Pierino Gavazzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pierino Gavazzi
Pierino Gavazzi.JPG
Dati biografici
Nome Piermattia Gavazzi
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 1992
Carriera
Squadre di club
1973-1977 Jollj Ceramica Jollj Ceramica
1978-1979 Zonca Zonca
1980-1981 Magniflex Magniflex
1982-1986 Atala Atala
1987 Remac
1988 Fanini
1989 Polli
1990-1992 Amore & Vita Amore & Vita
Nazionale
1978-1988 Italia Italia
Carriera da allenatore
2006-2009 Amore & Vita Amore & Vita
 

Piermattia Gavazzi, detto Pierino (Provaglio d'Iseo, 4 dicembre 1950), è un ex ciclista su strada e dirigente sportivo italiano. Professionista dal 1973 al 1992, ha vinto la Milano-Sanremo, la Parigi-Bruxelles, cinque tappe al Giro d'Italia e tre Campionati italiani. È stato direttore sportivo della Amore & Vita-McDonald's dal 2006 al 2009.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Attivo negli anni anni settanta e anni ottanta, Gavazzi era uno sprinter capace di imporsi in volate di gruppo, ma anche uomo da classiche. Il suo palmarès è ricco di successi, tra cui cinque tappe al Giro d'Italia, la Milano-Sanremo del 1980, davanti a Giuseppe Saronni e Jan Raas, e diverse semi-classiche italiane come la Coppa Placci del 1988, valida come Camcampionato italiano, vinta a 38 anni[1].

Conclusa l'attività agonistica è stato direttore sportivo di squadre dilettantistiche. Dal 2006 è direttore sportivo della Amore & Vita-McDonald's di Ivano Fanini; i suoi due figli Nicola Gavazzi e Mattia Gavazzi, inoltre, hanno entrambi corso nella categoria professionisti.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Circuito Mezzanese - Mezzana Bigli
Coppa Limonta
Coppa dei Caduti
Milano-Asti
5ª tappa Giro d'Italia (Sapri > Taranto)
1ª tappa, 2ª semitappa Volta a Catalunya (Barcellona > Tarragona)
3ª tappa Volta a Catalunya (Artesa de Segre > Camprodon)
7ª tappa, 1ª semitappa Volta a Catalunya (Manresa > Martorell)
Giro delle Marche
7ª tappa, 2ª semitappa Volta a Catalunya (Sitges)
2ª tappa Giro di Puglia (Ceglie)
Classifica generale Giro di Puglia
16ª tappa Giro d'Italia (Gemona del Friuli > Conegliano)
2ª tappa, 1ª semitappa Tour de Romandie (Yverdon-les-Bains > Murten)
20ª tappa Giro d'Italia (Inverigo > Milano)
Campionati italiani, Prova in linea
Milano-Torino
Trofeo Laigueglia
Giro di Campania
Milano-Sanremo
2ª tappa Giro di Puglia (Putignano > Andria)
22ª tappa Giro d'Italia (Milano > Milano)
Parigi-Bruxelles
Giro di Romagna
21ª tappa Giro d'Italia (Auronzo di Cadore > Arzignano)
Gran Premio di Montelupo
Gran Premio Industria e Artigianato
Giro dell'Emilia
4ª tappa Giro di Puglia (Canosa di Puglia > Martina Franca)
7ª tappa Tour de Suisse (Täsch > Etoy)
Tre Valli Varesine (valida come Campionato italiano in linea)
Giro del Veneto
Giro dell'Emilia
Giro della Provincia di Reggio Calabria
4ª tappa Giro di Puglia (Vieste > Lucera)
5ª tappa Giro di Puglia (Canosa di Puglia > Martina Franca)
Trofeo Pantalica
Tre Valli Varesine
Giro di Romagna
Gran Premio Industria e Commercio di Prato
Nizza-Alassio
Gran Premio Industria e Artigianato
Trofeo Matteotti
5ª tappa Settimana Siciliana (Sciacca > Alcamo)
Coppa Placci (valida come Campionato italiano in linea)
Trofeo Laigueglia
Gran Premio Industria e Commercio di Prato

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Gran Premio di Cecina (Circuito)
Vigolo Marchese (Criterium)
Pralboino (Criterium)
Arma di Taggia (Circuito)
Gran Premio di Cecina (Circuito)
Codogno (Criterium)
Turbigo (Criterium)
San Vendemiano (Circuito)
Isola d'Elba (Criterium)
Capo d'Orlando
Enna
Palermo
San Piero in Belvedere
Bologna (Circuito)
Gran Premio di Milazzo (Circuito)
San Pellegrino (Cronosquadre)
Biban de Carbonera (Circuito)

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

1973: 85º
1974: ritirato (21ª tappa)
1975: 52º
1976: 68º
1977: 80º
1978: 63º
1979: 50º
1980: 56º
1981: 64º
1982: ritirato
1983: 98º
1984: 64º
1985: 48º
1986: 106º
1987: 71º
1988: 67º
1990: ritirato (16ª tappa)
1975: non partito (15ª tappa)
1976: 63º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

1973: 125º
1975: 34º
1976: 18º
1977: 6º
1978: 26º
1979: 52º
1980: vincitore
1981: 10º
1984: 24º
1985: 11º
1986: 65º
1987: 21º
1981: 16º
1984: 33º
1987: 61º
1979: 17º
1981: 27º
1982: 41º
1984: 32º
1988: ritirato

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Nürburgring 1978 - In linea: 20º
Sallanches 1980 - In linea: ritirato
Praga 1981 - In linea: 10º
Goodwood 1982 - In linea: 9º
Barcellona 1984 - In linea: 28º
Giavera del Montello 1985 - In linea: 19º
Ronse 1988 - In linea: ritirato

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Palmarès de Pier-Mattia "Pierino" Gavazzi, www.memoire-du-cyclisme.eu. URL consultato il 20 luglio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]