Derby dell'Umbria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Derby calcistici in Umbria.

«L'Umbria siderurgica e l'Umbria dolciario-alimentare; l'Umbria dell'acciaio e quella del cioccolato. Seppur è così poco la distanza tra i due capoluoghi, molte e sin troppo evidenti sono le differenze socio-economiche e culturali.»

(Corriere dell'Umbria, 13 dicembre 1989)
Una fase di gioco del derby dell'Umbria tra Ternana e Perugia, qui giocato nella Serie C1 1991-1992.

Il derby dell'Umbria[1] è la definizione colloquiale sotto cui ricade ogni incontro calcistico che vede contrapposte le formazioni del Perugia e della Ternana.

Pur non essendo un derby nel senso stretto del termine, costituisce la maggiore rivalità sportiva dell'omonima regione, nonché la sfida per antonomasia del calcio umbro: biancorossi e rossoverdi sono infatti gli unici due club regionali ad aver partecipato al campionato di Serie A, quelli che si sono incontrati più volte nelle competizioni professionistiche, e i più famosi e vincenti, oltre a rappresentare le due città più grandi e le uniche due province dell'Umbria.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Romano Marinai e Bruno Mazzia, i due capitani di Ternana e Perugia, si salutano prima del derby del 28 marzo 1971, in Serie B – massima categoria che ha visto in scena la sfida.

Alla base di quest'accesa rivalità c'è il fatto che perugini e ternani – pur vivendo in una delle più piccole regioni d'Italia, e nonostante i due capoluoghi di provincia distino soltanto 82 km – mostrano delle profonde diversità sotto i tratti linguistici, sociali, economici e culturali: da una parte c'è Perugia, capitale del cioccolato, dalle origini etrusche e ricca d'aspetti artistici e culturali; dall'altra c'è Terni, città dall'influenza romana, un polo prettamente industriale con una lunga tradizione operaia e siderurgica. Le due fazioni, inoltre, s'arrogano il diritto di rappresentare la totalità dell'Umbria, ognuna per ragioni proprie.

Nonostante i due club abbiano entrambi disputato la Serie A, lo hanno fatto in tempi diversi, incontrandosi al massimo nei campionati di Serie B. Con i suoi 64 precedenti è di gran lunga il derby umbro più disputato nelle competizioni professionistiche.

«È talmente atteso, affascinante, che nulla invidia ai derby di A.»

(Paolo Raffaelli, 2004[1])
La curva Nord della tifoseria biancorossa allo stadio Renato Curi

Il primo derby ufficiale si disputa il 18 aprile 1926, in Terza Divisione, e vede il successo fuori casa degli "Umbri meridionali" per 3-1. La partita di ritorno si gioca il 9 maggio 1926 e questa volta sono i perugini ad avere la meglio. Questo è il primo e ultimo derby che si può considerare "provinciale": nel 1927 infatti verrà istituita la provincia di Terni e da allora questo match sarà senza ombra di dubbio il più importante della regione.

Nel 1931 la partita fu vinta a tavolino dal Perugia per intemperanze dei tifosi ternani (sul campo era finita 2-2). Questa fu l'ultima vittoria fuori casa in campionato dei cugini biancorossi, che riusciranno nuovamente ad avere la meglio sui rossoverdi ben settantatré anni dopo, il 1º novembre 2004, vincendo al Liberati per 0-2.

Il primo derby in una competizione professionistica fu disputato nella Coppa Italia 1938-1939, nel quale le due squadre pareggiarono a Terni per 1-1, da cui ne conseguì la ripetizione della partita a Perugia dove vinse la compagine rossoverde per 0-2, aggiudicandosi il passaggio del turno; nella stessa stagione si incontrarono per la prima volta anche in un campionato professionistico, nella Serie C 1938-1939, in cui a Terni si pareggiò per 0-0, mentre a Perugia si aggiudicarono la vittoria nuovamente i ternani per 0-1.

La curva Est dei supporter rossoverdi allo stadio Libero Liberati durante il derby dell'8 marzo 1992

Altra partita storica fu quella del 20 ottobre 1991, in Serie C1, giocata al Curi e vinta dai rossoverdi per 0-1. Con quella vittoria, bissata dal successo, sempre per 1-0, della gara di ritorno, i rossoverdi rosicchiarono quattro punti che si dimostrarono fondamentali per la loro promozione e per il mancato raggiungimento del secondo posto, valido per salire in Serie B, da parte dei biancorossi.

Il Perugia si vendicherà dodici anni dopo con la vittoria in trasferta che mancava da più di settant'anni, e soprattutto con la partita del 9 aprile 2005 (si sarebbe dovuta giocare la settimana precedente, ma fu rinviata per la morte di papa Giovanni Paolo II), che vide lo schiacciante successo perugino per 4-0: in quell'occasione, si registrano gravi incidenti tra ultras ternani e forze dell'ordine, sia alla stazione di Terni che in quella di Ponte San Giovanni, che portarono all'arresto di tredici persone[2]; nei telegiornali dell'epoca, divenne la terza notizia d'apertura, dopo la morte del pontefice e le dimissioni del governo Berlusconi II. Alla fine della stagione, il Perugia perse la finale play-off contro il Torino mentre la Ternana si salvò agevolmente.

Infine, il derby della stagione 2006-2007 venne giocato a Terni a porte chiuse, in quanto la partita era stata giudicata a rischio incidenti in base alle nuove leggi entrate in vigore a seguito degli scontri di Catania; il match finì 2-1 per la Ternana. Sempre per ragioni di sicurezza, è già accaduto che le due squadre siano state deliberatamente assegnate a gironi diversi della Lega Pro[3] per evitare che avessero luogo scontri in occasione del derby.

Incontri[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato alla stagione 2013-14 compresa

Anni venti[modifica | modifica wikitesto]

18/04/1926: Perugia-Ternana 3-1
marcatori: non riportati dalle cronache dell'epoca.
note: dalle cronache dell'epoca si sa che Il Perugia si portò sul 3-0, e che poi la Ternana fallì un calcio di rigore e siglò il gol della bandiera grazie ad un autogol. Inoltre, il match durò meno di 90 minuti.
09/05/1926: Ternana-Perugia 0-1
marcatore: non riportato dalle cronache dell'epoca.
note: si sa soltanto che il gol fu siglato al 75', e che il Perugia si era rinforzato con vari elementi provenienti dal Nord-Italia.
  • Amichevole durante la stagione 1929-1930
30/05/1930: Ternana-Perugia 4-0
marcatori: non riportati dalle cronache dell'epoca.

Anni trenta[modifica | modifica wikitesto]

09/11/1930: Perugia-Ternana 2-0
marcatori: 6' Tombolesi; 85' Boccardo.
01/03/1931: Ternana-Perugia 0-2 a tavolino per invasione dei tifosi locali (2-2 sul campo)
marcatori del derby giocato sul campo: 10' Vitalesta (TR); 42' Balugani (TR); 70' Ricci (PG) su rigore; 75' Ricci (PG) su rigore.
note: oltre alla partita persa a tavolino, alla Ternana fu comminata una multa di L. 1000, la squalifica del campo per una giornata e delle squalifiche per un ammontare totale di 9 turni distribuiti a 4 diversi giocatori. Fu squalificato anche il giudice di linea di origini ternane Natalini. Un cronista perugino dell'epoca riferì di incidenti sugli spalti, del segnalinee Natalini che usò come arma la bandierina, di tentativi da parte del pubblico locale di innaffiare la metà campo perugina, e di una continua ricerca di interventi fallosi da parte dei giocatori locali. L'arbitro dell'incontro era Bevilacqua di Viareggio.
03/01/1932: Perugia-Ternana sospesa per maltempo al 71' sul risultato di 3-2.
marcatori: non pervenuti dalle cronache dell'epoca.
note: di questa gara poi annullata ufficialmente in quanto si rese necessaria una ripetizione, le cronache dell'epoca riportano soltanto le formazioni.
11/02/1932: Perugia-Ternana 2-0 (recupero della partita del 03/01/1932, sospesa per maltempo)
marcatori: 23' Vitalesta, 84' Nebbia su rigore.
05/05/1932: Ternana-Perugia 2-0
marcatori: Stoppoloni al 25'; Stoppoloni al 60'.
note: al 35' Balugani (PG) fallì un calcio di rigore; al 73' venne espulso Romboli (TR).
18/12/1932: Ternana-Perugia 1-1
marcatori: 24' Cavedoni (TR); 75' Godigna (PG).
note: al 65' espulsi Romboli (TR) e Pazzaglia (PG).
16/04/1933: Perugia-Ternana 3-1
marcatori: 8' Cabiati I (TR); 19' Vitalesta (PG); 33' Vitalesta (PG); 87' Ferranti (PG).
note: al 66' espulso Maurin (PG); all'89' espulso Garibaldi (TR).
24/11/1935: Ternana-Perugia 2-2
marcatori: 5' Wenter (PG) su rigore; 8' Mattioli (PG); 20' Aldo Orsini (TR); 60' Aldo Orsini (TR)
09/02/1936: Perugia-Ternana 0-0
11/09/1938: Ternana-Perugia 1-1 (Coppa Italia)
marcatori: 37' Masciolini (PG); 46' Alberto Argentieri (TR).
20/10/1938: Perugia-Ternana 0-2 (Coppa Italia, ripetizione dell'incontro giocato il giorno 11/09/1938)
marcatori: 5' Eraldo Celi; 20' Giuseppe Ostromann.
note: al ritorno dalla trasferta la Ternana fu accolta dal tripudio di tifosi festanti.
13/11/1938: Ternana-Perugia 0-0 (Campionato)
note: espulsi al 44' Oberdan Marchionni (TR) ed al 78' Eraldo Celi (TR).
05/03/1939: Perugia-Ternana 0-1 (Campionato)
marcatore: 23' Giuseppe Ostromann.
note: espulso al 47' Italiani (PG).

Anni quaranta[modifica | modifica wikitesto]

06/10/1940: Ternana-Perugia 3-2 (Coppa Italia)
marcatori: 9' Giuseppe Ostromann (TR); 23' Masciolini (PG); 25' Giuseppe Ostromann (TR); 29' Giorgio Dentuti (TR); 44' Gobbi (PG).
02/02/1941: Ternana-Perugia 1-0 (Campionato)
marcatore: 21' autogol di Andreoli.
01/06/1941: Perugia-Ternana sospesa al 73' sul risultato di 2-3
marcatori: 10' Andreoli (PG); 12' Giuseppe Ostromann (TR); 30' Giuseppe Ostromann (TR); 67' autogol di Caldarulo (PG); 71' Giuseppe Ostromann (TR).
note: la partita fu sospesa per un clamoroso parapiglia dopo il terzo gol di Ostromann, pare segnato di mano. Protagonisti della rissa furono il portiere del Perugia Malerbi, che protestò vivacemente con l'arbitro Pera di Firenze e il segnalinee di parte ternana Laureti, che colpì con la bandierina il Malerbi. Il Direttorio Federale predispose inizialmente la sconfitta a tavolino per 0-2 ad entrambe le squadre, per poi stabilire la ripetizione della partita il 19/06/1941, secondo quanto esposto in un proprio comunicato uscito il 18/06/1941 sui quotidiani.
19/06/1941: Perugia-Ternana 0-2 (Campionato, ripetizione della partita del 01/06/1941 sospesa per incidenti al minuto 73º sul punteggio di 2-3)
marcatori: 77' Giuseppe Ostromann; 84' Luciano Maran.
13/12/1942: Ternana-Perugia 5-1
marcatori: 2' Giuseppe Ostromann (TR); 43' Galassi (PG); 55' Oreste Cioni (TR); 57' Giorgio Dentuti (TR); 66' Nicola Bruscantini (TR); 76' Giuseppe Ostromann (TR).
14/03/1943: Perugia-Ternana 1-0
marcatore: 27' Galassi.
note: all'89' espulsi Galassi (PG) e Pescini (TR).
  • Amichevoli del Dopoguerra durante il periodo di inattività per cause belliche
02/05/1945: Perugia-Ternana 3-0
marcatori: nel primo tempo Cini; 34' Pivetta; 75' Nebbia su rigore.
06/05/1945: Ternana-Perugia 2-0
marcatori: 27' Semplici su rigore; 86' Marincolo.
  • Torneo post-campionato durante la stagione 1945-1946
26/05/1946: Ternana-Perugia 1-0
marcatore: 40' Andrian.
16/06/1946: Perugia-Ternana 4-1
marcatori: 17' Lazzarini (PG); 20' autogol di Rega (TR); 35' Bruni (PG); 85' Bruni (PG); 88' Lazzarini (PG).
classifica finale di questo torneo post-campionato: Perugia 8; Ternana 6; Foligno 6; Siena 4.
13/10/1946: Perugia-Ternana 0-1
marcatore: 29' Elvezio D'Orazi.
09/03/1947: Ternana-Perugia 1-0
marcatore: 68' Nicola Bruscantini.
26/10/1947: Ternana-Perugia 1-0
marcatore: 65' Ferrero Tossio su rigore.
29/03/1948: Perugia-Ternana 2-1
marcatore: 50' Elvezio D'Orazi (TR); 52' Mosca (PG); 90' Roccasecca (PG).
note: derby posticipato al lunedì.
03/10/1948: Perugia-Ternana 2-1
marcatori: 16' Armando Serlupini (TR); 36' Lazzarini (PG); 57' Zucchini (PG).
note: al 72' espulso un dirigente accompagnatore ospite. Il derby fu giocato, per uno scherzo del calendario, alla prima giornata di campionato.
06/02/1949: Ternana-Perugia 3-1
marcatori: 15' Armando Serlupini (TR); 31' Dante Larena (TR); 47' Salmoiraghi su rigore (PG); 63' Armando Mozzetta (TR).
18/12/1949: Ternana-Perugia 1-1
marcatori: 10' Manferini (PG); 32' Dante Larena (TR).
note: poco prima dell'inizio del match vennero "paracadutati" da un aereo proveniente da Roma due orologi Nikolet che si aggiudicarono, per sorteggio, uno tra i giocatori ed uno tra i tifosi. A fine gara, invece, il referto dell'arbitro Ferrari di Firenze recitava un tentativo di aggressione nei suoi confronti da parte dello staff locale. Ciò comportò una multa di L. 30000 alla società rossoverde; la Ternana poi presentò reclamo, ma il reclamo fu respinto.
21/05/1950: Perugia-Ternana 4-0
marcatori: 7' Salmoiraghi su rigore; 36' Stivoli; 84' Stivoli; 88' Manferini.
note: il mister rossoverde Colaussi decise di tornare alcuni giorni nella sua città, Trieste, per una pausa di riflessione dopo la netta sconfitta.

Anni cinquanta[modifica | modifica wikitesto]

21/20/1951: Perugia-Ternana 1-0
marcatore: 34' Orioli.
02/03/1952: Ternana-Perugia 1-1
marcatori: 5' Elio Napoli (TR); 70' Valdirosa (PG).
note: Ternana in 10 uomini per 75' a causa dell'infortunio occorso a Giorgio Barberis.
28/11/1954: Perugia-Ternana 3-1
marcatori: 37' Gaudenzi (PG); 63' Serlupini (PG); 67' Martini su rigore (PG); 89' Franco Moretti (TR).
note: al 75' Giorgio Cavalli (TR) fallì un calcio di rigore.
27/03/1955: Ternana-Perugia 2-0
marcatori: 15' Nereo Gobbo; 78' Enzo Colantoni.
note: all'80' Rino Pezzo (TR) fallì un calcio di rigore. La Ternana abbandonò per questo derby la divisa rossoverde, giocando in maglia azzurra.
08/01/1956: Perugia-Ternana 3-1
marcatori: 4' Serlupini (PG); 17' Brondi su rigore (PG); 41' Serlupini (PG); 88' Mario Avallone (TR).
06/05/1956: Ternana-Perugia 2-2
marcatori: 12' Serlupini (PG); 36' Lombardi (PG); 70' Mario Avallone su rigore (TR); 80' Paolo Conti (TR).
note: al 46' espulso Misticoni (PG).
21/10/1956: Ternana-Perugia 3-1
marcatori: 2' Agostino Di Bartolomeo (TR); 30' Antonio Capotosti (TR); 59' Carello su rigore (PG); 77' Antonio Capotosti (TR).
note: quasi allo scadere del tempo regolamentare la gara fu temporaneamente sospesa (per 7') a causa di una violenta rissa fra i giocatori delle due squadre, poi sedato da una trentina di militi. Il reclamo presentato dal Perugia dopo il termine del match venne successivamente respinto dalla Lega.
10/03/1957: Perugia-Ternana 3-1
marcatori: 30' Piero Micucci (TR); 46' Bandoli (PG); 78' Canavacciolo (PG); 89' autogol di Enzo Colantoni (PG).
note: al 25' espulsi Lombardi (PG) e Loris Bravetti (TR).
24/11/1957: Perugia-Ternana 1-1
marcatori: 42' Stefani (PG); 64' Giovanni Troian (TR).
06/04/1958: Ternana-Perugia 1-1
marcatori: 55' Fiori (PG); 56' Giorgio Cavalli (TR).
07/12/1958: Ternana-Perugia 1-1
marcatori: 33' Glauco Giovetti (TR); 68' Serlupini (PG).
05/04/1959: Perugia-Ternana 1-0
marcatore: 55' Bandoli.

Anni sessanta[modifica | modifica wikitesto]

  • Amichevole durante la stagione 1960-1961
04/09/1960: Ternana-Perugia 1-3
marcatori: 35' Zucchini (PG); 60' Zucchini (PG); 63' Dalliana (PG); 80' Rosi su rigore (TR).
note: al 75' Umbro Quadraccia (TR) fallì un calcio di rigore. Nelle file della Ternana Rosi era in prova dal Perugia e Possati dalla Sangiorgese.
  • Amichevole durante la stagione 1961-1962
31/05/1962: Ternana-Perugia 1-3
marcatori: 21' Gino Stacchiotti (TR); 45' Corti (PG); 65' Corti (PG); 80' Corti (PG).
10/01/1965: Ternana-Perugia 4-1 (Campionato)
marcatori: 38' Corrado Perli (TR); 50' Mauro Vaiani (TR); 72' Osvaldo Barone (TR); 80' Corrado Perli (TR); 86' Roffi (PG).
09/05/1965: Perugia-Ternana 1-1 (Campionato)
marcatori: 39' Romano Sciarretta (TR); 84' Baroncini (PG).
02/06/1965 Ternana-Perugia 3-0 (I Torneo Calcistico Umbro)
marcatori: 25' Romano Sciarretta; 60' Romano Sciarretta; 85' Giorgio Vecchiato.
note: al I Torneo Calcistico Umbro parteciparono anche Narnese e Città di Castello.
31/10/1965: Perugia-Ternana 0-1
marcatore: 9' Antonio Cardillo.
06/03/1966: Ternana-Perugia 2-1
marcatori: 65' Pietro Scandola (TR); 85' Umberto Depetrini (TR); 88' Angelo Montenovo (PG).
Ternana-Perugia (1-1) del 13 novembre 1966
13/11/1966: Ternana-Perugia 1-1
marcatori: 31' autogol di Rinaldo Cavasin (PG); 55' Carlo Cervetto su rigore (TR).
19/03/1967: Perugia-Ternana 0-0
  • Amichevole durante la stagione 1967-1968
30/08/1967: Ternana-Perugia 0-1
marcatore: 46' Turchetto.
24/11/1968: Ternana-Perugia 1-1
marcatori: 4' Claudio Montepagani (TR); 89' Angelo Montenovo (PG).
note: come poi ammesso dall'interessato in un'intervista concessa alla Gazzetta dello Sport, rete ospite realizzata con la mano.
13/04/1969: Perugia-Ternana 2-0
marcatori: 65' Angelo Montenovo; 90' Rubino.
note: al 36' Montenovo tentò ancora di segnare una rete con la mano.
07/09/1969: Perugia-Ternana 0-0 (Coppa Italia)
note: Paolo Pandrin (TR), nel tragitto di ritorno da Perugia a Terni, fu vittima di un incidente stradale che lo costrinse ad un lungo periodo di inattività.
16/11/1969: Ternana-Perugia 2-0 (Campionato)
marcatori: 47' Antonio Cardillo; 80' Antonio Cardillo.
05/04/1970: Perugia-Ternana 1-1 (Campionato)
marcatori: 21' Innocenti (PG); 41' Franco Liguori (TR).
note: nonostante la data, freddo polare e fitta nevicata durante la partita.

