis, che lo accusa di aver voltato le spalle a Triple H, dopo che questi gli aveva ridato il lavoro da commentatore. Viene reintrodotto la settimana dopo dallo stesso Laurinaitis. Il 21 gennaio 2012 Jim Ross ha scritto sul suo account Twitter di essere rimasto coinvolto in un incidente stradale ma che, fortunatamente, ne è uscito illeso. Ritorna a WrestleMania XXVIII per commentare il match tra Undertaker e Triple H. Dal settembre dello stesso anno è tornato a commentare a Monday Night RAW per rimpiazzare Jerry Lawler, in quel periodo indisposto a causa di un attacco cardiaco.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 38143424