Williams FW26

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Williams FW26
J p montoya usgp 2004.jpg
Juan Pablo Montoya con la FW26 negli USA
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Williams
Categoria Formula 1
Squadra BMW Williams F1 Team
Progettata da Patrick Head, Gavin Fisher, Antonia Terzi
Sostituisce Williams FW25
Sostituita da Williams FW27
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Materiali compositi con fibre di carbonio
Motore BMW P84 3.0 V10
Trasmissione a 7 marce semi-automatico
Dimensioni e pesi
Peso 605 kg
Altro
Carburante Petrobras
Pneumatici Michelin
Avversarie Vetture di Formula 1 2004
Risultati sportivi
Debutto Australia Gran Premio d'Australia 2004
Piloti 3. Colombia Juan Pablo Montoya
4. Germania Ralf Schumacher
4. Spagna Marc Gené
4. Brasile Antônio Pizzonia
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
18 1 1 2
Campionati costruttori 0
Campionati piloti 0

La Williams FW26 è una vettura di Formula 1, costruita dalla Williams per partecipare al campionato del 2004. Venne guidata dal colombiano Juan Pablo Montoya e dal tedesco Ralf Schumacher, piloti che facevano parte della squadra anche l'anno precedente; il secondo a causa di un infortunio fu sostituito in sei Gran Premi da Marc Gené e Antônio Pizzonia.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

La progettazione della vettura venne curata da Patrick Head, in qualità di direttore tecnico, da Gavin Fisher, capo progettista, e da Antonia Terzi, relativamente al settore aerodinamico. La vettura, presentata il 5 gennaio 2004 presso il circuito di Valencia, fu caratterizzata da un anteriore di concezione differente rispetto alle altre monoposto, con la presenza di particolari supporti dell'alettone, che richiamavano la forma del muso di un tricheco.[1] Tuttavia, a partire dal Gran Premio d'Ungheria, il muso della vettura venne riportato a una forma più tradizionale.[2]

Scheda tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[3][4][5]

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Campionato mondiale di Formula 1 2004.
Montoya in Belgio

La prima parte della stagione vide Ralf Schumacher piazzarsi a punti in diverse occasioni, mentre Montoya salì sul podio in Malesia, dove fece anche segnare il giro più veloce, e a Imola.

Nel GP del Canada Schumacher ottenne la pole position e giunse secondo al traguardo, mentre Montoya arrivò in quinta posizione; tuttavia i due piloti, insieme a quelli della Toyota, furono squalificati dopo la gara per irregolarità tecniche ai freni.[6] Nella gara successiva a Indianapolis, Montoya ricevette la bandiera nera per aver sostituito la vettura a meno di 15 secondi dall'avvio della procedura di partenza, mentre Ralf Schumacher a causa di una foratura subì un incidente in cui rimediò la frattura di due vertebre, infortunio che lo costrinse a saltare i sei Gran Premi successivi.[7]

In Francia e in Gran Bretagna a sostituirlo fu lo spagnolo Marc Gené, che non conquistò punti iridati, mentre dal GP di Germania al GP d'Italia la vettura venne affidata al brasiliano Antônio Pizzonia, che arrivò 7º per tre volte e quindi colse 6 punti e il 15º posto finale; nello stesso periodo Montoya registrò diversi arrivi in zona punti.

Nel finale di stagione, Schumacher fece il suo ritorno in Cina e ottenne il miglior risultato in stagione in Giappone con il secondo posto in gara, mentre Montoya fece registrare l'unica vittoria per la scuderia, con giro veloce, nell'ultima gara in Brasile. Nella classifica finale Montoya si piazzò al 5º posto con 58 punti, mentre Schumacher fu 9º con 24; nel campionato costruttori la Williams giunse al 4º posto con 88 punti, risultato inferiore rispetto alla seconda piazza delle due stagioni precedenti.

Risultati completi in Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

(Legenda) (I risultati in Grassetto indicano una pole position; i risultati in Corsivo indicano un giro più veloce)

Anno Team Motore Gomme Piloti Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Europe.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Japan.svg Flag of Brazil.svg Punti Pos.
2004 BMW Williams F1 Team BMW P84 V10 M Colombia Montoya 5 2 13 3 Rit 4 8 SQ SQ 8 5 5 4 Rit 5 5 7 1 88
Germania R. Schumacher 4 Rit 7 7 6 10 Rit SQ Rit Rit 2 5
Spagna Gené 10 12
Brasile Pizzonia 7 7 Rit 7

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1