Anni settanta[modifica | modifica wikitesto]

06/09/1970: Perugia-Ternana 0-2 (Coppa Italia)
marcatori: 42' Ermenegildo Valle; 83' Pierino Cucchi.
08/11/1970: Perugia-Ternana 1-0 (Campionato)
marcatore: 63' Giovanni Urban su rigore.
note: a causa di alcune dichiarazioni rilasciate nel dopo-gara, l'allenatore brasiliano della Ternana Vinicio venne squalificato dalla Commissione Disciplinare in prima istanza fino all'11 maggio 1971, poi fino all'11 marzo 1971.
28/03/1971: Ternana-Perugia 1-1 (Campionato)
marcatori: 60' Paolo Barison (TR) su rigore; 67' Nicola Traini (PG).
05/09/1971: Ternana-Perugia 1-1 (Coppa Italia)
marcatori: 54' Giovanni Urban (PG), 77' Pierino Cucchi (TR).
28/11/1971: Ternana-Perugia 2-1 (Campionato)
marcatori: 57' Angelino Rosa (TR), 58' Nicola Traini (PG), 72' Gianfranco Zeli (TR).
16/04/1972: Perugia-Ternana 1-0 (Campionato)
marcatore: 51' Graziano De Luca (autogol).
note: la Ternana reclamò per un errore tecnico commesso dall'arbitro Carminati di Milano; sia in avvio di gara, sia in avvio di ripresa, furono i grifoni a battere il calcio d'inizio. Il marchigiano Nicola Traini, goleador in due derby con il Perugia, nella stagione successiva venne acquistato dalla Ternana.
Il portiere rossoverde Giancarlo Alessandrelli e la punta biancorossa Fabio Bonci nel derby di Coppa Italia del 10 settembre 1972
10/09/1972: Perugia-Ternana 5-0
marcatori: 9' Morello; 12' Giovanni Urban su rigore; 48' A. Lombardi; 63' Giovanni Urban; 77' Bonci.
note: una Ternana imballata dalla dura preparazione di mister Viciani, ma che si apprestava a militare in un campionato di una categoria superiore rispetto ai cugini, venne surclassata dal Perugia.
25/11/1973: Perugia-Ternana 0-0
07/04/1974: Ternana-Perugia 2-0
marcatori: 25' Rino Gritti, 60' Salvatore Garritano.
  • Amichevole durante la stagione 1976-1977
22/08/1976: Perugia-Ternana 2-1
marcatori: 23' M. Scarpa (PG); 40' Moro (TR); 83' Ciccotelli (PG).
note: in futuro Ciccotelli farà parte della rosa della Ternana.
  • Amichevole durante la stagione 1977-1978
Baschi (TR), 10/11/1977: Ternana-Perugia 0-1
marcatore: 64' Walter Alfredo Novellino su rigore.
note: la partita fu giocata nella cittadina di Baschi per l'inaugurazione dell'impianto sportivo locale. Situata in provincia di Terni ma confinante con la provincia di Perugia, Baschi si trova vicino ad Orvieto (TR) e Todi (PG).
  • Amichevole durante la stagione 1979-1980
05/08/1979: Ternana-Perugia 2-0
marcatori: 30' Sileno Passalacqua su rigore; 80' Gianni De Rosa.
note: Un Perugia imballato da una dura preparazione, ma forte del secondo posto nel precedente campionato di Serie A e di una rosa composta da giocatori fortissimi (su tutti, Paolo Rossi, acquistato con notevole esborso economico dalla società) si presentò con una certa supponenza al Libero Liberati, ma fu sconfitto nettamente anche per merito dei continui colpi da genio del fantasista Passalacqua. Insomma, si invertirono le parti del derby di Coppa Italia del 10/09/1972. L'onta di una sconfitta nel derby contro la squadra di una categoria inferiore, era toccata allora a Corrado Viciani, ora ad Ilario Castagner. Nella stagione successiva (1980-1981), anche a causa del progressivo smantellamento della società rossoverde, i due marcatori di questo derby amichevole passarono dalla Ternana al Perugia insieme all'ex mister dei ternani della stagione 1978-1979, il vulcanico Renzo Ulivieri.

