Roccantica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Roccantica
comune
Roccantica – Stemma Roccantica – Bandiera
Roccantica – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLazio Coat of Arms.svg Lazio
ProvinciaProvincia di Rieti-Stemma.png Rieti
Amministrazione
SindacoAlberto Sciarra (lista civica)
Territorio
Coordinate42°19′N 12°42′E / 42.316667°N 12.7°E42.316667; 12.7 (Roccantica)Coordinate: 42°19′N 12°42′E / 42.316667°N 12.7°E42.316667; 12.7 (Roccantica)
Altitudine457 m s.l.m.
Superficie16,72 km²
Abitanti550[1] (31-5-2018)
Densità32,89 ab./km²
Comuni confinantiCantalupo in Sabina, Casperia, Monte San Giovanni in Sabina, Poggio Catino, Rieti, Salisano
Altre informazioni
Cod. postale02040
Prefisso0765
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT057061
Cod. catastaleH427
TargaRI
Cl. sismicazona 2B (sismicità media)
Nome abitantiroccolani
Patronosan Valentino
Giorno festivo14 febbraio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Roccantica
Roccantica
Roccantica – Mappa
Posizione del comune di Roccantica nella provincia di Rieti
Sito istituzionale

Roccantica è un comune italiano di 550 abitanti della provincia di Rieti nel Lazio.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Una via di Roccantica

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Roccantica sorge a 457 metri di altezza sul livello del mare, su un costone dei monti Sabini. Nel territorio comunale si erge il monte Pizzuto, fino ad un'altezza di 1.288 m s.l.m.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Classificazione climatica: zona E, 2196 GR/G

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Sono di notevole interesse le chiese gotiche di San Valentino e di Santa Caterina; quest'ultima è stata affrescata nel 1430 da Pietro Coleberti con otto dipinti sulla vita della santa Caterina d'Alessandria.

Aree naturali[modifica | modifica wikitesto]

Nel territorio comunale di Roccantica esiste la grande dolina, nota come Revotano, del diametro di circa 250 metri, in cui, secondo una credenza locale, sarebbe sprofondato il precedente villaggio.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1923 passa dalla provincia di Perugia in Umbria, alla provincia di Roma nel Lazio, e nel 1927, a seguito del riordino delle circoscrizioni provinciali stabilito dal regio decreto n. 1 del 2 gennaio 1927, per volontà del governo fascista, quando venne istituita la provincia di Rieti, Roccantica passa a quella di Rieti, venendo allo stesso tempo accorpata al comune di Aspra Sabina.

Vista di Celleno, Orte, Calvi, Roccantica e Casperia.

Nel 1939 viene nuovamente staccata da Aspra Sabina, riacquistando dignità comunale.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2004 2009 Loretta Sabatini lista civica Sindaco
2009 2014 Riccardo Bianchini lista civica Sindaco
2014 in corso Alberto Sciarra lista civica Sindaco

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 maggio 2018.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Roccantica
Roccantica
Roccantica

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN243218271
Lazio Portale Lazio: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Lazio