Virulenza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La virulenza è la capacità di un agente patogeno (virus, batterio, ecc.) di attraversare i sistemi di difesa di un organismo (ospite) per poi moltiplicarsi in esso provocando, nel contempo, danni più o meno gravi. Essa viene studiata soprattutto nei batteri, dove si parla di fattori di virulenza: questi sono responsabili della patogenicità del germe, cioè della sua capacità di dare malattia. Possono essere distinti in:

  • fattori che favoriscono la sopravvivenza della specie e il superamento delle barriere anatomiche
  • fattori che permettono di eludere o degradare gli anticorpi dell'ospite e
  • fattori che permettono di eludere o inattivare le difese cellulari dell'ospite