Canadian Forces

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Forze canadesi
Forces canadiennes
Canadian Forces
Canadian Forces emblem.svg
Emblema delle forze canadesi
Descrizione generale
Attivo 1968 - presente
Nazione Canada Canada
Alleanza NATO NATO
Dimensione 67.756 unità
Quartier Generale NDHQ, Ottawa
Colori Rosso, giallo e blu
Battaglie/guerre Seconda guerra Boera
Prima guerra mondiale
Seconda guerra mondiale
Guerra di Corea
Guerra del golfo
Guerra d'Iraq
Guerra in Afghanistan
Branche
Comandanti
Comandante in capo Michaëlle Jean
Ministro della difesa Peter MacKay
Generale Walter Natynczyk

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia
Bandiera delle Forze canadesi

Le Forze canadesi (in francese Forces canadiennes, in inglese Canadian Forces), sono la spina dorsale della difesa del Canada, formate dal Comando marittimo (marina militare), Comando della Forza terrestre (esercito) e il Comando aereo (aeronautica militare), istituite nel 1968.

Il responsabile delle forze canadesi è il ministro della difesa Peter MacKay mentre la regina del Regno Unito ha l'incarico di comandante in capo dell'esercito in rappresentanza della Governatrice del Canada.
Lo stanziamento delle forze armate canadesi è pari a 21,8 miliardi di C$ (12o) che equivale al 1,14 % del PIL.

Il quartier generale (NDHQ) è a Ottawa, dove si riunisce sia il Ministero della difesa e i comandanti delle Forze canadesi.

Branche[modifica | modifica sorgente]

Canadian Forces Land Force Command[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Canadian Forces Land Force Command.
Un Lav III

L'esercito canadese è la componente terrestre delle forze armate canadesi che ha il compito di:

  • Difendere il territorio canadese e contribuire a mantenere la sovranità del Canada, fornendo la sorveglianza del territorio e le forze pronte al combattimento;
  • Contribuire alla difesa collettiva del Nord America;
  • Fornire assistenze armate e non alle autorità civili quando hanno bisogno di mantenere l'ordine pubblico e la sicurezza;
  • Aiutare le autorità provinciali contro calamità naturali, compresi terremoti, inondazioni, tempeste, incendi boschivi e altre emergenze;
  • Sostenere gli interessi canadesi all'estero, anche per le forze delle Nazioni Unite (ONU), per l'organizzazione del trattato nord Atlantico (NATO), e per altre operazioni multilaterali di mantenimento della pace e dell'assistenza umanitaria.

Il risultato è un'unica catena di comando all'interno di ogni regione per le forze regolari e forze di riserva.
La sede della Land Force (LFHQ) è collocata nei locali della difesa nazionale a Ottawa mentre le attività di addestramento collettivo e individuale si svolgono a Kingston, Ontario.
Il Comando dell'esercito opera in una struttura regionale che copre quattro aree geografiche:

  • Land Force Atlantic Area (LFAA) per l'Atlantico;
  • Land Force Quebec Area (LFQA) per il Quebec;
  • Land Force Central Area (LFCA) per la zona centrale;
  • Land Force Western Area (LFWA) per la zona occidentale.

Tutti i comandi sono responsabili sia dei reparti regolari che quelli della Riserva. All'interno di ognuno di questi comandi, eccetto il LFAA, è presente una brigata meccanizzata.
Ciascuna di queste brigate include:

  • Tre battaglioni di fanteria (due meccanizzati, uno fanteria leggera);
  • Un reggimento di cavalleria corazzata;
  • Un reggimento d'artiglieria;
  • Un reggimento del genio;
  • Oltre a unità di supporto al combattimento, comunicazioni, medici e polizia militare.

Ogni forza regolare ha anche come supporto un reggimento del genio militare, un reggimento di difesa aerea e uno squadrone di guerra elettronica.
L'esercito è equipaggiato con mezzi all'avanguardia, tra cui il blindato da ricognizione LAV III (Coyote) che forniscono alta capacità di combattimento.
Entrambi i veicoli sono costruiti in Canada hanno la capacità di combattimento notturno oltre a essere progettati per garantire la massima protezione del personale.
All'interno del Paese sono installate sette grandi basi di sostegno: Edmonton, Alberta, Manitoba, Hamilton, Kingston, Ontario, Montreal, Québec, Valcartier, Gagetown New Brunswick.
La riserva dell'esercito è organizzata in gruppi di dieci brigate situate in tutto il Canada, per un totale di:

  • 51 battaglioni di fanteria;
  • 19 unità logistiche;
  • 17 unità di riconoscimento;
  • 17 unità di artiglieria;
  • 12 unità di genio militare;
  • 4 unità di polizia militare;
  • 4 unità di intelligence.

Queste unità sono situate in più di 100 comunità in tutto il paese.

Royal Canadian Navy[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Royal Canadian Navy.
L'HMCS Calgary

La marina canadese ha la responsabilità di avvistare sommergibili nemici, arrestare criminali ambientali e pattugliare i mari vicini al Canada.
Il comandante della marina (McFadden) ha il compito di controllare e amministrare la marina, mentre il vice comandante svolge la funzione di consigliere.
La Marina è composta da 9.000 militari e da 4000 riservisti.
Le 33 navi da guerra, tra cui sottomarini e navi da difesa sono più o meno equamente divise tra la costa atlantica e quella pacifica.
La marina canadese è divisa in tre grandi forze, una per l'Oceano Atlantico, una per il Pacifico e una di riservisti:

  • Maritime Forces Atlantic (MARLANT);
  • Maritime Forces Pacific (MARPAC);
  • Naval Reserve Headquarters (NAVRESHQ).

La precedente marina del Canada nel 1910 è stata la Royal Navy, finanziata dal Regno Unito.

Royal Canadian Air Force[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Royal Canadian Air Force.
CF-18 Hornet canadese

La Royal Canadian Air Forces ha il compito di proteggere il territorio canadese da eventuali minacce dallo spazio e di far evacuare i civili in caso di eventuali catastrofi naturali.
Il comandante dell'Air Command è il Capo di stato maggiore dell'Aeronautica, fornisce i comandi e una direzione strategica per l'Aeronautica.
Il Comandante della 1st Canadian Air Division, il generale Yvan Blondin, con sede a Winnipeg è responsabile del comando operativo e di controllo delle attività della Air Force nel Canada e nel resto del mondo.
Il personale dell'aeronautica canadese è composta da 14.500 forze regolari, da 2.600 riservisti e da 2.500 civili.
Il bilancio operativo annuale è di circa $ 2,5 miliardi che, rispetto agli alleati della NATO, è inferiore[1], tuttavia, fornisce ai canadesi la sicurezza dei cieli e del trasporto aereo a livello mondiale, oltre all'impiego a sostegno della politica estera canadese.
I fondi sono dedicati alla gestione e manutenzione di una flotta di oltre 333 aerei e ai 13 caccia.
In collaborazione con la Marina, gli aerei di pattugliamento prevedono la sorveglianza delle acque territoriali fino a 200 miglia marine dalla costa.
Gli equipaggi delle Forze aeree stanno collaborando, anche utilizzando mezzi aerei senza pilota, con l'Esercito per il monitoraggio delle navi che scarico inquinanti in mare, per la caccia illegale di specie protette e la contaminazione della costa.

Programma ambientale[modifica | modifica sorgente]

Un tipico bosco d'aceri

Entro il 2013, l'Esercito canadese sarà un leader ambientale tra le agenzie federali e gli eserciti dei Paesi alleati, garantendo un ambiente sano e sostenibile, per supportare le operazioni.
La formazione operativa è il compito principale dell'esercito in tempo di pace.
Per operare e gestire le guarnigioni, il poligoni di tiro e le aree di formazione in modo sostenibile, il Land Force Command (LFC), si impegna costantemente per migliorare la gestione dell'ambiente:

  • Tenendo conto di fattori ambientali in tutte le decisioni che prende;
  • Rispettando il codice di gestione ambientale e di politica ambientale;
  • Promuovendo la prevenzione dell'inquinamento e le migliori pratiche a tutela dell'ambiente.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Origine e istituzione[modifica | modifica sorgente]

Gli abitanti delle colonie nordamericane servivano come membri regolari delle forze francesi e britanniche, così come nei gruppi delle milizie locali. Quest'ultimi aiutavano nella difesa dei loro rispettivi territori contro le incursioni di altre potenze europee e più tardi anche contro le forze americane durante la Rivoluzione Americana e la guerra del 1812. Di conseguenza le linee di alcune unità dell'esercito canadese risalgono al XIX secolo, quando le unità della milizia si sono formate per contribuire alla difesa della America del Nord britannica e contro l'invasione da parte degli Stati Uniti. Successivamente, è stata costituita la Royal Canadian Navy e, con l'avvento dell'aviazione militare, venne costituita anche la Royal Canadian Air Force. Queste forze sono state organizzate nel quadro del Dipartimento della Milizia e la Difesa. Nel 1923, il nome del reparto è stato cambiato in "Dipartimento della Difesa nazionale", mentre le forze di terra del Canada non sono stati denominati come "esercito canadese" fino al novembre del 1940.

Il primo impiego oltremare delle forze militari canadesi si verificò durante la Seconda Guerra Boera, quando diverse unità sono state inviate per servire sotto il comando britannico. Allo stesso modo, quando il Regno Unito è entrato in conflitto contro la Germania nella prima guerra mondiale, le truppe canadesi sono state chiamate a partecipare nei teatri di scontro europei.
Dal 1947, le unità militari canadesi hanno partecipato a più di 200 operazioni in tutto il Mondo, tra cui 72 operazioni internazionali. I soldati, i marinai e gli aviatori canadesi sono considerati professionisti di livello mondiale.

Alla fine della seconda guerra mondiale, il Canada possedeva la terza flotta più grande e la quarta forza aerea più potente al mondo, nonché il più grande esercito di volontari mai schierato. La coscrizione per il servizio all'estero è stata introdotta solo verso la fine della guerra, e solo 2.400 militari di leva in realtà avevano combattuto in battaglia.

Gradi[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi gradi delle forze armate canadesi.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Annotato sul sito dell'aeronautica militare canadese, nella pagina delle informazioni generali (Informazioni generali)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]