Sindrome di Mondor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

La sindrome di Mondor, o malattia di Mondor, è una rara tromboflebite delle vene superficiali della mammella.

Deve il suo nome a Henri Mondor (1885-1962), un chirurgo parigino.

È dovuta a traumi, chirurgia, attività fisica eccessiva, iniezioni, e rararmente carcinoma della mammella.

Più frequentemente colpisce le vene toraciche laterali e toracoepigastriche.

Segni e sintomi includono dolore, senso di peso e/o di tensione, cordone sottocutaneo palpabile ma anche visibile a uno sguardo tangenziale, pelle retratta. Occasionalmente le vene interessate vanno incontro a calcificazione.

Il processo copre circa 6 settimane senza trattamento, che prevede l'utilizzo dei FANS.
Una diagnosi accurata scongiura un'inutile biopsia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bassett. L, Jackson V. et al. Diagnosis of Diseases of the Breast00. II edizione. p 405-406.
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina