Gran Premio di San Marino 1997

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Marino Gran Premio di San Marino 1997
601º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 4 di 17 del Campionato 1997
Imola.svg
Data 27 aprile 1997
Nome ufficiale XVII Gran Premio di San Marino
Circuito Imola
Percorso 4,930 km / 3,065 US mi
Distanza 62 giri, 305,660 km/ 190,030 US mi
Risultati
Pole position Giro più veloce
Canada Jacques Villeneuve Germania Heinz Harald Frentzen
Williams FW17 in 1'23.303 Williams FW17 in 1'25.531
Podio
1. Germania Heinz Harald Frentzen
Williams-Renault
2. Germania Michael Schumacher
Ferrari
3. Regno Unito Eddie Irvine
Ferrari

Il Gran Premio di San Marino 1997 si è disputato il 27 aprile 1997 a Imola sul Circuito Enzo e Dino Ferrari. Ha visto la prima vittoria in carriera di Heinz Harald Frentzen, seguito da Michael Schumacher e Eddie Irvine, mentre il primo in classifica Jacques Villeneuve è stato costretto al ritiro. L'austriaco Berger, all'ultima stagione in Formula 1, ha gareggiato per la 200ª volta in carriera.

Qualifiche[modifica | modifica sorgente]

Risultato[modifica | modifica sorgente]

Pos N. Pilota Costruttore Tempo Gap
1 3 Canada Jacques Villeneuve Williams-Renault 1:23.303
2 4 Germania Heinz-Harald Frentzen Williams-Renault 1:23.646 +0.343
3 5 Germania Michael Schumacher Ferrari 1:23.955 +0.652
4 14 Francia Olivier Panis Prost-Mugen-Honda 1:24.075 +0.772
5 11 Germania Ralf Schumacher Jordan-Peugeot 1:24.081 +0.778
6 12 Italia Giancarlo Fisichella Jordan-Peugeot 1:24.596 +1.293
7 16 Regno Unito Johnny Herbert Sauber-Petronas 1:24.723 +1.420
8 9 Finlandia Mika Häkkinen McLaren-Mercedes 1:24.812 +1.509
9 6 Regno Unito Eddie Irvine Ferrari 1:24.862 +1.558
10 10 Regno Unito David Coulthard McLaren-Mercedes 1:25.077 +1.774
11 8 Austria Gerhard Berger Benetton-Renault 1:25.371 +2.068
12 17 Italia Nicola Larini Sauber-Petronas 1:25.554 +2.241
13 22 Brasile Rubens Barrichello Stewart-Ford 1:25.579 +2.276
14 7 Francia Jean Alesi Benetton-Renault 1:25.729 +2.426
15 1 Regno Unito Damon Hill Arrows-Yamaha 1:25.743 +2.440
16 23 Danimarca Jan Magnussen Stewart-Ford 1:26.192 +2.889
17 2 Brasile Pedro Diniz Arrows-Yamaha 1:26.253 +2.950
18 15 Giappone Shinji Nakano Prost-Mugen-Honda 1:26.712 +3.409
19 19 Finlandia Mika Salo Tyrrell-Ford 1:26.852 +3.549
20 21 Italia Jarno Trulli Minardi-Hart 1:26.960 +3.657
21 18 Paesi Bassi Jos Verstappen Tyrrell-Ford 1:27.428 +4.125
22 20 Giappone Ukyo Katayama Minardi-Hart 1:28.727 +5.424

Gara[modifica | modifica sorgente]

Quarta pole stagionale su quattro per Jacques Villeneuve, che si conferma il "re" del giro singolo. Nel Warm-Up piove ma per la gara si prevede gara asciutta e tutti partono con slick; solo la Prost sceglie assetto da bagnato con solo un pit: la loro gara sarà quindi compromessa.

Parte bene Villeneuve che alla tosa passa davanti a Schumacher, Frentzen e Ralf Schumacher. Va male invece a Hill che parte dai box, a Berger che non parte e viene sfilato da tutti, peggio ancora per Trulli che non si avvia nemmeno. Cominciano subito i ritiri: Magnussen (al 3º giro) e Berger (al 5º) si insabbiano alle Acque minerali.

Villeneuve, Schumachere Frentzen e Ralf Schumacher allungano, dietro il francese Panis fa da tappo a Irvine, Fisichella e Häkkinen. Al 12º giro Hill arriva lungo e tampona Nakano: per i due c'è il ritiro. Al 18º giro finalmente Irvine si libera di Panis il quale si scompone e si fa passare anche da Fisichella. Subito dopo Ralf Schumacher si ferma ai box e si ritira con un semiasse rotto: neanche un giro e tocca ad Herbert uscire di scena per un guasto elettrico alla sua Sauber.

Il primo a fare rifornimento è Schumacher che rientrato in pista tira a fondo, mentre Villeneuve perde tempo nel doppiaggio delle due Tyrrell. Così tornando in pista dopo la sosta il canadese si ritrova dietro il tedesco. In testa però c'è Frentzen che approfitta delle schermaglie tra i due rivali effettuando un giro veloce dopo l'altro: il tedesco della Williams rientra in testa anche dopo il suo pit-stop e cerca di allungare su Schumacher.

Irvine, con Fisichella in scia, si fa sotto a Coulthard che è quarto: il motore della McLaren fuma e perde olio rendendo la pista scivolosa davanti ai due inseguitori. Fisichella fiuta la situazione, induce all'errore Irvine e supera l'irlandese della Ferrari; subito dopo cede il motore Mercedes di Coulthard. A sorpresa al 41º giro Villeneuve rientra ai box con problemi al cambio: viene sostituito anche il volante ma il cambio rimane bloccato in terza. Per il canadese è il ritiro.

Dopo la seconda sosta Frentzen rientra davanti a Schumacher, non ce la fa invece Fisichella perché il suo box è più lento di quello Ferrari ed il romano perde il terzo posto ereditato da Irvine. Non succede più nulla fino alla fine: Frentzen vince il suo primo Gran Premio in carriera davanti alle Ferrari di Schumacher e Irvine. Seguono Fisichella, Alesi e Häkkinen.

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Pos N. Pilota Costruttore Giri Tempo/Ritiro
1 4 Germania Heinz-Harald Frentzen Williams-Renault 62 1:31:00.673
2 5 Germania Michael Schumacher Ferrari 62 +1.237
3 6 Regno Unito Eddie Irvine Ferrari 62 +1:18.343
4 12 Italia Giancarlo Fisichella Jordan-Peugeot 62 +1:23.388
5 7 Francia Jean Alesi Benetton-Renault 61 +1 giro
6 9 Finlandia Mika Häkkinen McLaren-Mercedes 61 +1 giro
7 17 Italia Nicola Larini Sauber-Petronas 61 +1 giro
8 14 Francia Olivier Panis Prost-Mugen-Honda 61 +1 giro
9 19 Finlandia Mika Salo Tyrrell-Ford 60 +2 giri
10 18 Paesi Bassi Jos Verstappen Tyrrell-Ford 60 +2 giri
11 20 Giappone Ukyo Katayama Minardi-Hart 59 +3 giri
Rit 2 Brasile Pedro Diniz Arrows-Yamaha 53 Cambio
Rit 3 Canada Jacques Villeneuve Williams-Renault 40 Cambio
Rit 10 Regno Unito David Coulthard McLaren-Mercedes 38 Motore
Rit 22 Brasile Rubens Barrichello Stewart-Ford 32 Motore
Rit 16 Regno Unito Johnny Herbert Sauber-Petronas 18 Elettronica
Rit 11 Germania Ralf Schumacher Jordan-Peugeot 17 Trasmissione
Rit 15 Giappone Shinji Nakano Prost-Mugen-Honda 11 Collisione
Rit 1 Regno Unito Damon Hill Arrows-Yamaha 11 Collisione
Rit 8 Austria Gerhard Berger Benetton-Renault 4 Uscita di pista
Rit 23 Danimarca Jan Magnussen Stewart-Ford 2 Uscita di pista
NP 14 Italia Jarno Trulli Minardi-Hart 0 Cambio

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

Salvo indicazioni diverse le classifiche sono tratte da Sito di The Official Formula 1. URL consultato il 2 marzo 2008.

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1997
Flag of Australia.svg Flag of Brazil.svg Flag of Argentina.svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Spain.svg Flag of Canada.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Austria.svg Flag of Luxembourg.svg Flag of Japan.svg Flag of Europe.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1996
Gran Premio di San Marino
Edizione successiva:
1998
Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1