Williams FW19

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Williams FW19
Williams FW19 Autosport.jpg
La vettura di Villeneuve in esposizione
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Williams F1
Categoria Formula 1
Squadra Williams F1
Progettata da Patrick Head, Adrian Newey
Sostituisce Williams FW18
Sostituita da Williams FW20
Descrizione tecnica
Meccanica
Motore Renault RS9, V10 (71°) aspirato
Trasmissione cambio Williams/Komatsu trasversale a 6 marce semi-automatico
Altro
Carburante Castrol
Pneumatici Goodyear
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio d'Australia 1997
Piloti 3. Jacques Villeneuve
4. Heinz-Harald Frentzen
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
17 8 11 9
Campionati costruttori 1
Campionati piloti 1

La Williams FW19 fu la vettura impiegata nel Campionato mondiale di Formula 1 1997 dalla scuderia inglese. Al 2013 è stata l'ultima vettura costruita dalla Williams a conquistare dei titoli mondiali, vincendo sia il titolo piloti per mano di Jacques Villeneuve che il titolo costruttori. Fu anche l'ultima vettura Williams motorizzata Renault fino alla FW34 del 2012, ponendo fine a un sodalizio che durava dal 1989 e aveva portato alla conquista di nove titoli mondiali.

Tecnica[modifica | modifica sorgente]

La FW19 era ancora realizzata sotto l'influenza dei progetti di Adrian Newey, anche se il progettista inglese era passato proprio dal 1997 alla McLaren.

La vettura non era molto diversa, perciò, dalla Williams FW18, ma presentava delle novità aerodinamiche, come il distacco della presa d'aria superiore della vettura, che ora presentava un leggero scavo tra essa ed il poggiatesta del pilota. Il propulsore che la equipaggiava era un Renault RS9 V10 di 71° che erogava la potenza di 750 cv. Tale motore era stato sviluppato sotto la supervisione di Jean-Jacques His ed era abbinato ad un cambio Williams a sei rapporti.

La stagione[modifica | modifica sorgente]

Rispetto alla stagione precedente la supremazia della scuderia inglese fu nettamente meno marcata. Il pilota della Ferrari Michael Schumacher arrivò a contendere il mondiale piloti a Villeneuve fino all'ultima gara. Arrivato a Jerez con un punto di distacco dal rivale, il canadese ebbe la meglio, chiudendo la gara in terza posizione dopo una controversa collisione con Schumacher che costò al tedesco la revoca di tutti i punti conquistati in stagione.

La Williams si aggiudicò anche il campionato costruttori, in questo caso con una gara di anticipo sulla fine del mondiale, diventando la prima squadra della storia a conquistare 9 titoli costruttori. Così la Williams in 20 stagioni dall'esordio (1978) superò la Ferrari (partecipante da 48 stagioni, 40 valide per il campionato costruttori) e la McLaren (partecipante da 29 stagioni e mezzo) per numero di titoli costruttori conquistati (9 titoli contro gli 8 della Ferrari e i 7 della McLaren).

Risultati F1[modifica | modifica sorgente]

(Legenda) (I risultati in Grassetto indicano una pole position; i risultati in Corsivo indicano un giro più veloce)

Anno Team Motore Gomme Piloti Flag of Australia.svg Flag of Brazil.svg Flag of Argentina.svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Spain.svg Flag of Canada.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Austria.svg Flag of Luxembourg.svg Flag of Japan.svg Flag of Europe.svg Punti Pos.
1997 Williams Renault RS9 V10 (71°) aspirato G Canada J.Villeneuve Rit 1 1 Rit Rit 1 Rit 4 1 Rit 1 5 5 1 1 SQ 3 123
Germania Frentzen 8 9 Rit 1 Rit 8 4 2 Rit Rit Rit 3 3 3 3 2 6

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1