Pandemia di COVID-19 del 2020 in Paraguay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pandemia di COVID-19 del 2020 in Paraguay
epidemia
COVID-19 Outbreak Cases in Paraguay.png
Mappa dei dipartimenti con casi confermati di coronavirus

     Nessun caso confermato

     1–9 casi

     10–49 casi

     50–49 casi

     Più di 100 casi

PatologiaCOVID-19
OrigineWuhan (Cina)
Nazione coinvoltaParaguay Paraguay
Periodo7 marzo 2020 -
in corso
Dati statistici[1]
Numero di casi1 230 (12 giugno 2020)
Numero di guariti624 (12 giugno 2020)
Numero di morti11 (12 giugno 2020)
Sito istituzionale

Il primo caso della pandemia di Covid-19 in Paraguay è stato confermato il 7 marzo 2020, un uomo di 32 anni di Guayaquil (Ecuador), residente a San Lorenzo, nel Dipartimento Central.

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 gennaio 2020, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha confermato che un nuovo coronavirus era la causa di una malattia respiratoria in un gruppo di persone nella città di Wuhan, nella privincia cinese di Hubei, dato che è stato riferito all'OMS il 31 dicembre 2019[2][3].

Il tasso di mortalità per COVID-19 è stato molto più basso della SARS del 2003[4], ma la trasmissione è stata significativamente maggiore, portando ad un bilancio totale delle vittime più alto[5][4].

Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

Marzo[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 marzo, è stato confermato il primo caso a Asunción, si trattva di un uomo di 32 anni arrivato da Guayaquil, in Ecuador.[6][7]

Il 10 marzo, sono state sospese le lezioni scolastiche e gli eventi pubblici e privati su larga scala per 15 giorni.[8][9]

Il 13 marzo, sono stati sospesi i voli in arrivo dall'Europa.[10]

Il 15 marzo, è stata confermata la parziale chiusura dei suoi confini, limita gli assembramenti e impone il coprifuoco notturno.[11]

Il 20 marzo, è stato riportato il primo decesso nel paese causato dal coronavirus, lo stesso giorno è stata prolungata la quarantena annunciata precedentemente fino al 12 aprile ed è stato richiesto ai cittadini di adottare una politica di isolamento sociale (blocco totale). Lo spostamento dei cittadini è stato limitato all'acquisto di cibo, medicine e beni oggetti essenziali.[12]

Aprile[modifica | modifica wikitesto]

L'8 aprile, la quarantena nazionale (blocco totale) è stata estesa al 19 aprile.[13] Il 17 aprile, il lockdown è stato esteso fino al 26 aprile.

Il 20 aprile, per la prima volta in 29 giorni, non sono emersi nuovi casi.[14]

Il 24 aprile, il lockdown è stato esteso fino al 3 maggio. Dal 4 maggio il Paraguay ha implementato la cosiddetta "quarantena intelligente", il graduale ritorno al lavoro e attività sociali con misure di distanziamento sociale. Tuttavia, il governo ha deciso di mantenere la chiusura dei confini e di attuare la didattica a distanza fino a dicembre.[15]

Maggio[modifica | modifica wikitesto]

4 maggio, è iniziata la fase 1 della "quarantena intelligente".[16][17]

Il 25 maggio, è iniziata la fase 1 della "quarantena intelligente".[senza fonte]

Andamento contagi[modifica | modifica wikitesto]

Casi di COVID-19 in Paraguay  V · D · M )
      Morti         Guarigioni         Casi attivi

Mar Mar Apr Apr Mag Mag Giu Giu Ultimi 15 giorni Ultimi 15 giorni

Data
Numero di casi
(incremento giornaliero in %)
Numero di morti
(incremento giornaliero in %)
07-03-2020
1(n.a.)
10-03-2020
5(+400%)
12-03-2020
6(+20%)
13-03-2020
7(+17%)
15-03-2020
8(+14%)
16-03-2020
9(+12%)
19-03-2020
13(+44%)
20-03-2020
18(+38%) 1(n.a.)
21-03-2020
22(+22%) 1(=)
22-03-2020
22(=) 1(=)
23-03-2020
27(+23%) 2(+100%)
24-03-2020
37(+37%) 3(+50%)
25-03-2020
41(+11%) 3(=)
26-03-2020
52(+27%) 3(=)
27-03-2020
56(+7,7%) 3(=)
28-03-2020
59(+5,4%) 3(=)
29-03-2020
64(+8,5%) 3(=)
30-03-2020
65(+1,6%) 3(=)
31-03-2020
69(+6,2%) 3(=)
01-04-2020
77(+12%) 3(=)
02-04-2020
92(+19%) 3(=)
03-04-2020
96(+4,3%) 3(=)
04-04-2020
104(+8,3%) 3(=)
05-04-2020
113(+8,7%) 5(+67%)
06-04-2020
115(+1,8%) 5(=)
07-04-2020
119(+3,5%) 5(=)
08-04-2020
124(+4,2%) 5(=)
09-04-2020
129(+4%) 6(+20%)
10-04-2020
133(+3,1%) 6(=)
11-04-2020
134(+0,75%) 6(=)
12-04-2020
147(+9,7%) 6(=)
13-04-2020
159(+8,2%) 7(+17%)
14-04-2020
161(+1,3%) 8(+14%)
15-04-2020
174(+8,1%) 8(=)
16-04-2020
199(+14%) 8(=)
17-04-2020
202(+1,5%) 8(=)
18-04-2020
206(+2%) 8(=)
19-04-2020
208(+0,97%) 8(=)
20-04-2020
208(=) 8(=)
21-04-2020
213(+2,4%) 9(+12%)
22-04-2020
213(=) 9(=)
23-04-2020
220(+3,3%) 9(=)
24-04-2020
223(+1,4%) 9(=)
25-04-2020
228(+2,2%) 9(=)
26-04-2020
228(=) 9(=)
27-04-2020
230(+0,88%) 9(=)
28-04-2020
239(+3,9%) 9(=)
29-04-2020
249(+4,2%) 9(=)
30-04-2020
266(+6,8%) 10(+11%)
01-05-2020
333(+25%) 10(=)
02-05-2020
370(+11%) 10(=)
03-05-2020
396(+7%) 10(=)
04-05-2020
415(+4,8%) 10(=)
05-05-2020
431(+3,9%) 10(=)
06-05-2020
440(+2,1%) 10(=)
07-05-2020
462(+5%) 10(=)
08-05-2020
563(+22%) 10(=)
09-05-2020
689(+22%) 10(=)
10-05-2020
713(+3,5%) 10(=)
11-05-2020
724(+1,5%) 10(=)
12-05-2020
737(+1,8%) 10(=)
13-05-2020
740(+0,41%) 11(+10%)
14-05-2020
754(+1,9%) 11(=)
15-05-2020
759(+0,66%) 11(=)
16-05-2020
778(+2,5%) 11(=)
17-05-2020
786(+1%) 11(=)
18-05-2020
788(+0,25%) 11(=)
19-05-2020
829(+5,2%) 11(=)
20-05-2020
833(+0,48%) 11(=)
21-05-2020
836(+0,36%) 11(=)
22-05-2020
838(+0,24%) 11(=)
23-05-2020
850(+1,4%) 11(=)
24-05-2020
862(+1,4%) 11(=)
25-05-2020
865(+0,35%) 11(=)
26-05-2020
877(+1,4%) 11(=)
27-05-2020
884(+0,8%) 11(=)
28-05-2020
900(+1,8%) 11(=)
29-05-2020
917(+1,9%) 11(=)
30-05-2020
964(+5,1%) 11(=)
31-05-2020
986(+2,3%) 11(=)
01-06-2020
995(+0,91%) 11(=)
02-06-2020
1.013(+1,8%) 11(=)
03-06-2020
1.070(+5,6%) 11(=)
04-06-2020
1.086(+1,5%) 11(=)
05-06-2020
1.087(+0,09%) 11(=)
06-06-2020
1.090(+0,28%) 11(=)
07-06-2020
1.135(+4,1%) 11(=)
08-06-2020
1.145(+0,88%) 11(=)
09-06-2020
1.187(+3,7%) 11(=)
10-06-2020
1.202(+1,3%) 11(=)
11-06-2020
1.230(+2,3%) 11(=)
Fonte: Ministero della sanità pubblica e del benessere sociale


Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 marzo 2020, il governo paraguaiano ha sospeso le lezioni e tutte le attività che coinvolgevano gruppi di persone, nonché eventi pubblici e privati, con l'obiettivo di evitare la diffusione del virus, ai sensi del Decreto n. 3442/2020[18]. Con il passare del tempo sono state adottate altre misure preventive, come restrizioni al commercio e alla circolazione, la sospensione dei voli, la chiusura delle frontiere, la limitazione all'ingresso degli stranieri, il coprifuoco e il rafforzamento dei controlli per garantire il rispetto delle misure[19].

Il 20 marzo 2020 sono stati confermati il primo decesso e il primo caso di trasmissione locale. Il governo ha dichiarato una quarantena totale fino al 3 maggio e la libera circolazione completamente limitata. Lo sposatmento dei cittadini era limitato all'acquisto di cibo, medicine e altri beni essenziali[20][21][22].

Dal 4 maggio il Paraguay ha implementato la cosiddetta "quarantena intelligente", il graduale ritorno al lavoro e alle attività sociali attenendosi a misure di distanziamento sociale e di igiene. Tuttavia, il governo ha deciso di mantenere la chiusura delle frontiere e di attuare le lezioni di apprendimento a distanza fino a dicembre 2020 e il coprifuoco notturno[17]. Il 4 maggio è iniziata la fase 1 della "quarantena intelligente" e il 25 maggio la fase 2.

