Gran Premio di Gran Bretagna 2005

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Regno Unito Gran Premio di Gran Bretagna 2005
742º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 11 di 19 del Campionato 2005
Circuit Silverstone.svg
Data 10 luglio 2005
Nome ufficiale LIX Foster's British Grand Prix
Circuito Silverstone Circuit
Percorso 5,141 km / 3,194 US mi
Distanza 60 giri, 308,355 km/ 191,603 US mi
Risultati
Pole position Giro più veloce
Spagna Fernando Alonso Finlandia Kimi Räikkönen
Renault in 1:19.905 McLaren-Mercedes in 1:20.502
(nel giro 60)
Podio
1. Colombia Juan Pablo Montoya
McLaren-Mercedes
2. Spagna Fernando Alonso
Renault
3. Finlandia Kimi Räikkönen
McLaren-Mercedes

Il Gran Premio di Gran Bretagna 2005 è stata l'undicesima prova della stagione 2005 del campionato mondiale di Formula 1. Svoltosi il 10 luglio 2005 sul circuito di Silverstone, è stato vinto da Juan Pablo Montoya su McLaren-Mercedes, che ha preceduto Fernando Alonso su Renault e il compagno di squadra Kimi Räikkönen. Sono inoltre giunti a punti Giancarlo Fisichella, Jenson Button, Michael Schumacher, Rubens Barrichello e Ralf Schumacher.

Vigilia[modifica | modifica wikitesto]

Aspetti sportivi[modifica | modifica wikitesto]

Nelle prove libere del venerdì, oltre ai piloti titolari, partecipano alle prime due sessioni anche Pedro de la Rosa con la McLaren, Vitantonio Liuzzi con la Red Bull, Ricardo Zonta con la Toyota e Robert Doornbos con la Jordan.

Prove[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Nella prima sessione del venerdì[1] si è avuta questa situazione:

Pos Pilota Costruttore Tempo Gap Giri
1 35 Spagna Pedro de la Rosa Regno Unito McLaren-Mercedes 1:19.205 21
2 38 Brasile Ricardo Zonta Giappone Toyota 1:20.139 +0.934 30
3 3 Regno Unito Jenson Button Regno Unito BAR-Honda 1:20.211 +1.006 10

Nella seconda sessione del venerdì[2] si è avuta questa situazione:

Pos Pilota Costruttore Tempo Gap Giri
1 35 Spagna Pedro de la Rosa Regno Unito McLaren-Mercedes 1:18.530 37
2 38 Brasile Ricardo Zonta Giappone Toyota 1:18.964 +0.434 31
3 10 Colombia Juan Pablo Montoya Regno Unito McLaren-Mercedes 1:20.252 +1.722 17

Nella prima sessione del sabato[3] si è avuta questa situazione:

Pos Pilota Costruttore Tempo Gap Giri
1 9 Finlandia Kimi Räikkönen Regno Unito McLaren-Mercedes 1:20.975 7
2 5 Spagna Fernando Alonso Francia Renault 1:21.402 +0.427 9
3 3 Regno Unito Jenson Button Regno Unito BAR-Honda 1:21.996 +1.021 6

Nella seconda sessione del sabato[4] si è avuta questa situazione:

Pos Pilota Costruttore Tempo Gap Giri
1 5 Spagna Fernando Alonso Francia Renault 1:20.077 14
2 10 Colombia Juan Pablo Montoya Regno Unito McLaren-Mercedes 1:20.128 +0.051 13
3 17 Italia Jarno Trulli Giappone Toyota 1:20.449 +0.372 13

Qualifiche[modifica | modifica wikitesto]

Resoconto[modifica | modifica wikitesto]

La differenza tra i due protagonisti del mondiale è praticamente minima: solo 27 millesimi, nonostante Kimi Räikkönen abbia 3 giri di benzina in più di Fernando Alonso. Dietro un rinato Jenson Button sulla Bar e l'altra McLaren di Juan Pablo Montoya. Quinto a mezzo secondo Jarno Trulli, mentre a più di un secondo la prima Ferrari di Rubens Barrichello, sesto. L'altra Rossa finisce decima, a segno di qualcosa che non va nell'auto, dato che prende un secondo e tre decimi dalla vetta nonostante Michael Schumacher e Fernando Alonso abbiano lo stesso quantitativo di benzina.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Nella sessione di qualifica[5] si è avuta questa situazione:

