Williams FW34

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Williams FW34
Bruno Senna 2012 Malaysia FP2.jpg
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Williams F1
Squadra Williams F1
Progettata da Williams F1
Sostituisce Williams FW33
Sostituita da Williams FW35
Descrizione tecnica
Meccanica
Motore Renault RS27-2012
Altro
Carburante Total
Pneumatici Pirelli
Avversarie Vetture di Formula 1 2012
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio d'Australia 2012
Piloti 18. Venezuela Pastor Maldonado
19. Brasile Bruno Senna
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
20 1 1 1
Campionati costruttori 8º posto

La Williams FW34 è un'automobile monoposto sportiva di Formula 1, realizzata dalla Williams F1 per partecipare al Campionato mondiale di Formula 1 2012.

Affidata a Pastor Maldonado e Bruno Senna, nel Gran Premio di Spagna colse per mano del venezuelano la prima vittoria dopo oltre sette anni per la scuderia britannica.

Livrea e Sponsor[modifica | modifica sorgente]

Il collaudatore Valtteri Bottas impegnato nelle prove libere del Gran Premio della Malesia.

La FW34 ricalca i colori dell'anno precedente con qualche modifica. Gli sponsor sono:

  • PDVSA
  • Randstad
  • Gillette
  • Embratel
  • Venezuela Tourism
  • Thompson Reuters
  • MRV
  • Head & Shoulders
  • OGX
  • Ridge
  • Hatch
  • Oris
  • McGregor
  • Wihuri
  • Kemppi

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Campionato mondiale di Formula 1 2012#Modifiche al regolamento.

In ottemperanza alle regole introdotte nel 2012, il musetto della vettura fu portato ad un'altezza di 55 cm da terra. Come per la grande maggioranza delle vetture concorrenti fu stata adottata una soluzione con uno scalino che raccordava il musetto con il resto della parte anteriore della monoposto.

Da questa stagione la Williams tornò a montare propulsori della Renault. In precedenza la scuderia inglese aveva corso 146 Gran Premi con motori dalla casa francese, conquistando 63 vittorie, 79 pole, 69 giri veloci, 141 podi, quattro titoli piloti e cinque costruttori tra il 1989 e il 1997.

Scheda tecnica[modifica | modifica sorgente]

Piloti[modifica | modifica sorgente]

Piloti ufficiali
Nazione Nome Numero
Venezuela Pastor Maldonado 18
Brasile Bruno Senna 19
Collaudatori
Nazione Nome
Finlandia Valtteri Bottas
Regno Unito Susie Wolff

Stagione 2012[modifica | modifica sorgente]

Test[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Test F1 2011-2012.

Campionato[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Campionato mondiale di Formula 1 2012.
Pastor Maldonado alla guida della sua FW34 nel Gran Premio di Singapore.

Presentata il 7 febbraio 2012 a Jerez de la Frontera[1], la vettura fu la prima progettata sotto una nuova gestione tecnica della scuderia, dopo l'abbandono della squadra da parte di Sam Michael, direttore tecnico dal 2004. Michael era stato sostituito a partire dalla fine della stagione 2011 da Mike Coughlan, che assunse il ruolo di direttore tecnico.

I piloti erano il venezuelano Pastor Maldonado, in squadra già nella stagione precedente, e il brasiliano Bruno Senna. Fu confermato come terzo pilota il finlandese Valtteri Bottas.

La vettura si dimostrò molto più competitiva della precedente prodotta dal team inglese e una delle migliori vetture del lotto 2012, tanto da permettere a Maldonado di lottare per le prime posizioni già nel Gran Premio d'Australia, dove il pilota venezuelano si ritirò nel corso dell'ultima tornata mentre occupava il sesto posto. Nelle gare successive Maldonado e Senna conquistarono diversi arrivi a punti, mentre nel Gran Premio di Spagna il pilota venezualano riportò alla vittoria la Williams dopo sette stagioni, vincendo un serrato confronto con Fernando Alonso dopo essere partito dalla pole position.

Nonostante diverse buone prestazioni di Maldonado in qualifica, nel prosieguo della stagione il miglior risultato fu solamente un quinto posto conquistato dal venezuelano nel Gran Premio di Abu Dhabi. Per il resto la stagione di Maldonado fu compromessa da una lunga serie di penalità e di incidenti, mentre Senna, benché più regolare del compagno, ottenne solo dei piazzamenti nella parte bassa della zona punti, ottenendo come miglior risultato un sesto posto.

Il notevole miglioramento rispetto alla stagione precedente non fu, però, rispecchiato da un corrispondente avanzamento nella classifica iridata: la scuderia inglese, pur conquistando 76 punti contro i 5 del 2011, avanzò solamente di una posizione, chiudendo all'ottavo posto.

Risultati F1[modifica | modifica sorgente]

(Legenda) (I risultati in Grassetto indicano una pole position; i risultati in Corsivo indicano un giro più veloce)

Anno Team Motore Gomme Piloti Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Bahrain.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Europe.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Japan.svg Flag of South Korea.svg Flag of India.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Flag of the United States.svg Flag of Brazil.svg Punti Pos.
2012 Williams F1 Renault RS27 2.4 V8 P Venezuela Maldonado 13 19 8 Rit 1 Rit 13 12 16 15 13 Rit 11 Rit 8 14 16 5 9 Rit 76
Brasile Senna 16 6 7 22 Rit 10 17 10 9 17 7 12 10 Rit 14 15 10 8 10 Rit
Finlandia Bottas SP SP SP SP SP SP SP SP SP SP SP SP SP

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Presentazione lampo per la Williams FW34 in diariodelweb.it, 7-2-2012. URL consultato l'8-2-2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1