Giovanni Cuniolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giovanni Cuniolo
Giovanni Cuniolo.jpg
Giovanni Cuniolo (1907)
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Carriera
Squadre di club
1903 Individuale
1904 Maino Maino
1905 Bianchi Bianchi
1906 Rudge Whitworth
1907 Maino Maino
1908 Bianchi Bianchi
Peugeot-Wolber
1909 Rudge Whitworth-Pirelli
1910 Bianchi Bianchi
1911-1912 Individuale
1913 Atala-Dunlop Atala-Dunlop
 

Giovanni Cuniolo (Tortona, 25 gennaio 1884Tortona, 25 dicembre 1955) è stato un ciclista su strada italiano. Professionista dal 1904 al 1913, conta la vittoria di un Giro di Lombardia, una tappa al Giro d'Italia 1909 e tre titoli italiani in linea.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ex podista, passò al ciclismo dove si mise in mostra come velocista. Professionista dal 1904 è ricordato per la rivalità con Giovanni Gerbi e fu soprannonominato Manina a causa delle sue mani di notevoli dimensioni.

Nel 1906 stabilì il record italiano dell'ora, con la distanza di 39,650 km.

Fu tre volte campione italiano, nel 1906 (a Roma, davanti a Battista Danesi), nel 1907 (a Parma, davanti a Felice Galazzi) e nel 1908 (a Como, davanti a Carlo Galetti). Nel 1909 vinse tra l'altro una tappa al Giro d'Italia ed il Giro di Lombardia (a Sesto San Giovanni), fu inoltre secondo nella Milano-Torino 1905, e terzo nel campionato italiano del 1909 oltre che nella Milano-Sanremo dello stesso anno.

Si ritirò dalle corse a 29 anni.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

1909: ritirato (3ª tappa)
1910: ritirato (3ª tappa)
1908: ritirato (3ª tappa)

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

1909: vincitore
1907: 7º
1909: 3º
1911: 22º

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]