de Havilland Canada DHC-6 Twin Otter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
de Havilland Canada DHC-6 Twin Otter 300
Un esemplare di De Havilland Canada DHC-6 Twin Otter 300 della Air Seychelles
Un esemplare di De Havilland Canada DHC-6 Twin Otter 300 della Air Seychelles
Descrizione
Tipo aereo da trasporto
aereo sanitario
Equipaggio 2
Costruttore de Havilland Canada
Data primo volo 20 maggio 1965
Esemplari 844
Dimensioni e pesi
Tavole prospettiche
Lunghezza 15,77 m (51 ft 9 in)
Apertura alare 19,81 m (64 ft 12 in)
Altezza 5,94 m (19 ft 6 in)
Superficie alare 39,02 (420.01 ft²)
Peso a vuoto 3 3633 kg (7 414 lb)
Peso max al decollo 5 670 kg (12 500 lb)
Passeggeri 20
Capacità combustibile 1 432 l
Propulsione
Motore 2 turboeliche Pratt & Whitney Canada PT6A-27
Potenza 659 shp (486 kW) ciascuno
Prestazioni
Velocità di crociera 338 km/h (210 mph)
Corsa di decollo 411 m (1 348 ft 43 in)
Atterraggio 455 m (1 492 ft 78 in)
Autonomia 1 297 km (806 mi)
Tangenza 8 140 m (26 700 ft)

[senza fonte]

voci di aerei civili presenti su Wikipedia


Il primo volo dimostrativo del DHC-6 Twin Otter 400 (C-FDHT), prodotto dalla Viking Air, all'aeroporto di Victoria Canada Canada il 1º ottobre 2008.
Un DHC-6 Twin Otter della compagnia aerea scozzese Loganair esibisce la livrea della British Airways all'aeroporto di Barra, nelle Ebridi Esterne, Scozia.
Il DHC-6 Twin Otter (F-OHJG) nella variopinta livrea Air Moorea in sosta all'aeroporto di Moorea (febbraio 2007).
Il DHC-6 Twin Otter (C-GMAS) della canadese Air Tindi con il carrello d'atterraggio in configurazione invernale.

Il de Havilland Canada DHC-6 Twin Otter è un bimotore turboelica plurimpiego, utilizzato principalmente come aereo da trasporto e aeroambulanza, prodotto dall'azienda canadese de Havilland Canada dalla metà degli anni sessanta.

Portato in volo per la prima volta il 20 maggio 1965 entrò in produzione tre anni più tardi, nel 1968

Storia[modifica | modifica sorgente]

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Annunciato dalla de Havilland Canada nel 1964 e sviluppato dal monomotore de Havilland DHC-3 Otter con motore alternativo, il prototipo del trasporto STOL a 20 posti DHC-6 Twin Otter, era capace anche di portare 9 pazienti oppure 1.959 kg di carico.

Il motore utilizzato nei primi tre esemplari era il turboelica Pratt & Whitney Canada PT6A da 432 kW, ma già dal quarto esemplare e per la serie 100, entrata in servizio nel 1966, si optò per il Pratt & Whitney Canada PT6A-20.

Nell'aprile del 1966 venne proposta la serie 200, versione migliorata con un muso più allungato e capacità di carico maggiori, successivamente la serie 300, con motori a turboelica Pratt & Whitney Canada PT6A-27 è stata la versione più diffusa, consentiva un peso massimo al decollo maggiore di 454 kg rispetto alla versione precedente, aveva quindi 20 posti passeggeri ed in alcune versioni speciali poteva essere attrezzato con un pod ventrale per il trasporto merci oppure per caricare acqua nel caso di utilizzo come mezzo antincendio.

Nel 1982 la de Havilland Canada propose la versione militare del Twin Otter, la 300M, modificata per il trasporto truppe e armamenti e anche una versione marittima, la 300MR, dotata di radar di ricerca. Di quest'ultima, l'unico aereo fu fornito al Senegal.

La produzione ha avuto termine nel dicembre 1988 con la consegna dell'844esimo esemplare. Il Twin Otter è stato fornito a 80 paesi nel mondo.