Pos Pilota Costruttore Tempo Distacco Griglia
1 5 Spagna Fernando Alonso Francia Renault 1:19.905 1
2 9 Finlandia Kimi Räikkönen Regno Unito McLaren-Mercedes 1:19.932 +0.027 12[6]
3 3 Regno Unito Jenson Button Regno Unito BAR-Honda 1:20.207 +0.302 2
4 10 Colombia Juan Pablo Montoya Regno Unito McLaren-Mercedes 1:20.382 +0.477 3
5 16 Italia Jarno Trulli Giappone Toyota 1:20.439 +0.554 4
6 2 Brasile Rubens Barrichello Italia Ferrari 1:20.906 +1.001 5
7 6 Italia Giancarlo Fisichella Francia Renault 1:21.010 +1.105 6
8 4 Giappone Takuma Sato Regno Unito BAR-Honda 1:21.114 +1.209 7
9 17 Germania Ralf Schumacher Giappone Toyota 1:21.191 +1.286 8
10 1 Germania Michael Schumacher Italia Ferrari 1:21.275 +1.370 9
11 11 Canada Jacques Villeneuve Svizzera Sauber-Petronas 1:21.352 +1.447 10
12 7 Australia Mark Webber Regno Unito Williams-BMW 1:21.997 +2.092 11
13 14 Regno Unito David Coulthard Austria RBR-Cosworth 1:22.108 +2.203 13
14 8 Germania Nick Heidfeld Regno Unito Williams-BMW 1:22.117 +2.212 14
15 15 Austria Christian Klien Austria RBR-Cosworth 1:22.207 +2.302 15
16 12 Brasile Felipe Massa Svizzera Sauber-Petronas 1:22.495 +2.590 16
17 19 India Narain Karthikeyan Irlanda Jordan-Toyota 1:23.583 +3.678 17
18 21 Paesi Bassi Christijan Albers Italia Minardi-Cosworth 1:24.576 +4.671 18
19 20 Austria Patrick Friesacher Italia Minardi-Cosworth 1:25.566 +5.661 19
20 18 Portogallo Tiago Monteiro Irlanda Jordan-Toyota senza tempo - 20

Gara[modifica | modifica wikitesto]

Resoconto[modifica | modifica wikitesto]

Ottima partenza per la McLaren di Juan Pablo Montoya, che riesce a portarsi subito in testa, seguito da Fernando Alonso e Giancarlo Fisichella, mentre in quarta posizione, molto più lento rispetto al terzetto di testa, Kimi Räikkönen. La sosta del colombiano arriva la giro 22, seguita un giro dopo da quella di Alonso, che non riesce a superare la McLaren di un soffio. La vetta della gara tocca per un altro giro a Fisichella, che si ferma al giro 25 insieme a Räikkönen. La sosta favorirà il finlandese, che riuscirà a superare la Renault del romano. In testa, Montoya inizierà ad aumentare il suo vantaggio, fino a concludere la gara in testa e a segnare la sua prima vittoria con il team di Woking.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

I risultati del gran premio[7] sono i seguenti:

Pos Pilota Costruttore Gomme Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 10 Colombia Juan Pablo Montoya Regno Unito McLaren-Mercedes M 60 1:24:29.588 3 10
2 5 Spagna Fernando Alonso Francia Renault M 60 +2.739 1 8
3 9 Finlandia Kimi Räikkönen Regno Unito McLaren-Mercedes M 60 +14.436 12 6
4 6 Italia Giancarlo Fisichella Francia Renault M 60 +17.914 6 5
5 3 Regno Unito Jenson Button Regno Unito BAR-Honda M 60 +40.264 2 4
6 1 Germania Michael Schumacher Italia Ferrari B 60 +1:15.322 9 3
7 2 Brasile Rubens Barrichello Italia Ferrari B 60 +1:16.567 5 2
8 17 Germania Ralf Schumacher Giappone Toyota M 60 +1:19.212 8 1
9 16 Italia Jarno Trulli Giappone Toyota M 60 +1:20.851 4
10 12 Brasile Felipe Massa Svizzera Sauber-Petronas M 59 +1 giro 16
11 7 Australia Mark Webber Regno Unito Williams-BMW M 59 +1 giro 11
12 8 Germania Nick Heidfeld Regno Unito Williams-BMW M 59 +1 giro 14
13 14 Regno Unito David Coulthard Austria RBR-Cosworth M 59 +1 giro 13
14 11 Canada Jacques Villeneuve Svizzera Sauber-Petronas M 59 +1 giro 10
15 15 Austria Christian Klien Austria RBR-Cosworth M 59 +1 giro 15
16 4 Giappone Takuma Sato Regno Unito BAR-Honda M 58 +2 giri 7
17 18 Portogallo Tiago Monteiro Irlanda Jordan-Toyota B 58 +2 giri 20
18 21 Paesi Bassi Christijan Albers Italia Minardi-Cosworth B 57 +3 giri 18
19 20 Austria Patrick Friesacher Italia Minardi-Cosworth B 56 +4 giri 19
Rit 19 India Narain Karthikeyan Irlanda Jordan-Toyota B 10 Prob. elettrico 17

Classifiche Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Costruttori[modifica | modifica wikitesto]

Pos Team Punti
1 Francia Renault 102
2 Regno Unito McLaren-Mercedes 87
3 Italia Ferrari 74
4 Giappone Toyota 54
5 Regno Unito Williams-BMW 47
6 Austria RBR-Cosworth 22
7 Svizzera Sauber-Petronas 13
8 Irlanda Jordan-Toyota 11
9 Regno Unito BAR-Honda 9
10 Italia Minardi-Cosworth 7

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 2005
Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Europe.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Turkey.svg Flag of Italy.svg Flag of Belgium.svg Flag of Brazil.svg Flag of Japan.svg Flag of the People's Republic of China.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
2004
Gran Premio di Gran Bretagna
Edizione successiva:
2006
Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1