Totò di notte n. 1

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Totò di notte n. 1
Titolo originale Totò di notte n. 1
Lingua originale Italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1962
Durata 100 min
Colore Colore
Audio sonoro
Genere comico
Regia Mario Amendola
Soggetto Giovanni Grimaldi, Bruno Corbucci, Castellano & Pipolo
Sceneggiatura Giovanni Grimaldi, Bruno Corbucci
Produttore Mario Mariani
Casa di produzione Cinex
Distribuzione (Italia) Incei Film
Fotografia Bitto Albertini
Montaggio Jolanda Benvenuti
Musiche Armando Trovajoli
Scenografia Giorgio Giovannini
Costumi Marcella De Marchis
Interpreti e personaggi

Totò di notte n. 1 è un film del 1962 con Totò e Macario, diretto da Mario Amendola.

Basato su una trama assai semplice, costituisce uno dei primi tentativi di quella che sarebbe divenuta nei successivi anni settanta la commedia erotica all'italiana. Nonostante la presenza dei due grandi comici e di un cast di tutto rispetto, risulta illuminato solo da qualche gag o sketch. Non ebbe all'epoca della distribuzione una buona critica tanto da essere annoverato fra i film meno riusciti di Totò.

Dagli scarti di pellicola girata per questo film è stato successivamente tratto un altro film di genere, Totò sexy.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ninì (Totò) e Mimì (Macario) sono due scapestrati suonatori ambulanti che si esibiscono, senza alcun successo, nelle strade di città. Quando il compagno d'arte ottiene una cospicua eredità, Ninì lo convince ad investirla interamente per girare i più importanti nightclub del mondo per potersi a loro volta fare un nome nell'ambiente degli artisti. In realtà, i due non faranno altro che sperperare tutto il loro patrimonio in spettacoli erotici nei più disparati locali notturni.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema