Ipotensione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Ipotensione arteriosa
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 458.9
ICD-10 (EN) I95

L'ipotensione è una condizione clinica che si riscontra quando in un soggetto si rileva una pressione sanguigna arteriosa massima inferiore ai 100 mmHg, poiché i valori riconosciuti come normali nella popolazione sana oscillano fra i 110-130 mmHg di sistolica.

Possibili cause[modifica | modifica sorgente]

Le cause che possono portare ad ipotensione possono essere: la riduzione della massa ematica (come nelle emorragie e nella perdita di liquidi, presente nella diarrea, nel vomito prolungato e nella sudorazione profusa); la riduzione della gittata cardiaca; la bradicardia patologica; un'anemia sanguigna; una sovraesposizione al Sole; un eccesso di attività sportiva; la depressione; l'ipoglicemia oppure semplicemente una temperatura esterna troppo elevata (ci si riferisce al periodo estivo). Nei casi peggiori l'ipotensione può essere il sintomo principale di gravi malattie come il Parkinson.

Sintomi[modifica | modifica sorgente]

Nausea, astenia, cefalea, emicrania, debolezza, apatia, pigrizia, vertigini, oliguria, sonnolenza, confusione mentale.

Diagnosi e terapia[modifica | modifica sorgente]

La diagnosi è semplice: una misurazione della pressione sanguigna ci dà informazioni sufficienti ad individuare le cause dei sintomi lamentati dai pazienti.

La terapia è legata alla situazione di base, ma, se si eccettuano i casi di ipotensione secondaria a gravi patologie che richiedono il ricovero ospedaliero, in genere è sufficiente una buona idratazione per ripristinare una massa ematica adeguata.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Emanuel Goldberger, Trattato di cardiologia clinica, New York, The C.V. Mosby Company, 1990.
  • Harrison, Principi di medicina interna, 16ª ed., Milano, McGraw-Hill, 2005. ISBN 88-386-2999-4.
  • Guyton, Fisiologia Medica, Napoli, EdiSES, 2007. ISBN 88-7959-210-6.
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina