Gran Premio di Gran Bretagna 1952

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gran Bretagna Gran Premio di Gran Bretagna 1952
20º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 5 di 8 del Campionato 1952
Silverstone 1952.jpg
Data 19 luglio 1952
Nome ufficiale 5th R.A.C. British Grand Prix
Circuito Silverstone Circuit
Percorso 4,7105 km / 2,927 US mi
Circuito veloce
Distanza 85 giri, 400,307 km/ 248,739 US mi
Risultati
Pole position Giro più veloce
Italia Nino Farina Italia Alberto Ascari
Ferrari in 1:50.000 Ferrari in 1:52.000
Podio
1. Italia Alberto Ascari
Ferrari
2. Italia Piero Taruffi
Ferrari
3. Gran Bretagna Mike Hawthorn
Cooper

Silverstone - 19 luglio 1952 - 5th R.A.C. British Grand Prix (4,711 × 85 = 400,435 km)

La gara[modifica | modifica wikitesto]

La maggior parte delle squadre venivano dal GP di Francia a Rouen o da una gara non valida per il mondiale a Sables d'Olonne dove Jean Behra su Gordini fece un incidente rompendosi la clavicola. Questo significa che a Silverstone Behra è rimpiazzato dal francese Maurice Trintignant.

La Ferrari entra con il suo classico trio: Alberto Ascari, Nino Farina e Piero Taruffi. C'erano ben tre HWM per Peter Collins, Lance Macklin e Duncan Hamilton mentre la Connaught debutta in F1 con 4 macchine motorizzate Lea Francis. È presente anche la Cooper-Bristols con a capo Mike Hawthorn, invece Stirling Moss corse per la ERA. Il resto degli iscritti comprende una serie di vetture private tra Ferrari e Maserati. Farina, Ascari e Taruffi sono in prima fila con Manzon quarto e Ken Downing su Connaught è quinto, a seguire le Cooper-Bristol di Reg Parnell e Hawthorn.

La gara è dominata dalle Ferrari con Ascari e Farina in testa. Taruffi parte male e deve lottare con una serie di Connaught e Cooper-Bristol. Raggiunge presto la sesta posizione davanti alla Connaught di Dennis Pooree a Hawthorn. Farina ha problemi e deve rientrare spesso ai box per riparare la vettura, arrivando solamente sesto.

Quando Poore si ferma per rifornire Hawthorn passa terzo rimanendoci fino alla bandiera a scacchi. Mentre i britannici festeggiano Hawthorn, Ascari stravince ancora.

Piloti e vetture partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

No Pilota Vettura Motore Scuderia
1 Regno Unito Graham Whitehead Alta F2 Alta 1.5 Alta
2 Regno Unito Bill Aston Aston NB41 Butterworth 2.0 L4 Scuderia Ferrari
3 Regno Unito Ken McAlpine Connaught A Francis 2.0 L4 Connaught
4 Regno Unito Ken Downing Connaught A Francis 2.0 L4 Connaught
5 Regno Unito Eric Thompson Connaught A Francis 2.0 L4 Connaught
6 Regno Unito Dennis Poore Connaught A Francis 2.0 L4 Connaught
7 Regno Unito David Murray Cooper T20 Bristol 2.0 L6 Privato
8 Regno Unito Reg Parnell Cooper T20 Bristol 2.0 L6 Privato
9 Regno Unito Mike Hawthorn Cooper T20 Bristol 2.0 L6 Privato
10 Regno Unito Eric Brandon Cooper T20 Bristol 2.0 L6 Privato
11 Regno Unito Alan Brown Cooper T20 Bristol 2.0 L6 Privato
12 Regno Unito Stirling Moss ERA G Bristol 2.0 L6 Privato
14 Regno Unito Roy Salvadori Ferrari 500 Ferrari 2.0 L4 Privato
15 Italia Alberto Ascari Ferrari 500 Ferrari 2.0 L4 Scuderia Ferrari
16 Italia Nino Farina Ferrari 500 Ferrari 2.0 L4 Scuderia Ferrari
17 Italia Piero Taruffi Ferrari 500 Ferrari 2.0 L4 Scuderia Ferrari
19 Svizzera Rudi Fischer Ferrari 500 Ferrari 2.0 L4 Privato
20 Svizzera Peter Hirt Ferrari 500 Ferrari 2.0 L4 Privato
21 Regno Unito Peter Whitehead Ferrari 500 Ferrari 2.0 L4 Scuderia Milano
23 Regno Unito Tony Crook Frazer Nash 421 BMW 2.0 L6 Privato
24 Francia Robert Manzon Gordini T16 Gordini 2.0 L4C Scuderia Gordini
25 Francia Maurice Trintignant Gordini T16 Gordini 2.0 L4C Scuderia Gordini
26 Thailandia Prince Bira Gordini T16 Gordini 2.0 L4C Scuderia Gordini
27 Belgio Johnny Claes Simca-Gordini T16 Gordini 2.0 L4C Privato
28 Regno Unito Tony Gaze HWM 52 Alta 1.5 Privato
29 Regno Unito Peter Collins HWM 52 Alta 1.5 HW Motors
30 Regno Unito Duncan Hamilton HWM 52 Alta 1.5 HW Motors
31 Regno Unito Lance Macklin HWM 52 Alta 1.5 HW Motors
32 Svizzera Emmanuel de Graffenried Maserati 4CLT-50 Plate 2.0 L4 Enrico Plate
33 Stati Uniti Harry Schell Maserati 4CLT-50 Plate 2.0 L4 Enrico Plate
34 Brasile Gino Bianco Maserati A6GCM Maserati Privato
35 Uruguay Eitel Cantoni Maserati A6GCM Maserati Privato

Griglia di partenza[modifica | modifica wikitesto]

Fila Pos Pilota Tempo
I fila Italia Nino Farina (Ferrari) 1:50.000 (alla media di 154,178 km/h)
Italia Alberto Ascari (Ferrari) 1:50.000
Italia Piero Taruffi (Ferrari) 1:53.000
Francia Robert Manzon (Gordini) 1:55.000
II fila Regno Unito Ken Downing (Connaught) 1:56.000
Regno Unito Reg Parnell (Cooper) 1:56.000
Regno Unito Mike Hawthorn (Cooper) 1:56.000
III fila Regno Unito Dennis Poore (Connaught) 1:56.000
Regno Unito Eric Thompson (Connaught) 1:57.000
10° Thailandia Prince Bira (Gordini) 1:57.000
11° Regno Unito Duncan Hamilton (HWM) 1:57.000
IV fila 12° Regno Unito Graham Whitehead (Alta) 1:58.000
13° Regno Unito Alan Brown (Cooper) 1:58.000
14 Regno Unito Peter Collins (HWM) 1:58.000
V fila 15° Svizzera Rudi Fischer (Ferrari) 1:58.000
16° Regno Unito Stirling Moss (ERA) 1:59.000
17° Regno Unito Ken McAlpine (Connaught) 2:00.000
18° Regno Unito Eric Brandon (Cooper) 2:00.000
VI fila 19° Regno Unito Roy Salvadori (Ferrari) 2:00.000
20° Regno Unito Peter Whitehead (Ferrari) 2:00.000
21° Francia Maurice Trintignant (Gordini) 2:00.000
VII fila 22° Regno Unito David Murray (Cooper) 2:02.000
23° Belgio Johnny Claes (Talbot-Lago) 2:02.000
24 Svizzera Peter Hirt (Ferrari) 2:03.000
25° Regno Unito Tony Crook (Frazer Nash) 2:03.000
VIII fila 26° Regno Unito Tony Gaze (HWM) 2:05.000
27° Uruguay Eitel Cantoni (Maserati) 2:06.000
28° Brasile Gino Bianco (Maserati) 2:07.000
IX fila 29° Regno Unito Lance Macklin (HWM) 2:08.000
30° Regno Unito Bill Aston (Aston) 3:28.000
31° Svizzera Emmanuel de Graffenried (Maserati) -
32° Stati Uniti Harry Schell (Maserati) -

Ordine d'arrivo[modifica | modifica wikitesto]

Pos No Pilota Team Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 15 Italia Alberto Ascari Ferrari 85 2:46'11 2 9
2 17 Italia Piero Taruffi Ferrari 84 +1 Giro 3 6
3 9 Regno Unito Mike Hawthorn Cooper-Bristol 83 +2 Giri 7 4
4 6 Regno Unito Dennis Poore Connaught-Francis 83 +2 Giri 8 3
5 5 Regno Unito Eric Thompson Connaught-Francis 82 +3 Giri 9 2
6 16 Italia Nino Farina Ferrari 82 +3 Giri 1  
7 8 Regno Unito Reg Parnell Cooper-Bristol 82 +3 Giri 6  
8 14 Regno Unito Roy Salvadori Ferrari 82 +3 Giri 19  
9 4 Regno Unito Ken Downing Connaught-Francis 82 +3 Giri 5  
10 21 Regno Unito Peter Whitehead Ferrari 81 +4 Giri 20  
11 26 Thailandia Prince Bira Gordini 81 +4 Giri 10  
12 1 Regno Unito Graham Whitehead Alta 80 +5 Giri 12  
13 19 Svizzera Rudi Fischer Ferrari 80 +5 Giri 15  
14 27 Belgio Johnny Claes Simca-Gordini-Gordini 79 +6 Giri 23  
15 31 Regno Unito Lance Macklin HWM-Alta 79 +6 Giri 29  
16 3 Regno Unito Kenneth McAlpine Connaught-Francis 79 +6 Giri 17  
17 33 Stati Uniti Harry Schell Maserati 78 +7 Giri 32  
18 34 Brasile Gino Bianco Maserati 77 +8 Giri 28  
19 32 Svizzera Toulo de Graffenried Maserati 76 +9 Giri 31  
20 10 Regno Unito Eric Brandon Cooper-Bristol 76 +9 Giri 18  
21 23 Regno Unito Tony Crook Frazer-Nash-Bristol 75 +10 Giri 25  
22 11 Regno Unito Alan Brown Cooper-Bristol 69 +16 Giri 13  
Rit 29 Regno Unito Peter Collins HWM-Alta 73 Iniezione 14  
Rit 30 Regno Unito Duncan Hamilton HWM-Alta 44 Motore 11  
Rit 12 Regno Unito Stirling Moss ERA-Bristol 36 Motore 16  
Rit 25 Francia Maurice Trintignant Gordini 21 Cambio 21  
Rit 28 Regno Unito Tony Gaze HWM-Alta 19 Motore 26  
Rit 7 Regno Unito David Murray Cooper-Bristol 14 Motore 22  
Rit 24 Francia Robert Manzon Gordini 9 Frizione 4  
Rit 20 Svizzera Peter Hirt Ferrari 3 Freni 24  
Rit 35 Uruguay Eitel Cantoni Maserati 0 Freni 27  
NP 2 Regno Unito Bill Aston Aston-Butterworth 0 Non partito    

Giro più veloce[modifica | modifica wikitesto]

Alberto Ascari in 1:52.000, alla media di km/h 151.425

Note[modifica | modifica wikitesto]

Salvo indicazioni diverse le classifiche sono tratte da Sito di The Official Formula 1. URL consultato il 23 febbraio 2008.

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1952
Flag of Switzerland (Pantone).svg Flag of Indianapolis.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1951
Gran Premio di Gran Bretagna
Edizione successiva:
1953
Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1