Staphylococcus aureus resistente alla meticillina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Stafilococchi
MRSA7820.jpg
Staphylococcus aureus resistente alla meticillina
Classificazione scientifica
Dominio Prokaryota
Regno Bacteria
Phylum Firmicutes
Classe Bacilli
Ordine Bacillales
Famiglia Staphylococcaceae
Genere Staphylococcus
Specie S. aureus

Lo Staphylococcus aureus resistente alla meticillina (MRSA Methicillin-Resistant Staphylococcus Aureus) è un qualsiasi ceppo di Staphylococcus aureus che si è evoluto sviluppando una resistenza agli antibiotici beta-lattamici, che comprendono le penicilline (meticillina, dicloxacillina, nafcillina, oxacillina, ecc) e le cefalosporine. I ceppi non in grado di resistere a questi antibiotici sono classificati come Staphylococcus aureus meticillino-sensibili, o MSSA.

Lo sviluppo di tale resistenza non comporta un aumento intrinseco della virulenza rispetto ai ceppi di Staphylococcus aureus sensibili agli antibiotici, ma la resistenza rende l'infezione da MRSA più difficile da trattare con gli antibiotici di uso comune e quindi più pericolosa.

Questo ceppo resistente è particolarmente preoccupante in ospedali e case di cura, dove i pazienti con ferite aperte, dispositivi invasivi e sistema immunitario indebolito sono a maggior rischio di infezione rispetto alla popolazione generale.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]