Fenerbahçe Spor Kulübü

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fenerbahçe
Calcio Football pictogram.svg
Campione di Turchia in carica Campione di Turchia in carica
Fenerbahce.png
Sarı Kanaryalar (canarini gialli)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px Giallo e Blu.png Giallo-blu
Simboli Canarino
Inno Fenerbahçe Marşı
Dati societari
Città Istanbul
Paese Turchia Turchia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Turkey.svg TFF
Fondazione 1907
Presidente Turchia Aziz Yıldırım
Allenatore Turchia Ismail Kartal
Stadio Şükrü Saraçoğlu
(52.500 posti)
Sito web www.fenerbahce.org
Palmarès
Titoli nazionali 19 Campionati turchi
Trofei nazionali 6 Coppe di Turchia
9 Supercoppe di Turchia
Trofei internazionali 1 Coppe dei Balcani
Si invita a seguire il modello di voce

Il Fenerbahçe Spor Kulübü, più semplicemente Fenerbahçe SK o Fenerbahçe, è una società polisportiva turca della città di Istanbul. Fondata nel 1907, è una delle più antiche e rinomate società sportive della Turchia.

Il club è attivo in molti sport, ma è famoso soprattutto per i risultati della squadra di calcio. I giocatori della squadra, che attualmente milita nella massima serie turca, sono soprannominati Sarı Kanaryalar ("Canarini Gialli").

Il nome del distretto di Istanbul chiamato Fener - da dove proviene il Fenerbahçe e il nome della società giallo-blu - deriva dalla presenza nei tempi bizantini di un faro (turco fener) che serviva tanto come aiuto per i navigli in avvicinamento quanto come strumento di comunicazione a grande distanza, tramite fumo di giorno e fuoco di notte,[1] oggi ricordato dalla presenza sul posto del Fener Rum Lisesi, l'antico Liceo greco d'Istanbul.
La sezione di gran lunga più popolare della società è la squadra di calcio, ma la società inoltre compete nella pallacanestro, nella pallavolo, nel canottaggio, nel tennis tavolo, nella vela, nell'atletica e nel nuoto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Origini[modifica | modifica wikitesto]

Il Fenerbahçe fu fondato nell'antica città di Kadıköy (oggi diventata quartiere d'Istanbul) da un gruppo di giovani, tra i quali Nurizade Ziya Songülen, che ne fu il primo presidente. Nato essenzialmente come squadra di calcio, inizialmente le maglie erano gialle e bianche, ma dopo qualche anno si decise di passare alle maglie giallo-blu, colori oramai tradizionali, con i quali venne conquistato il primo alloro, il campionato di Istanbul nella stagione 1912-1913.

Successi nei tornei turchi[modifica | modifica wikitesto]

Durante i primi anni del XX secolo, le federazioni calcistiche organizzate sono esistite soltanto a Costantinopoli. Dopo la fondazione della Repubblica turca e dopo l'istituzione della federazione calcistica turca nel 1923, proprio la federazione iniziò ad organizzare i tornei in città differenti, anche se questi campionati erano solo locali. Più tardi, la federazione ha cominciato a organizzare campionati interurbani, inizialmente col nome di Campionato nazionale (Milli Küme), successivamente di Campionato turco. Dall'anno della fondazione il Fenerbahçe ha vinto 25 campionati nazionali (8 dei quali all'interno del sistema precedente all'istituzione del campionato in vigore oggi) e 17 campionati interurbani della lega.

Avendo vinto per la quindicesima volta nel 2003-2004 il campionato turco, è stata la seconda squadra turca dopo il Galatasaray a potersi fregiare di tre stelle sulla maglietta ufficiale. Infatti in Turchia una stella simboleggia 5 campionati vinti e non 10 come in Italia.

Inoltre il Fenerbahçe ha vinto 26 titoli ufficiali di coppe organizzate dalla federazione calcistica turca e 19 titoli non ufficiali.

Presente[modifica | modifica wikitesto]

Nell'edizione 2007-08 della Champions League il club supera la fase a gironi alle spalle dell'Inter campione d'Italia, tra l'altro battuta in casa per 1-0: il cammino della squadra prosegue eliminando ai rigori il Siviglia, per fermarsi nei quarti di finale contro il Chelsea che, sconfitto per 2-1 all'andata, rimonta con un 2-0 al ritorno. Durante la stagione 2012-2013 il Fenerbahçe raggiunge le semifinali di Europa League, venendo eliminato dal Benfica: il successo nella partita di andata è vanificato dal 3-1 dei portoghesi nel ritorno. Nella stagione 2013-2014 arriva per i gialloblu il 19º titolo nazionale turco, appaiando il Galatasaray in vetta a questa classifica.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Emblema[modifica | modifica wikitesto]

Logo del Fenerbahçe

L'emblema del Fenerbahçe è stato ideato da Topuz Hikmet, che aveva precedentemente giocato con i Canarini come ala sinistra, nel 1910 ed è stato realizzato da Tevfik Haccar (Taşcı) a Londra. L'emblema è fatto di cinque colori. La sezione bianca che include la scritta Fenerbahçe Spor Kulubu 1907 rappresenta la purezza e la sincerità del cuore. La sezione rossa rappresenta l'amore e la fedeltà alla società e simboleggia anche i colori della bandiera turca. L'ammirazione e l'invidia verso la squadra sono simboleggiati della sezione centrale, gialla, mentre la nobiltà d'animo è simboleggiata dal blu marino. La foglia di quercia che sorge sopra le sezioni blu e gialle simboleggia la resistenza del Fenerbahçe. Il colore verde della foglia mostra che il successo del Fenerbahçe è di importanza fondamentale.

Topuz Hikmet descrive così la storia dello stemma: "Dopo il cambiamento dei colori della società da giallo e bianco a giallo e blu marino, c'era un concorso per creare uno stemma con i nostri nuovi colori. I miei amici mi hanno affidato il disegno di questo emblema. In primo luogo, ho riunito i colori della nostra bandiera, colori nazionali, il rosso e il bianco. Allora sopra il rosso ho disegnato una figura a forma di cuore, di colore giallo e blu marino, aggiungendoci una foglia di quercia che rappresenta la resistenza. Ho scritto il nome della società e la data di fondazione sulla sezione bianca. Nel disegnare il nostro emblema, ho provato a dare questo significato: prestazione del club con dipendenza dal cuore. Il disegno è stato votato dai miei amici e così il nostro nuovo emblema è stato realizzato con il consiglio di Tevfik Haccar, che all'epoca era in Germania. Dopo che il nuovo alfabeto (occidentale) è stato approvato, il disegno è stato registrato, e il nome del club sull'emblema è stato cambiato in Fenerbahçe Spor Kulübü - 1907".

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Tra i presidenti illustri si ricordano Şükrü Saracoğlu (a cui è intitolato lo stadio), Faruk Ilgaz, Ali Şen e l'attuale presidente, Aziz Yıldırım, che ha portato avanti dal 1998 una gestione simile a quella del Manchester United, gestione che ha permesso al Fenerbahçe di raggiungere notevoli risultati economici, anche se adesso ha un processo in corso per aver truccato un intero campionato, pagato arbitri e anche numerosi giocatori.

Dal sito ufficiale[2]

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

I canarini giocano le partite casalinghe nel Fenerbahçe Şükrü Saraçoğlu Stadyumu a Kadıköy il quale è uno dei più grandi della Turchia e ospita frequentemente i match internazionali della squadra.

Il 4 ottobre 2006, dopo i numerosi controlli UEFA, lo stadio è stato selezionato a ospitare la finale di Coppa UEFA del 2009.

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 31 luglio 2014[3]

N. Ruolo Giocatore
1 Turchia P Volkan Demirel
2 Turchia D Egemen Korkmaz
3 Turchia D Hasan Ali Kaldırım
4 Turchia D Bekir İrtegün
5 Turchia C Mehmet Topal
7 Senegal A Moussa Sow
9 Camerun A Pierre Webó
10 Brasile C Diego
11 Paesi Bassi A Dirk Kuyt
13 Turchia D Berkay Can Değirmencioğlu
14 Portogallo C Raul Meireles
17 Turchia A Semih Ergül
19 Turchia C Muhammed Akarslan
20 Turchia C Emre Belözoğlu
N. Ruolo Giocatore 600px Fenerbahce.png
21 Turchia C Selçuk Şahin
22 Portogallo D Bruno Alves
23 Turchia P Mert Günok
24 Rep. Ceca D Michal Kadlec
25 Turchia P Ertuğrul Taşkıran
26 Turchia C Alper Potuk
29 Nigeria A Emmanuel Emenike
38 Turchia C Mehmet Topuz
53 Turchia D Serdar Kesimal
54 Turchia P Erten Ersu
77 Turchia D Gökhan Gönül
88 Turchia C Caner Erkin
94 Turchia D Hakan Çinemre

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

  • Turchia Ismail Kartal - Allenatore
  • Bosnia ed Erzegovina Fahrudin Omerović - Assistente allenatore
  • Turchia Irfan Saraloğlu - Preparatore tecnico
  • Turchia Zeki Önder Özen - Preparatore tecnico
  • Turchia Murat Öztürk - Allenatore portieri
  • Brasile Eurico de Campos -Preparatore atletico
  • Turchia Mehmet Hacıoğlu - Allenatore squadra Under-20
  • Turchia Şenol Çorlu - Direttore giovanili
  • Turchia Ertugrul Karanlik - Medico sociale
  • Germania Michael Schulten - Fisioterapista
  • Turchia Orhan Şakir - Fisioterapista

Giocatori celebri[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Calciatori del Fenerbahçe S.K..

