Gran Premio del Sudafrica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la competizione motociclistica, vedi Gran Premio motociclistico del Sudafrica.
Gran Premio del Sudafrica
Sport Casco Kubica BMW.svg Automobilismo
Categoria Formula 1
Federazione FIA
Paese Sudafrica Sudafrica
Luogo Circuito di East London, Circuito di Kyalami
Cadenza Annuale
Formula Gran Premio di Formula 1
Storia
Fondazione GP 1962
Soppressione GP 1993
Numero edizioni 23 valevoli per il mondiale

Il Gran Premio del Sudafrica è una gara automobilistica di Formula 1 che si è svolta tra il 1962 e il 1993.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La corsa si è disputata prima sul Circuito di East London per poi spostarsi, dal 1967, sul Circuito di Kyalami, divenendone la sede classica. Proprio a Kyalami, nel 1977, avvenne uno dei più spaventosi ed incredibili incidenti nella storia della Formula 1 che provocò la morte del pilota gallese Tom Pryce e di un commissario di pista, Frederik Jansen van Vuuren, uno studente olandese di appena 19 anni. Il gran premio subì diverse interruzioni: la prima fu nel 1964, quando non venne proprio disputato, mentre nel 1966 e nel 1981 non fu valido come prova del mondiale, (nel caso dell'edizione 1981 a causa della battaglia politica tra FISA e FOCA) ma la sospensione più lunga avvenne tra il 1986 e il 1991 a seguito delle proteste contro l'apartheid da parte di diverse nazioni del mondo che vollero boicottare tutte le manifestazioni sportive sudafricane finché non fosse terminata la segregazione razziale nel paese africano e che si manifestarono nell'edizione del 1985, quando la Ligier e la Renault non presero parte al gran premio, in linea con le decisioni assunte dal governo francese. Nella prima versione del calendario per la stagione 1994, cosìccome in quella definitiva, il gran premio viene escluso dal campionato mondiale.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Gran Premi non validi per il campionato del mondo[modifica | modifica wikitesto]

anno circuito pilota vettura resoconto
1966 East London Regno Unito Mike Spence Regno Unito Lotus resoconto
1981 Kyalami Argentina Carlos Reutemann Regno Unito Williams resoconto

Gran Premi validi per il campionato del mondo[modifica | modifica wikitesto]

anno circuito pilota vettura resoconto
1962 East London Regno Unito Graham Hill Regno Unito BRM resoconto
1963 East London Regno Unito Jim Clark Regno Unito Lotus resoconto
1964 Non disputato
1965 East London Regno Unito Jim Clark Regno Unito Lotus resoconto
1967 Kyalami Messico Pedro Rodríguez Regno Unito Cooper resoconto
1968 Kyalami Regno Unito Jim Clark Regno Unito Lotus resoconto
1969 Kyalami Regno Unito Jackie Stewart Francia Matra resoconto
1970 Kyalami Australia Jack Brabham Regno Unito Brabham resoconto
1971 Kyalami Stati Uniti Mario Andretti Italia Ferrari resoconto
1972 Kyalami Nuova Zelanda Denny Hulme Regno Unito McLaren resoconto
1973 Kyalami Regno Unito Jackie Stewart Regno Unito Tyrrell resoconto
1974 Kyalami Argentina Carlos Reutemann Regno Unito Brabham resoconto
1975 Kyalami Sudafrica Jody Scheckter Regno Unito Tyrrell resoconto
1976 Kyalami Austria Niki Lauda Italia Ferrari resoconto
1977 Kyalami Austria Niki Lauda Italia Ferrari resoconto
1978 Kyalami Svezia Ronnie Peterson Regno Unito Lotus resoconto
1979 Kyalami Canada Gilles Villeneuve Italia Ferrari resoconto
1980 Kyalami Francia René Arnoux Francia Renault resoconto
1982 Kyalami Francia Alain Prost Francia Renault resoconto
1983 Kyalami Italia Riccardo Patrese Regno Unito Brabham resoconto
1984 Kyalami Austria Niki Lauda Regno Unito McLaren resoconto
1985 Kyalami Regno Unito Nigel Mansell Regno Unito Williams resoconto
1986
-
1991
Non disputato
1992 Kyalami Regno Unito Nigel Mansell Regno Unito Williams resoconto
1993 Kyalami Francia Alain Prost Regno Unito Williams resoconto