Anni ottanta[modifica | modifica wikitesto]

  • Amichevole durante la stagione 1981-1982
19/08/1981: Perugia-Ternana 4-0
marcatori: 44' Claudio Ambu; 51' Enzo Scaini; 67' Cavagnetto; 89' Giovanni Pagliari.
note: nel gennaio 1983, a soli 27 anni, uno dei marcatori di questo derby, Enzo Scaini, in forza al Vicenza, morirà prematuramente dopo un intervento al ginocchio per cause mai chiarite (si parlò di una malformazione cardiaca)[4].
  • Amichevole durante la stagione 1984-1985
18/08/1984: Ternana-Perugia 2-1
marcatori: 16' Vito Graziani su rigore (PG); 57' Antonio Trudu (TR); 64' Silvio Paolucci (TR).
21/12/1986: Perugia-Ternana 1-1
marcatori: 70' Vincenzo D'Amico (TR), 90' Fabrizio Nofri Onofri (PG).
note: a fine gara scontri tra le opposte tifoserie.
17/05/1987: Ternana-Perugia 1-1
marcatori: 13' Vincenzo D'Amico su rig. (TR), 87' Vinceti (PG).
note: l'Ente Nazionale Protezione Animali protestò vivacemente perché la coreografia dei tifosi locali comprendeva anche una bara dipinta di bianco-rosso con dentro delle oche e dei galletti, liberati e poi uccisi prima della gara. Nella settimana antecedente la gara, il presidente della Ternana Migliucci, rilasciando un'intervista ad un giornale, confidò di aver trasmesso all'Ufficio Inchieste della Lega il sospetto di un presunto illecito accaduto in Serie C1. Da trenta giorni un Ispettore Federale seguiva ogni partita della Ternana.
26/08/1987: Ternana-Perugia 2-4 dopo calci di rigore (0-0 dopo tempi regolamentari) (Coppa Italia Serie C)
la serie dei rigori: Bia (PG) sbagliato; Torrisi (TR) sbagliato; Bettinelli (PG) gol; Coppola (TR) gol; Ravanelli (PG) gol; Misuri (TR) sbagliato; Perugini (PG) gol; D'Amico (TR) gol; Logarzo (PG) gol.
06/09/1987: Perugia-Ternana 1-0 (Coppa Italia Serie C)
marcatore: 46' Conforto.
note: scontri fra le opposte tifoserie a fine partita.
13/12/1987: Ternana-Perugia 0-0 (Campionato)
note: incidenti a fine gara tra le opposte tifoserie.
08/05/1988: Perugia-Ternana 0-0 (Campionato)
note: incidenti fra le due tifoserie prima e dopo la gara. Il terzino rossoverde Fabio Cardaio venne sostituito dopo un battibecco con il proprio mister Corrado Viciani.
28/08/1988: Ternana-Perugia 1-0 (Coppa Italia di Serie C)
marcatore: 1' Daniele Catto.
07/09/1988: Perugia-Ternana 2-0 (Coppa Italia di Serie C)
marcatori: 79' Fabrizio Ravanelli su rigore; 89' Giovanni Pagliari.
Perugia-Ternana (1-1) del 12 novembre 1989
23/08/1989: Perugia-Ternana 0-0 (Coppa Italia di Serie C)
12/11/1989: Perugia-Ternana 1-1 (Campionato)
marcatori: 13' Roberto Borrello (TR), 70' Di Nicola (PG)
01/04/1990: Ternana-Perugia 1-0 (Campionato)
marcatore: 17' Paolo Doto.