Impiego operativo[modifica | modifica sorgente]

Il Twin Otter si è dimostrato estremamente versatile, operando con ruote, sci e galleggianti in vari ruoli, dalle operazioni su linee aeree di terzo livello al trasporto merci, alla sorveglianza marittima, alla ricerca e soccorso e all'esplorazione polare.
Destinato principalmente ad uso civile, il Twin Otter ha comunque visto largo uso con forze aeree e agenzie governative

Versioni[modifica | modifica sorgente]

  • DHC-6 Twin Otter

Versione base dei primi tre esemplari, con turboeliche Pratt & Whitney Canada PT6A.

  • DHC-6 Twin Otter 100

Costruito in 115 esemplari, con turboeliche Pratt & Whitney Canada PT6A-20 da 432 kW (587 CV) nel luglio del 1966.

  • DHC-6 Twin Otter 200

Costruito anche'esso in 115 esemplari, migliorati per l'aumentata capacità di carico e con un muso più lungo, apparve nell'aprile del 1968.

  • DHC-6 Twin Otter 300

Con peso totale maggiorato di 455 kg e motori più potenti Pratt & Whitney Canada PT6A-27, apparve un anno dopo la versione 200.

  • DHC-6 Twin Otter 300M

Versione militare.

  • DHC-6 Twin Otter 300MR

Versione per ricerche in mare.

  • DHC-6 Twin Otter 300S

Sei aeromobili dotati di 11 posti a sedere, una migliore capacità antiscivolo, sistema di frenatura e spoiler alare, costruiti nel 1973, in servizio di collegamento tra il centro di transito STOL degli aeroporti di Montreal e Ottawa.

  • DHC-6 Twin Otter UV-18A

Due esemplari della serie 300 consegnati ottobre 1976 alla US Army National Guard Alaska, seguiti da altri quattro nel 1979 e 1982. Operativi su ruote, galleggianti o sci sono stati utilizzati per voli all'interno dell'Alaska.

  • DHC-6 Twin Otter UV-18B

Due esemplari della serie 300 consegnati alla US Air Force Academy nel 1977 e utilizzati per attività di paracadutismo sportivo.

  • DHC-6 Twin Otter 400

Mai entrato in produzione, era stato studiato per rispettare normative più restrittive sul rumore

Utilizzatori[modifica | modifica sorgente]

Civili[modifica | modifica sorgente]

(lista parziale)

Canada Canada
Etiopia Etiopia
Finlandia Finlandia
Norvegia Norvegia
Sint Maarten Sint Maarten
Suriname Suriname

Enti governativi[modifica | modifica sorgente]

dati tratti da Aerospaceweb.org [2]

Regno Unito Regno Unito
Stati Uniti Stati Uniti

Militari[modifica | modifica sorgente]

dati tratti da Aerospaceweb.org [2]

Afghanistan Afghanistan
Argentina Argentina
Australia Australia
Benin Benin
Canada Canada
Cile Cile
Colombia Colombia
Rep. Dominicana Rep. Dominicana
Ecuador Ecuador
Etiopia Etiopia
Francia Francia
Giamaica Giamaica
Haiti Haiti
Malesia Malesia
Paesi Bassi Paesi Bassi
Nepal Nepal
Norvegia Norvegia
ritirati dal servizio operativo.
Panamá Panamá
Paraguay Paraguay
Perù Perù
Senegal Senegal
opera con l'unico esemplare della versione 300MR
Stati Uniti Stati Uniti
Sudan Sudan
Svizzera Svizzera
Uganda Uganda
Venezuela Venezuela

Velivoli comparabili[modifica | modifica sorgente]

Israele Israele
Polonia Polonia
Spagna Spagna

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • A cura di Rolf Berger, 1000 AEREI apparecchi di ogni epoca e genere, Firenze, Giunti Editore SpA - Naumann & Göbel Verlagsgesellschaft mbH, ottobre 2008, ISBN 978-88-440-3633-1.
  • AEREI ED ELICOTTERI di tutto il mondo, Novara, Istituto Geografico De agostini, 1997, ISBN 978-88-418-3790-0.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Aicraft Accident; de Havilland Canada DHC-6 Twin Otter in Aviation Safety Network, http://aviation-safety.net/. URL consultato il 01-03-2009.
  2. ^ a b (EN) de Havilland Canada DHC-6 Twin Otter in Aerospaceweb.org, http://www.aerospaceweb.org/. URL consultato il 01-03-2009.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]