Sindrome post-trombotica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La sindrome post-trombotica (PTS, spesso chiamata anche sindrome post-flebitica) sono i segni e sintomi che possono verificarsi come complicanze a lungo termine della trombosi venosa profonda (TVP).

Epidemiologia[modifica | modifica wikitesto]

La sindrome post-trombotica può coinvolgere tra il 23 e il 60% dei pazienti nei due anni successivi ad un evento di trombosi venosa profonda alla gamba, il 10% di questi può sviluppare una grave condizione, comprendente ulcere venose.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AA. Ashrani, JA. Heit, Incidence and cost burden of post-thrombotic syndrome. in J Thromb Thrombolysis, vol. 28, nº 4, novembre 2009, pp. 465-76, DOI:10.1007/s11239-009-0309-3, PMID 19224134.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina