Mike Coughlan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mike Coughlan (17 febbraio 1959) è un progettista britannico. Si occupa di automobili da corsa.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel Regno Unito, studiò ingegneria meccanica in Inghilterra alla Brunel University e lì si laureò nel 1981. Fino al 1984 progettò automobili per la Tiga Race Cars, che gareggiava nelle categorie giovanili. Fu successivamente ingaggiato dalla scuderia di F1 Lotus, ma, non appena iniziarono a diminuire le fortune della casa inglese, Coughlan si riorganizzò e alla fine del 1990, insieme a John Barnard, collaborò con una compagnia di design il cui compito era quello di fornire telai a Benetton, Ferrari e Arrows. Si incaricò della direzione tecnica nel 1999, e, con il fallimento delle Arrows nel 2002, passò alla McLaren. Fu capo progettista dal 2002 al 2007 per tale scuderia; nel 2007 fu allontanato dal team britannico per via della vicenda conosciuta come Spy Story, che lo coinvolse direttamente.

Il caso di spionaggio[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Spy Story (F1).

Il 3 luglio 2007 Coughlan fu sospeso dalla McLaren dopo le accuse di spionaggio pervenute dalla Ferrari[1].

« La Ferrari annuncia che ha recentemente presentato una causa contro Nigel Stepney e contro un ingegnere del team Vodafone McLaren-Mercedes [che il sito AutoSport.com riconobbe in Coughlan] al Tribunale di Modena per furto di informazioni tecniche. Inoltre, l'azione legale è stata avviata in Inghilterra e un mandato di perquisizione è stato recapitato al relativo ingegnere con esito positivo »
(Comunicato ufficiale della Ferrari[2])

Il mandato di perquisizione fu inviato direttamente a casa dell'ingegnere McLaren, mentre «l'esito positivo» fa riferimento ai documenti che si dimostrarono provenienti dalle fabbriche di Maranello. Lo stesso giorno fu annunciato il licenziamento dalla Ferrari di Stepney.

Il 6 luglio la Honda confermò che Stepney e Coughlan si erano rivolti al team per «opportunità di lavoro» già il mese precedente, in giugno. Dalla rivelazione di Coughlan del coinvolgimento nella vicenda, la McLaren fornì una serie di disegni e di dati alla FIA indicando tutti gli aggiornamenti apportati al telaio dalla fine di aprile.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jonathan Noble, Biranit Goren, McLaren suspect is Mike Coughlan in Autosport.com, 3 luglio 2007. URL consultato il 2-7-2009.
  2. ^ (EN) Jonathan Noble, Biranit Goren, Ferrari confirm action against McLaren man in Autosport.com, 3 luglio 2007. URL consultato il 2-7-2009.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie