Varco Sabino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Varco Sabino
comune
Varco Sabino – Stemma
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLazio Coat of Arms.svg Lazio
ProvinciaProvincia di Rieti-Stemma.png Rieti
Amministrazione
SindacoGabriele Maglioni (lista civica Varco nel Futuro) dal 10 - 06 - 2018
Territorio
Coordinate42°14′N 13°01′E / 42.233333°N 13.016667°E42.233333; 13.016667 (Varco Sabino)Coordinate: 42°14′N 13°01′E / 42.233333°N 13.016667°E42.233333; 13.016667 (Varco Sabino)
Altitudine742 m s.l.m.
Superficie24,75 km²
Abitanti178[1] (30-11-2018)
Densità7,19 ab./km²
Comuni confinantiAscrea, Castel di Tora, Concerviano, Marcetelli, Paganico Sabino, Pescorocchiano, Petrella Salto, Rocca Sinibalda
Altre informazioni
Cod. postale02020
Prefisso0765
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT057073
Cod. catastaleL676
TargaRI
Cl. sismicazona 2B (sismicità media)
Nome abitantiVarcolani
Patronosan Michele
Giorno festivo8 maggio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Varco Sabino
Varco Sabino
Varco Sabino – Mappa
Posizione del comune di Varco Sabino nella provincia di Rieti
Sito istituzionale

Varco Sabino è un comune italiano di 178 abitanti della provincia di Rieti nel Lazio.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il lago del Salto visto da Rocca Vittiana, frazione di Varco

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Varco sorge ad un'altitudine di 742 m s.l.m sui monti che dividono la valle del Salto da quella del Turano.

A valle del paese si trova il lago del Salto, del quale una parte delle acque ricade nel territorio comunale.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Classificazione climatica: zona E, 2715 GR/G

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'origine della comunità di Varco è ben circostanziata e certamente precedente al 1450: i primi abitanti furono gli scampati alla distruzione del paese di Mirandella dovuta ad un terrificante terremoto e avvenuta con certezza dopo il 1406, anno in cui il paese risulta ancora in vita.

Nel 1968 vi venne aggregata la frazione di Rigatti, già parte del comune di Ascrea[2].

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Aree naturali[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

La frazione di Rocca Vittiana

Nel 1923 passa dalla provincia di Perugia in Umbria, alla provincia di Roma nel Lazio, e nel 1927, a seguito del riordino delle Circoscrizioni Provinciali stabilito dal regio decreto N°1 del 2 gennaio 1927, per volontà del governo fascista, quando venne istituita la provincia di Rieti, Varco Sabino passa a quella di Rieti.

Periodo Primo Cittadino Partito Carica
2003 2008 Antonio Ponzani lista civica Sindaco
2008 2013 Antonio Ponzani lista civica Sindaco
2013 2018 Gabriele Maglioni lista civica Sindaco
2018 in carica Gabriele Maglioni Varco nel Futuro Sindaco

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2018.
  2. ^ Decreto del presidente della Repubblica 21 febbraio 1968, n. 688, in materia di "Distacco della frazione Rigatti dal comune di Ascrea con aggregazione al comune di Varco Sabino (Rieti)."
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN248283903
Lazio Portale Lazio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lazio