Anni novanta[modifica | modifica wikitesto]

01/09/1990: Ternana-Perugia 0-1 (Coppa Italia Serie C)
marcatore: 60' Del Giudice.
02/12/1990: Ternana-Perugia 1-0 (Campionato)
marcatore: 32' Angelo Deruggiero.
28/04/1991: Perugia-Ternana 0-0 (Campionato)
note: al 47' Claudio Fermanelli (PG) tira alto un rigore.
Ternana-Perugia (1-0) dell'8 marzo 1992
20/10/1991: Perugia-Ternana 0-1
marcatore: 40' Valiant Rosati (autogol).
08/03/1992: Ternana-Perugia 1-0
marcatore: 87' Roberto D'Ermilio.
13/10/1999: Ternana-Perugia 1-2
marcatori: 35' Hidetoshi Nakata (PG), 77' Paolo Annoni (TR), 87' Alessandro Melli (PG).
note: durante i primi turni di Coppa Italia (compresi i sedicesimi), fu sperimentato il doppio arbitro.
27/10/1999: Perugia-Ternana 1-1
marcatori: 14' Cristian Stellini (TR), 91' Ibou Ba (PG).[5]
note: la Ternana protestò con i due arbitri dell'incontro per l'annullamento di un gol di testa di Carlo Teodorani che avrebbe portato le Fere sul doppio vantaggio. Il Perugia eliminò la Ternana qualificandosi per gli ottavi di finale.

Anni duemila[modifica | modifica wikitesto]

14/08/2004: Perugia-Ternana 2-0 (Coppa Italia)
marcatori: Giuseppe Mascara, Eusebio Di Francesco.
01/11/2004: Ternana-Perugia 0-2 (Campionato)
marcatori: Adriano Ferreira Pinto, Jaroslav Sedivec.
note: posticipo televisivo.
09/04/2005: Perugia-Ternana 4-0 (Campionato)
marcatori: Adriano Ferreira Pinto, Gennaro Delvecchio, Adriano Ferreira Pinto, Jaroslav Sedivec.
note: la partita, inizialmente prevista per il 02/04/2005, fu posticipata di una settimana a causa della morte del Papa Giovanni Paolo II. Incidenti alla stazione di Terni tra tifosi rossoverdi e forze dell'ordine prima del viaggio verso Perugia. Incidenti anche dopo la partita presso la stazione di Ponte San Giovanni. Le immagini degli scontri nella stazione di Terni sono state utilizzate per uno spot ministeriale anti-violenza.
10/12/2006: Perugia-Ternana 2-1
marcatori: Federico Del Grosso (TR), Andrea Bernini (PG), Josè Mamede (PG).
note: attualmente questo è l'ultimo derby con presenza della tifoseria ospite.
29/04/2007: Ternana-Perugia 2-1
marcatori: Romano Tozzi Borsoi (TR), Vincenzo Pellecchia (PG), 92' Alessandro Zamperini (TR).
note: partita giudicata dagli organi competenti ad alta tensione, oltre che per la rivalità, anche per l'alta posta in palio (possibilità di play-off promozione per il Perugia e ultime chance di salvezza diretta, senza passare attraverso i play-out, per la Ternana) e fatta giocare a porte chiuse per motivi di ordine pubblico. Il Presidente del Perugia Silvestrini annunciò le dimissioni per la suddetta decisione, e poco dopo decise di cedere la società all'imprenditore perugino Leonardo Covarelli.
La partita fu trasmessa su Rai3 in diretta in tutta la regione dell'Umbria.
19/10/2008: Ternana-Perugia 0-1
marcatore: Aniello Cutolo.
note: divieto di entrata allo stadio Libero Liberati per i residenti nella Provincia di Perugia.
15/03/2009: Perugia-Ternana 0-0[6]
note: divieto di entrata allo stadio Renato Curi per i residenti nella Provincia di Terni.

Anni duemiladieci[modifica | modifica wikitesto]

