Joseph Yobo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Joseph Yobo
JosephYobo'13.JPG
Dati biografici
Nome Albert Joseph Michael Ikpo Yobo
Nazionalità Nigeria Nigeria
Altezza 188 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Squadre di club1
1998-2001 Standard Liegi Standard Liegi 46 (2)
2001 O. Marsiglia O. Marsiglia 14 (0)
2001-2002 Tenerife Tenerife 0 (0)
2002 O. Marsiglia O. Marsiglia 9 (0)
2002-2010 Everton Everton 220 (8)
2010-2011 Fenerbahçe Fenerbahçe 30 (1)
2011-2012 Everton Everton 0 (0)
2012-2014 Fenerbahçe Fenerbahçe 60 (2)
2014 Norwich City Norwich City 8 (0)
Nazionale
2001-2014 Nigeria Nigeria 97 (6)
Palmarès
Coppa Africa.svg Coppa d'Africa
Bronzo Mali 2002
Bronzo Tunisia 2004
Bronzo Egitto 2006
Bronzo Angola 2010
Oro Sudafrica 2013
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2014

Albert Joseph Michael Ikpo Yobo (Kono, 6 settembre 1980) è un calciatore nigeriano, difensore svincolato.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Standard Liegi, Olympique Marseille e Tenerife[modifica | modifica sorgente]

Nato a Kono ma cresciuto a Port Harcourt, è molto amico di George Abbey, giocatore del Crewe Alexandra, con il quale è cresciuto. Si consultò poi con Abbey al momento di decidere se trasferirsi in Inghilterra. Lascia la Nigeria per trasferirsi allo Standard Liegi nel 1998. Debutta in prima squadra nel 2000, totalizzando 46 presenze. Nel 2001 passa al Marsiglia. Poco dopo il suo arrivo, viene ceduto in prestito al Tenerife. Tornato dopo 9 mesi al Marsiglia, viene ceduto all'Everton, sempre in prestito, nel luglio 2002. Per il suo prestito venne pagata una tassa di 1 milione di sterline, facendolo così divenire il primo acquisto di David Moyes. Nel 2003 viene esercitata un'opzione per rendere la cessione definitiva e, dopo una disputa tra Yobo e il Marsiglia, l'Everton versa ulteriori 4 milioni di sterline.

Everton[modifica | modifica sorgente]

Yobo diventa uno dei giocatori chiave dell'Everton diventando uno dei sette giocatori a giocare interamente tutte le partite della Premier League 2006-2007. Nel 2006 si spargono alcune voci in merito a un suo imminente passaggio all'Arsenal visto il ritardo nel rinnovare il suo contratto con l'Everton, il 22 luglio, tuttavia, rinnova il suo contratto con il club di Liverpool fino al 2010. Dal 15 aprile 2007 ha il record di presenze per un giocatore d'oltremare nell'Everton. Il 25 ottobre 2007, nella partita di Coppa UEFA contro il Larissa, viene nominato capitano dell'Everton in seguito all'assenza di Phil Neville, divenendo il primo capitano africano del club. Il 6 maggio 2009 segna il suo primo gol stagionale nella vittoria per 3-1 contro il West Ham. Per la stagione 2009-2010 deve adeguarsi al suo nuovo partner difensivo, Sylvain Distin, dopo la cessione di Joleon Lescott e l'infortunio di Phil Jagielka. Il 29 novembre 2009 segna un autogol nella sconfitta per 2-0 nel derby con il Liverpool. Durante la stagione viene superato nelle gerarchie della difesa da Distin, Jagielka e John Heitinga, venendo così relegato in panchina per la maggior parte della stagione.

Fenerbahçe[modifica | modifica sorgente]

Il 31 agosto 2010 viene ceduto in prestito per un anno al Fenerbahçe. Totalizza 30 presenze segnando anche 1 gol e vincendo la Süper Lig 2010-2011. Il Fenerbahçe viene tuttavia coinvolto nello scandalo calcioscommesse, che causa la cessione di Diego Lugano. Il 6 settembre 2011 viene nuovamente ceduto in prestito per un anno al Fenerbahçe per 700.000 euro, firmando un contratto di un anno a 2,35 milioni di euro. Il 4 agosto 2012 viene annunciato il suo riscatto a titolo definitivo da parte dello stesso Fenerbahçe per 2.500.000 €[1], con cui firma un contratto triennale[2].

Norwich[modifica | modifica sorgente]

Il 30 gennaio 2014 passa al Norwich City con la formula di prestito.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver debuttato nel 2001, ha giocato con Nazionale Nigeriana le tre partite in Giappone e Corea del Sud valide per i Mondiali 2002, mettendo a segno l'assist dell'unico gol della sua nazionel nel torneo. Le sue prestazioni in nazionale hanno assunto numerosi commenti positivi. È stato convocato dalla Nigeria anche per i Mondiali 2010 in Sudafrica, dopo i quali, a seguito del ritiro di Nwankwo Kanu, è diventato capitano della nazionale.

Il 29 febbraio 2012 con la gara finita 0-0 con il Ruanda è diventato il giocatore nigeriano con più presenze[3]

Il 30 giugno 2014, dopo l'eliminazione della Nigeria dai Mondiali per mano della Francia, annuncia il ritiro dalla Nazionale.[4]

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Nel 2010, dopo un breve fidanzamento, ha sposato Adaeze Igwe in una cerimonia tenutasi a mezzanotte a Jos. La coppia ha un figlio, Joey Yobo, nato nell'aprile 2010. È fratello minore di Albert Yobo, calciatore della Nazionale Nigeriana. Nel luglio 2008 suo fratello minore Norum è stato rapito a Port Harcourt a scopo di estorsione. Viene rilasciato dopo 12 giorni il 17 luglio 2008. È stato ampiamente riportato dai media che Yobo si è recato per pregare da T. B. Joshua a seguito di un infortunio alla Coppa delle Nazioni Africane 2010.

Beneficenza[modifica | modifica sorgente]

Nel 2007, Yobo ha creato la Joseph Yobo Charity Foundation, fondazione che aiuta i bambini nigeriani ad andare a scuola, per permettergli una buona istruzione.[5] A partire dal 18 luglio 2007 la fondazione ha distribuito oltre 300 borse di studio che vanno dalla scuola primaria all'università. Ha inoltre fondato una scuola calcio nella regione di Ogoni, in Nigeria. Gestisce anche dei campi da calcio a Lagos.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Fenerbahçe: 2010-2011
Fenerbahçe: 2011-2012

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Sudafrica 2013

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Membro dell'Ordine del Niger - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine del Niger
— 2011

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Joseph Yobo, transfermarkt.it. URL consultato il 2 luglio 2014.
  2. ^ Ufficiale: Fenerbahce, preso Yobo, tuttomercatoweb.com, 4 agosto 2012. URL consultato il 2 luglio 2014.
  3. ^ Yobo becomes Nigeria’s most capped player, english.ahram.org.eg, 1º marzo 2012. URL consultato il 2 luglio 2014.
  4. ^ (EN) Joseph Yobo announces Nigeria retirement, goal.com, 30 giugno 2014. URL consultato il 30 agosto 2014.
  5. ^ Joseph Yobo Foundation, josephyobofoundation.org. URL consultato il 2 luglio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]