Williams FW32

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Williams FW32
Nico Hulkenberg 2010 Malaysia 3rd Free Practice.jpg
Descrizione generale
Costruttore bandiera  WilliamsF1
Categoria Formula 1
Squadra AT&T Williams
Progettata da Sam Michael (direttore tecnico)
Ed Wood (capo design)
Jon Tomlinson (aerodinamica)
Sostituisce Williams FW31
Sostituita da Williams FW33
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Monoscocca in fibra di carbonio
Motore Cosworth CA2010, V8 2.4
Trasmissione Cambio longitudinale a 7 rapporti + retromarcia
Dimensioni e pesi
Peso 620 kg
Altro
Carburante Shell
Pneumatici Bridgestone
Avversarie Vetture di Formula 1 2010
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio del Bahrain 2010
Piloti n. 9 Brasile Rubens Barrichello
n. 10 Germania Nicolas Hülkenberg
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
19 0 1 0

La Williams FW32 è vettura di Formula 1 costruita dalla scuderia britannica, per partecipare al Campionato del Mondo 2010. È stata presentata al Circuito Ricardo Tormo di Valencia il 1º febbraio 2010.[1] La vettura è spinta da un propulsore Cosworth CA2010, con cui il motorista inglese fa il suo rientro in F1 dopo quattro anni di assenza. I piloti sono il vicecampione del mondo Rubens Barrichello, e l'esordiente Nicolas Hülkenberg.

La vettura aveva però già percorso i primi giri sul Circuito di Silverstone il 28 gennaio 2010, per uno spot pubblicitario.[2]

Livrea[modifica | modifica wikitesto]

La vettura ha una livrea classica blu e bianca, molto simile a quella delle ultime monoposto di F1 della casa di Grove. Sulla monoposto spiccano i due sponsor principali: la Philips sull'ala posteriore e la RBS sulle ampie pance laterali.

Aspetti tecnici[modifica | modifica wikitesto]

La vettura presenta un muso piatto e alto, senza la forma a "V" pronunciata, vista in altre vetture. Manca anche la pinna di collegamento tra il cofano-motore e l'ala posteriore. Vi è invece una presa d'aria del motore supplementare. Le restanti differenze con il modello precedente sono dovute alle modifiche intervenute nel regolamento tecnico, che impone il divieto di rifornimento in gara.

Secondo il tecnico Sam Micheal:

« La FW32 è una progetto nuovo, da cima a fondo. Dal punto di vista aerodinamico è tutto nuovo. Il fatto di aver avuto una discreta macchina per tutto il 2009 ci ha dato la conferma degli errori commesso nel passato, per cui siamo fiduciosi.[2] »

Scheda tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2010[modifica | modifica wikitesto]

Test[modifica | modifica wikitesto]

I primi test sono stati affrontati nella sessione di Valencia del 1-3 febbraio. I primi due giorni, alla guida della vettura, c'è stato Rubens Barrichello, mentre l'ultimo giorno è stato il turno di Nicolas Hülkenberg. I riscontri cronometrici hanno posto la FW32 subito a ridosso dei team più competitivi, quali Ferrari, McLaren e Mercedes.[3] Nella prima sessione svolta a Jerez (10-13 febbraio) i tempi della vettura sono migliorati, portando i piloti tra le prime posizioni sui tempi al giro.[4] Nell'ultimo giorno dei test di Jerez della vettura è stata testata soprattutto l'affidabilità del cambio. Una rottura ha interrotto la sessione per la FW32.[5]

Ottimi risultati si sono avuti nella seconda sessione di Jerez, tra il 17 e 20 febbraio. Barrichello ha fatto segnare il miglior tempo nel secondo giorno, in un test caratterizzato dalla pioggia.[6] Nei restanti giorni di test è stata nuovamente ricercata l'affidabilità.

Anche nei test di Barcellona la FW32 si è dimostrata veloce con Hülkenberg secondo nella prima giornata e addirittura il più veloce nella seconda.[7] Meno fortunato Barrichello che soffre di problemi tecnici e che nell'ultima giornata è autore di un testacoda.[8][9]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

L'inizio della stagione non è particolarmente positivo per la vettura che conquista alcuni piazzamenti a punti ma senza riuscire a dimostrarsi competitiva. In Malesia Nicolas Hülkenberg ottiene i suoi primi punti iridati.

Nella parte centrale della stagione i risultati migliorano leggermente con le vetture spesso entrambe a punti e con i piloti che nelle prove entrano con maggiore facilità nella Q3. A Valencia Barrichello giunge ai piedi del podio.

Nella parte terminale dall'annata la vettura conquista costantemente punti, con entrambi i piloti. L'exploit più interessante della stagione è la pole conquistata da Nicolas Hülkenberg nel Gran Premio del Brasile; essa è la 126ª nella storia in Formula 1 per il team, la prima dal Gran Premio d'Europa 2005 con Nick Heidfeld.[10]

Risultati F1[modifica | modifica wikitesto]

(Legenda) (I risultati in Grassetto indicano una pole position; i risultati in Corsivo indicano un giro più veloce)

Anno Team Motore Gomme Piloti Flag of Bahrain.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Turkey.svg Flag of Canada.svg Flag of Europe.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Japan.svg Flag of South Korea.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
2010 AT&T Williams Cosworth CA2010 2.4 V8 B Brasile Barrichello 10 8 12 12 9 Rit 14 14 4 5 12 10 Rit 10 6 9 7 14 12 69
Germania Hülkenberg 14 Rit 10 15 16 Rit 17 13 Rit 10 13 6 14 7 10 Rit 10 8 16

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Williams FW32, immagini della nuova F1, motorsportblog.it, 1-2-2010. URL consultato il 1-2-2010.
  2. ^ a b La nuova Williams FW32 gira a Silverstone per uno spot in formula1news.info, 28-1-2010. URL consultato il 1-2-2010.
  3. ^ Valencia - 3º giorno-Alonso da record con la F10 in italiaracing.net, 3-2-2010. URL consultato il 19-3-2010.
  4. ^ Jerez - 2º giorno-Kobayashi brilla con la Sauber in italiaracing.net, 11-2-2010. URL consultato il 19-3-2010.
  5. ^ Jerez - 4º giorno-Hamilton firma il miglior tempo in italiaracing.net, 13-2-2010. URL consultato il 19-3-2010.
  6. ^ Test a Jerez, 2º giorno-Barrichello nella pioggia in italiaracing.net, 18-2-2010. URL consultato il 19-3-2010.
  7. ^ Catalunya, 2º giorno-Hulkenberg beffa Alonso in italiaracing.net, 26-2-2010. URL consultato il 19-3-2010.
  8. ^ Catalunya, 3º giorno-Spunta la Mercedes con Rosberg in italiaracing.net, 27-2-2010. URL consultato il 19-3-2010.
  9. ^ Catalunya - 4º giorno-Hamilton e McLaren i più veloci in italiaracing.net, 28-2-2010. URL consultato il 19-3-2010.
  10. ^ Massimo Costa, San Paolo - Qualifica: Hulkenberg straccia tutti in italiaracing.net, 6-11-2010. URL consultato il 9-11-2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1