Circa il 70% dei casi confermati è concentrato negli Shelters (centri di isolamento supervisionati dal governo). Secondo il Segretario Nazionale dell'Intelligence, a partire dal 20 maggio, il governo aveva 55 rifugi che ospitavano 3.549 rimpatriati[23].

Quarantena[modifica | modifica wikitesto]

# Nome Misure Quarantena
Inizio Fine Stato
1 Quarantena parziale Prime misure 11 marzo 19 marzo Finita
2 Quarantena totale Lockdown 20 marzo 3 maggio Finita
3 Quarantena inteligente (fase 1) Riaperture 4 maggio 24 maggio Finita
4 Quarantena intelligente (fase 2) Riaperture 25 maggio 14 giugno in corso
5 Quarantena intelligente (fase 3) Riaperture 15 giugno Data non decisa In futuro
6 Quarantena intelligente (fase 4) Riaperture Data non decisa Data non decisa In futuro

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Grafico[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Numero complessivo di casi confermati e sospetti.
  2. ^ Elsevier, Novel Coronavirus Information Center, su Elsevier Connect. URL consultato il 15 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 30 gennaio 2020).
  3. ^ Matt Reynolds, What is coronavirus and how close is it to becoming a pandemic?, in Wired UK, 4 marzo 2020, ISSN 1357-0978 (WC · ACNP). URL consultato il 5 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2020).
  4. ^ a b Crunching the numbers for coronavirus, su Imperial News. URL consultato il 15 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 19 marzo 2020).
  5. ^ World Federation Of Societies of Anaesthesiologists – Coronavirus, su www.wfsahq.org. URL consultato il 15 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 12 marzo 2020).
  6. ^ msaludpy, URGENTE #Paraguay confirma primer caso de #COVID19 (Tweet), su Twitter, 7 March 2020.
  7. ^ (ES) Rafael Romo, Se confirma el primer caso de coronavirus en Paraguay, in CNN, 7 marzo 2020. URL consultato il 20 marzo 2020.
  8. ^ Paraguay Says Suspends Public Schools for 15 Days Due to Coronavirus, in The New York Times, Reuters, 10 marzo 2020. URL consultato il 16 marzo 2020.
  9. ^ (ES) María Ignacia Inostroza, En Paraguay: Suspenden clases y prohíben aglomeración de personas por 15 días, in rockandpop.cl, 11 marzo 2020. URL consultato il 20 marzo 2020.
  10. ^ (ES) Paraguay suspende ingreso de vuelos provenientes de Europa, in abc.com, 12 marzo 2020. URL consultato il 16 marzo 2020.
  11. ^ Coronavirus: Latin America imposes military roadblocks, curfews, in Gulf News, 17 marzo 2020. URL consultato il 20 marzo 2020.
  12. ^ Paraguay Confirms First Death Due to Coronavirus: Health Ministry, in NY Times, 20 marzo 2020. URL consultato il 21 marzo 2020.
  13. ^ Paraguay: Nationwide quarantine extended through April 19 /Update 4, su garda.com.
  14. ^ Se realizaron 377 pruebas de COVID-19 y todas fueron negativas, in ABC Color, 20 aprile 2020. URL consultato il 5 maggio 2020.
  15. ^ (EN) COVID-19 Alert: Paraguay Extends Quarantine Measures & Movement Restrictions Through May 3, su Worldaware.
  16. ^ (EN) Paraguay Plans Switch to 'Smart' Quarantine After Coronavirus Curve Flattens, in The New York Times, 24 aprile 2020.
  17. ^ a b Daniela Desantis, Paraguay plans switch to 'smart' quarantine after coronavirus curve flattens, in Reuters.
  18. ^ (ES) En Paraguay: Suspenden clases y prohíben aglomeración de personas por 15 días, in rockandpop.cl, 11 marzo 2020. URL consultato il 22 marzo 2020.
  19. ^ Advierten que cierre de fronteras será para personas, no para mercaderías, su lanacion.com.py.
  20. ^ Suman 18 casos de coronavirus y se confirma propagación comunitaria, su ultimahora.com. URL consultato il 21 marzo 2020.
  21. ^ Ministerio de Salud confirma primer fallecido por coronavirus en Paraguay, su ultimahora.com. URL consultato il 21 marzo 2020.
  22. ^ La cuarentena irá hasta el domingo 12 de abril y aislamiento total con excepciones hasta el 28 de marzo – Nacionales – ABC Color, su www.abc.com.py. URL consultato il 21 marzo 2020.
  23. ^ (EN) Paola Canova, Inside Paraguay’s Coronavirus Shelters, su Latino USA.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]