Torri in Sabina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Torri in Sabina
comune
Torri in Sabina – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Lazio Coat of Arms.svg Lazio
Provincia Provincia di Rieti-Stemma.png Rieti
Amministrazione
Sindaco Fausto Concezzi dal 01/05/2011
Territorio
Coordinate 42°21′00″N 12°38′00″E / 42.35°N 12.633333°E42.35; 12.633333 (Torri in Sabina)Coordinate: 42°21′00″N 12°38′00″E / 42.35°N 12.633333°E42.35; 12.633333 (Torri in Sabina)
Altitudine 275 m s.l.m.
Superficie 26,31 km²
Abitanti 1 310[1] (31-12-2010)
Densità 49,79 ab./km²
Frazioni Rocchette, Santa Lucia, Vescovio
Comuni confinanti Calvi dell'Umbria (TR), Cantalupo in Sabina, Casperia, Montasola, Montebuono, Selci, Tarano, Vacone
Altre informazioni
Cod. postale 02049
Prefisso 0765
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 057070
Cod. catastale L286
Targa RI
Cl. sismica zona 2B (sismicità media)
Nome abitanti torresi
Patrono san Giovanni Battista
Giorno festivo 24 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Torri in Sabina
Torri in Sabina
Posizione del comune di Torri in Sabina nella provincia di Rieti
Posizione del comune di Torri in Sabina nella provincia di Rieti
Sito istituzionale
Il castrum medievale di Rocchettine, o Rocca Guidonesca

Torri in Sabina è un comune italiano di 1.278 abitanti della provincia di Rieti, in Lazio.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Torri in Sabina sorge a 275 metri di altezza sul livello del mare, su un costone dei monti Sabini.

Nel territorio comunale scorre il torrente l'Aia.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Classificazione climatica: zona D, 1954 GR/G

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I primi cenni di Torri in epoca medievale risalgono al 747, quando nel regesto di Farfa compare la donazione all'abbazia di un casalis Turris; questa donazione è confermata nei secoli successivi fino al 1084. Risale invece al 1298 l'attestazione dell'esistenza di un castello, che risulta essere di proprietà della Santa Sede nel 1364.

In seguito, dal 1368, Torri figura tra i possedimenti degli Orsini, che ne mantennero la proprietà fino alla morte della moglie di Flavio Orsini, Anna de la Tremouille, nel 1728. Da questa data Torri ritorna di proprietà della Santa Sede.

Nel 1817 il paese entra a far parte, come comune autonomo, del governatorato di Calvi. Dopo l'unità d'Italia, il comune fu assegnato dapprima alla provincia di Perugia, nel 1923 alla provincia di Roma ed infine dal 1927 entrò a far parte della nuova provincia di Rieti.

Monumenti e luoghi di interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Architetture militari[modifica | modifica wikitesto]

  • Due insediamenti fortificati medievali, denominati Rocchette e Rocchettine, le cui prime notizie risalgono al XIV secolo, appartenuti entrambi alla famiglia dei Savelli. Oggi Rocchette è trasformato in centro abitato, mentre Rocchettine è in stato di abbandono dall'inizio degli anni '50. Al suo interno la chiesa di San Lorenzo, da poco restaurata, aperta al pubblico solo il 10 agosto (giorno di S. Lorenzo, patrono di Rocchettine) e visitabile su richiesta.

Siti archeologici[modifica | modifica wikitesto]

  • L'area archeologica del municipium romano di Forum Novum (II secolo a.C.), di cui parlano Plinio, Virgilio e Frontino, cittadina romana della Sabina, che ebbe il suo massimo splendore in epoca augustea, e che almeno dal 465 fu sede della ecclesia cathedralis Sabinorum fino al 1733;

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1923 passa dalla provincia di Perugia in Umbria, alla provincia di Roma nel Lazio[3], e nel 1927, a seguito del riordino delle Circoscrizioni Provinciali stabilito dal regio decreto N°1 del 2 gennaio 1927, per volontà del governo fascista, quando venne istituita la provincia di Rieti, Torri in Sabina passa a quella di Rieti[4].

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2004 2009 Alessio Bonifazi lista civica Sindaco
2009 2011 Alessio Bonifazi lista civica Sindaco
2011 in carica Fausto Concezzi Sindaco

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  3. ^ Regio Decreto 4 marzo 1923, n. 545
  4. ^ R.D.L. 2 gennaio 1927, n. 1, art. 1

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giovanna Alvino, Da Forum Novum a Torri in Sabina (RI), supplemento al n. 7-8/2010 di Forma Urbis

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lazio Portale Lazio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lazio