22/11/2014: Perugia-Ternana 2-2
marcatori: Vittorio Parigini (PG), Valeri Bojinov (TR), Diego Falcinelli (PG), César Falletti (TR).
spettatori: 16.124 (7.219 abbonati)[7]
note: Perugia gioca con il lutto al braccio come gesto di vicinanza alla famiglia di Giuliano Bartolini, imprenditore che si è tolto la vita pochi giorni prima e che era un grande tifoso del Grifo. Partita giudicata dagli organi competenti a rischio tensione, che decidono di riservare ai tifosi ternani solo 920 biglietti e l'obbligo di presentarsi al Curi solamente sui pullman. Oltre a questi biglietti la società del Perugia Calcio fa omaggio di 100 tagliandi riservati agli operai dell'AST colpita dalla crisi. La tifoseria organizzata perugina in segno di protesta contro le decisioni di limitare la trasferta alla tifoseria ospite non realizza la prevista coreografia. Infine è il primo derby disputato con entrambe le tifoserie presenti dall'entrata in vigore della tessera del tifoso.[8]
18/04/2015: Ternana-Perugia 0-0
spettatori: 11.840 (1.695 abbonati)[7]
note: Ternana gioca con il lutto al braccio come gesto di vicinanza alla famiglia di David Romboli, preparatore dei portieri degli Allievi nazionali della Ternana, scomparso prematuramente a causa di una malattia. Partita giudicata dagli organi competenti a rischio tensione, che decidono di riservare ai tifosi perugini solo 920 biglietti e l'obbligo di presentarsi al Liberati solamente sui pullman (stessa restrizione imposta ai ternani all'andata). Seppur non si siano verificati incidenti fra tifoserie e/o con le forze dell'ordine, sono stati arrestati 3 ultras ternani e uno del Perugia, poiché trasportavano con loro e nei loro mezzi oggetti atti ad offendere, materiale esplosivo, bottiglie rotte e quant'altro.[9][10]
Serie B 2015-2016
24/10/2015: Ternana-Perugia 0-1
Marcatori: 56' Ardemagni (r)
spettatori: 10.453
05/03/2016: Perugia-Ternana 1-0
Marcatori: 83' Prcic
spettatori: 12.075
Serie B 2016-2017
17/09/2016: Perugia-Ternana 1-1
Marcatori: 52' Bianchi, 56' Falletti
spettatori: 12.811
note: All'85° un tifoso del Perugia seduto in gradinata accusa un malore, che poi risulterà fatale, costringendo la curva perugina ad invadere il campo per togliere gli striscioni e far terminare la partita. Gli ultras ternani in segno di rispetto e vicinanza toglieranno anche loro gli striscioni. Seppur la gravità della situazione, non ci sono i presupposti per abbandonare la partita (sia per l'ordine pubblico, sia per il regolamento FIFA). I giocatori delle due squadre, quindi, decidono di terminare la partita con una "melina" in segno di rispetto verso la vittima.[11]
11/02/2017: Ternana-Perugia 0-1
Marcatore: 69' Nicastro
spettatori: 9.178
Serie B 2017-2018
26/11/2017: Ternana-Perugia 1-1
Marcatori: 36' Montalto su rigore (TR), 92' Di Carmine su rigore (PG)
spettatori: 9.145
note: I tifosi del Perugia disertarono il derby.[12]
22/04/2018: Perugia-Ternana 2-3
Marcatori: 28′ e 34′ Di Carmine (PG); 42′ Tremolada (TR) , 50' e 80' Montalto (TR)
spettatori: 13696

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato alla stagione 2015-16 compresa

Gare a Perugia Gare a Terni Totale
Competizione Gare Vittorie Perugia Pareggi Vittorie Ternana Reti Perugia Reti Ternana Gare Vittorie Ternana Pareggi Vittorie Perugia Reti Ternana Reti Perugia Gare Vittorie Perugia Pareggi Vittorie Ternana Reti Perugia Reti Ternana
Serie B 12 6 4 2 17 9 12 5 4 3 11 8 23 9 8 7 25 20
Serie C 8 3 2 3 8 6 8 5 3 0 17 6 16 3 5 8 14 23
Serie C1 5 1 3 1 3 3 5 4 0 1 5 2 10 2 3 5 5 8
Serie C2 2 0 2 0 1 1 2 0 2 0 1 1 4 0 4 0 2 2
Totale campionati professionistici 27 10 11 6 29 19 27 14 9 4 34 17 54 14 20 20 46 53
Seconda Divisione 1 0 0 1 1 3 1 0 0 1 0 1 2 1 0 1 2 3
Prima Divisione 4 3 1 0 7 1 4 1 2 1 5 5 8 4 3 1 12 6
Promozione 1 1 0 0 1 0 1 0 1 0 1 1 2 1 1 0 2 1
IV Serie 5 4 1 0 11 4 5 2 3 0 9 5 10 4 4 2 16 13
Totale campionati dilettantistici 11 8 2 1 20 8 11 3 6 2 15 12 22 10 8 4 32 23
Totale campionati 38 18 13 7 49 27 38 17 15 6 49 29 76 24 28 24 78 76
Coppa Italia 6 2 2 2 8 5 4 1 2 1 6 6 10 3 4 3 14 11
Coppa Italia Lega Pro 3 2 1 0 3 0 3 1 1 1 1 1 6 3 2 1 4 1
Totale coppe 9 4 3 2 11 5 7 2 3 2 7 7 16 6 6 4 18 12
Totale competizioni professionistiche 36 14 14 8 40 24 34 16 12 6 41 24 70 20 26 24 64 65
Totale gare ufficiali 47 22 16 9 60 32 45 19 18 8 56 36 92 30 34 28 96 88
Gare non ufficiali 4 4 0 0 13 2 10 6 0 4 16 9 14 8 0 6 22 18

Per quanto riguarda le statistiche va notato che nel campionato di Prima Divisione 1930-1931 Ternana-Perugia finì 2-2 sul campo, ma a causa dell'invasione dei tifosi locali venne assegnato a tavolino il risultato di 0-2 alla squadra ospite; Perugia-Ternana nel campionato Prima Divisione 1931-1932 venne sospesa per maltempo al 71' sul risultato di 3-2, e nel recupero la partita finì 2-0 per i biancorossi; nel campionato di Serie C 1940-1941 Perugia-Ternana venne sospesa al 73' per incidenti sul punteggio di 2-3, e la ripetizione dell'incontro finì 0-2.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]