Allenatori celebri[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Allenatori del Fenerbahçe S.K..

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Nazionali[modifica | modifica wikitesto]

  • Coppa del Cancelliere: 8
    • 1944-1945, 1945-1946, 1949-1950, 1972-1973, 1979-1980, 1988-1989, 1992-1993, 1997-1998
  • Lega di Istanbul: 16
    • 1911-1912, 1913-1914, 1914-1915, 1920-1921, 1922-1923, 1929-1930, 1932-1933, 1934-1935, 1935-1936, 1936-1937, 1943-1944, 1946-1947, 1947-1948, 1952-1953, 1956-1957, 1958-1959
  • Coppa di Istanbul: 1
    • 1945
  • Lega Nazionale: 6
    • 1936-1937, 1939-1940, 1942-1943, 1944-1945, 1945-1946, 1949-1950
  • Coppa TSYD: 12
    • 1969-1970, 1973-1974, 1975-1976, 1976-1977, 1978-1979, 1979-1980, 1980-1981, 1982-1983, 1985-1986, 1986-1987, 1994-1995, 1995-1996
  • Amatör Futbol Şampiyonası: 3
    • 1933, 1935, 1944
  • Istanbul Shield: 4
    • 1930, 1934, 1938, 1939
  • Coppa Sport-Toto: 1
    • 1967
  • Coppa Flotta: 4
    • 1982, 1983, 1984, 1985

Internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Record[modifica | modifica wikitesto]

Il giorno 4 marzo 2008, il Fenerbahce ha raggiunto una storica qualificazione ai quarti di finale di Champions League, eliminando il Siviglia nella gara di ritorno ai calci di rigore (3-2 per il Siviglia nella gara di ritorno, 3-2 per il Fenerbahce nella gara d'andata) col punteggio di 5-5.

Record di presenze[modifica | modifica wikitesto]

Naz. Giocatore Pres. Periodo
Turchia Müjdat Yetkiner 763 1979-1995
Turchia Grecia Lefter Küçükandonyadis 615 1947-1965
Turchia Şeref Has 605 1955-1969
Turchia Cem Pamiroğlu 508 1976-1986
Turchia Naci Erdem 440 1953-1963

Record di gol[modifica | modifica wikitesto]

Naz. Giocatore Pres. Reti
Turchia Aykut Kocaman 211 140
Brasile Alexsandro de Souza 196 137
Turchia Grecia Lefter Küçükandonyadis 151 74
Bosnia ed Erzegovina Turchia Elvir Bolić 145 69

Atatürk e il Fenerbahçe[modifica | modifica wikitesto]

Il fondatore della Repubblica turca, Mustafa Kemal Atatürk, era un sostenitore del Fenerbahçe. Dopo un pareggio per 3-3 contro il Galatasaray nella Gazi Cup, si narra che Atatürk, che era seduto vicino a due tifosi del Fenerbahçe e a tre del Galatasaray, disse: "Siamo tre a tre, perché anche io sono un sostenitore del Fenerbahçe".

Atatürk visitò la sede del Fenerbahçe e firmò il registro degli onori, sul quale scrisse:
"Ero a conoscenza delle attività eccellenti del Fenerbahçe e mi ero proposto come un dovere di visitare un giorno la società per congratularmi. Quel giorno è oggi e qui registro il mio tributo e le mie congratulazioni. 3 marzo 1918 (3.5.1334) firmato dal comandante dell'esercito, Mustafa Kemal"[4].

Quando l'edificio, in gran parte in legno, di proprietà della società e sede del club, a Kusdili (Kadiköy), venne distrutto da un incendio la notte del 5 giugno 1932, la prima donazione per una nuova costruzione venne proprio da Atatürk.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Di differenti colori, scrive Giovanni Scilitze.
  2. ^ Başkanlarımız/Presidenti in Fenerbahce.org. URL consultato il 2 settembre 2007.
  3. ^ http://www.transfermarkt.it/fenerbahce/startseite/verein/36/saison_id/2014
  4. ^ Fonte: Fenerbahçe - Calcio

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio