Blacklash

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Whiplash (Marvel Comics))
Blacklash/Whiplash
Universo Universo Marvel
Lingua orig. Inglese
Alter ego
  • Mark Scarlotti
  • Leeann Foreman
  • Anton Vanko
Marco "Mark" Scarlotti
Blacklash, disegni di LaRocque/Layton
Blacklash, disegni di LaRocque/Layton
Universo Universo Marvel
Lingua orig. Inglese
Alter ego Blacklash
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app.
  • gennaio 1968 (come Whiplash)
  • maggio 1981 (come Blacklash)
1ª app. in Tales of Suspense (Vol. 1[1]) n. 97
Editore it. Editoriale Corno
app. it. 26 luglio 1973
app. it. in L'incredibile Devil n. 84
Interpretato da Falk Hentschel
Voce italiana Guido Sagliocca
Specie umano
Sesso Maschio
Etnia statunitense
Luogo di nascita Cleveland, Ohio
Abilità
  • abile combattente
  • costume antiproiettile
  • coppia di fruste in titanio
  • armi varie
Parenti
  • Anthony Scarlotti (padre)
  • Barbara Scarlotti (madre)
  • moglie innominata
  • figlio innominato
Leeann Foreman
Universo Universo Marvel
Lingua orig. Inglese
Alter ego Whiplash
Autore Erik Larsen
Editore Marvel Comics
1ª app. maggio 1990
1ª app. in Marvel Comics Presents (Vol. 1) n. 49
Editore it. Editoriale Corno
app. it. luglio 1994
app. it. in Wolverine n. 54
Specie mutante
Sesso Femmina
Etnia statunitense
Luogo di nascita Wilmington, Delaware
Abilità
Anton Igorevich Vanko
Anton Vanko/Whiplash contro Iron Man, disegni di Philipe Briones e Marko Djurdjevic.
Anton Vanko/Whiplash contro Iron Man, disegni di Philipe Briones e Marko Djurdjevic.
Universo Universo Marvel
Lingua orig. Inglese
Alter ego Whiplash
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. gennaio 2010
1ª app. in Iron Man vs. Whiplash n. 1
Editore it. Panini Comics
app. it. 29 aprile 2010
app. it. in Iron Man vs. Whiplash
Interpretato da Mickey Rourke
Voce italiana Francesco Pannofino
Specie umano
Sesso Maschio
Etnia russa
Luogo di nascita Volstok, Russia
Abilità
Parenti
  • Igor Vanko (padre)
« Tu vieni da famiglia di ladri e macellai e come tutti gli uomini colpevoli tu vuoi riscrivere la tua storia. Ma dimentichi tutte le vite che la famiglia Stark ha distrutto. Le acque si macchieranno di sangue e verranno gli squali. »
(Ivan Vanko a Tony Star in Iron Man 2)

Blacklash, o Whiplash, è un personaggio dei fumetti creato da Stan Lee (testi) e Gene Colan (disegni), pubblicato dalla Marvel Comics. La sua prima apparizione come Whiplash avviene in Tales of Suspense (Vol. 1[1]) n. 97 (gennaio 1968), con il nome in codice di Blacklash ha esordito invece in The Invincible Iron Man (Vol. 1) n. 145 (maggio 1981)[2].

Nel corso del tempo il suo ruolo è stato ricoperto da numerosi personaggi, tutti accomunati dal fatto di essere supercriminali avversari (per lo più) di Iron Man.

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

Mark Scarlotti esordisce come "Whiplash" su Tales of Suspense #97–99 (gennaio-marzo 1968) e diviene successivamente uno dei più ricorrenti nemici di Iron Man, prima di ribattezzarsi "Blacklash" in Iron Man #146 -147 (maggio–giugno 1981) e venire successivamente ucciso in Iron Man vol. 3, #28 (maggio 2000).

La seconda versione del personaggio, Leeann Foreman, compare per la prima volta sulle pagine di Marvel Comics Presents#49-50 (maggio 1990) e ha alcune sporadiche apparizioni fino a Marvel Knights Spider-Man #6 (novembre 2004).

Anton Vanko, terza versione del personaggio, ispirata al film Iron Man 2, ha esordito invece su Iron Man vs. Whiplash #1-4 (gennaio-aprile 2010)[3].

Biografia dei personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Mark Scarlotti[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Cleveland, Ohio, da una coppia italoamericana, Marco "Mark" Scarlotti[4] crescendo diviene un brillante impiegato presso la Stark International di Cincinnati ma, un giorno, stanco della solita vita, decide di dedicarsi al crimine e, con un sofisticato costume ed una tecnologica frusta in titanio di sua invenzione, diviene "Whiplash": creatore di armi, agente speciale ed assassino prezzolato dei Maggia. Durante il suo periodo in questa organizzazione, si scontra più volt con Iron Man, ignaro si tratti del suo ex-capo Tony Stark.

Infiltratosi nuovamente alla Stark International di Cincinnati per conto dei Maggia ne diviene il capo del settore ricerche ma, nel frattempo ha altri scontri con Iron Man e, dopo l'ennesima sconfitta decide di lasciare l'organizzazione e si coalizza con i criminali Melter e Man-Bull sotto la guida di Black Lama. Anche coi nuovi alleati non riesce tuttavia a sconfiggere Iron Man; per fanto fa ritorno dai Maggia, combatte Iron Man e l'Uomo Ragno ma riporta una sonora sconfitta per mano del vigilante Wraith. Entrato dunque in società con Justin Hammer assieme a Melter e Blizzard compie una rapina al casinò di Atlantic City venendo però arrestato da Iron Man. Fatto uscire di prigione da Hammer, ottiene dei miglioramenti al suo costume ma, nonostante ciò viene nuovamente sconfitto dall'ormai acerrimo nemico Iron Man.

Mark si fa in seguito assumere da una compagnia sconosciuta, finanziata da Hammer, per uccidere Vic Martinelli, impiegato di Stark; compie varie modifiche al suo costume ed assume la nuova identità di "Blacklash". Intraprende dunque vari scontri con La Cosa, l'Uomo Ragno e di nuovo Iron Man, ma finisce sempre comunque sconfitto ed umiliato, motivo per il quale aderisce in seguito al Sinistro Sindacato iniziando a svolgere varie missioni come mercenario per conto di Justin Hammer assieme a Scarabeo e al secondo Blizzard. Durante una di queste missioni, volta all'omicidio di un ex-agente di Hammer, Force, il trio di criminali viene fermato dall'Uomo Ragno, da War Machine e dallo stesso Force, per cui il nuovo obiettivo di Blacklash, insieme a Boomerang e Scarabeo, diventa Ghost, che però lo sconfigge alleandosi con Tony Stark e Jim Rhodes[5].

Dopo l'ennesimo fallimento, con Rhino e lo Scorpione, Blacklash decide di lasciare la vita criminale; si sposa ed ha un figlio. Tuttavia i molti debiti finanziari lo costringono a riassumere la sua identita segreta diventando il bersaglio di un killer, che gli uccide la famiglia. Dopo aver trovato e ucciso l'assassino, Mark giura di abbandonare l'identità di Blacklash per sempre ma, anni dopo, data ormai la sua fama, viene assunto da un rivale di Stark, tornando a vestire i panni di Whiplash, con un nuovo costume migliorato e un nuovo equipaggiamento.

Whiplash combatte per l'ennesima volta contro Iron Man, ormai diventato la sua ossessione e, per la prima volta dall'inizio della loro rivalità, riesce a tenergli testa e a batterlo. Tuttavia viene in seguito ucciso dalla nuova armatura senziente di Iron Man, che gli schiaccia la gola contro la volonta di Tony Stark.

Leeann Foreman[modifica | modifica wikitesto]

Leeann Foreman è una criminale profesionista mutante originaria di Wilmington, Delaware, che assume l'identità di seconda Whiplash nel periodo in cui Scarlotti era attivo come Blacklash. Entrata a far parte della gang nota come Band of Baddies, si rende responsabile del rapimento di una bambina mutante ed affronta l'Uomo Ragno e Wolverine ma viene messa in fuga dall'attivazione dei poteri telecinetici della piccola[6].

Successivamente si unisce alle Femme Fatales e viene assunta dal Camaleonte per attirare l'Uomo Ragno in una trappola, fallendo per la seconda volta[7]. Unite le forze con lo Scorpione e Tarantula affronta nuovamente l'arrampicamuri ma ottiene una terza sconfitta per mano di quest'ultimo e della Gatta Nera[8]. Aderisce in seguito al gruppo femminile di Superia, le Femizones, ed affronta Capitan America e Paladin venendo battuta[9].

Dopo che il gruppo si scioglie, Whiplash unisce le forze con Orka, Shockwave e Averla assassina al fine di impossessarsi di un aircraft, l'USS Intrepid, ma vengono ostacolati dagli Eroi in vendita[10]. Viene successivamente vista a un'asta del mercato nero per il simbionte di Venom[11].

Sconosciuti[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Civil War (fumetto).

Durante Civil War nel nuovo gruppo dei Thunderbolts vengono reclutati due personaggi: una donna chiamata "Whiplash" e un uomo chiamato "Blacklash", che sembrano non avere alcun legame con Scarlotti o Foreman. Le loro identità non vengono rivelate e, in seguito all'evento non sono più ne visti ne menzionati[12].

Anton Vanko[modifica | modifica wikitesto]

Anton Igorevich Vanko (in russo: Анто́н Игоревич Ва́нко)[13] è un giovane scienziato del piccolo villaggio di Volstok, Russia. Il suo paese subisce un giorno l'attacco di un uomo con indosso una copia dell'armatura di Iron Man che, al fine di far ricadere la colpa su Tony Stark, uccide diversi villaggeri innocenti, tra cui il padre di Anton, Igor Vanko (in russo: И́горь Ва́нко). Utilizzando un coltello speciale di sua creazione, il ragazzo assale l'impostore e preleva il reattore sul petto della sua armatura prima che questi riesca a scappare. Divenuto ossessionato dal desiderio di vendetta, Vanko inizia a studiare la tecnologia del componente di cui è entrato in possesso e, nel giro di sei mesi, riesce a creare a partire da esso una armatura dotata di fruste elettriche giurando di servirsene per assassinare Stark e vendicare suo padre[14].

Raggiunto il miliardario nella prigione in cui egli è rinchiuso per il massacro di cui è stato ingiustamente accusato, Vanko aggredisce lui e Pepper Potts; tuttavia Tony riesce ad assemblare una pseudo-armatura di Iron Man coi pezzi di varie macchine trovare in prigione e riesce a tenergli testa e a danneggiare la sua armatura costringendolo alla ritirata[15]. Dopo essere stato scagionato ed aver trovato i veri responsabili dell'azione, Iron Man si reca al loro quartier generale ma qui viene nuovamente aggredito da Whiplash, intenzionato a finirlo. Durante lo scontro che ne consegue tuttavia, l'uomo comprende che Stark non ha nulla a che vedere con l'attacco al suo villaggio, ordinato infatti da alcuni membri del servizio segreto russo al fine di sradicare un movimento anti-Putin che vi stava nascendo. Ad ogni modo, Vanko ritiene comunque l'uomo anche solo parzialmente responsabile poiché la sua tecnologia ha reso il massacro possibile. Fuggito dagli Stati Uniti e fatto ritorno a Mosca, Vanko giura vendetta contro il governo[16].

Ricompare in seguito come membro dei Signori del male[17] e, durante Infinity, è uno dei tanti supercriminali reclutati da Spymaster per attaccare la Stark Tower[4].

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Mark Scarlotti (il primo Whiplash, in seguito Blacklash), a discapito della mancanza di superpoteri, vanta una spiccata intelligenza, dimostrata soprattutto nell'invenzione e nella costruzione di molti tipi di armi, sia alla Stark International che alle dipendenze di Maggia. Il costume indossato da Mark, di colore nero, è inoltre antiproiettile, cosa che lo rende quasi immune ai colpi di arma da fuoco; inoltre dispone di due fruste cibernetiche di titanio color oro che, oltre alla loro funzione normale, possono anche essere tese e utilizzate come nunchaku o lance. Le capacità del costume e dell'armamentario vengono in seguito migliorate grazie alla collaborazione con Justin Hammer. Blacklash porta inoltre con se una grande varietà di armi tra cui: bolas antigravitazionali e guanti che liberano energia elettrica a comando.

Leeann Foreman, pur essendo una mutante non ha mai mostrato il potere derivatole da tale condizione in tutta la sua vita editoriale, preferendo combattere con una tuta di kevlar antiproiettile equipaggiata da due guanti metallici ciascuno con tre fruste dalla punta in adamantio estensibili fino a una lunchezza massima di 8 metri (25 ft).

Anton Vanko è un atleta di livello olimpico con straordinarie competenze di robotica ed indossa un'armatura meccanica capace di aumentare spropositatamente la sua forza fisica. Da ognuno dei polsi dell'armatura inoltre, spunta una frusta retrattile composta di pura energia e potente a sufficienza da abbattere una parete di metallo e respingere i proiettili[15].

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Nell'universo Ultimate, il businessman Mark Scott è un rivale di Tony Stark nel campo delle armi militari e dirige una compagnia chiamata Whiplash[18]. In seguito tuttavia si rivela essere l'identità di copertura del terrorista russo Anton Vanko, che tenta di uccidere Tony armato di due fruste elettriche[19]. Nella versione Ultimate delle Femme Fatales compare inoltre una donna di nome Whiplash[20].

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Mickey Rourke interpreta Ivan Vanko
  • Mickey Rourke[21] interpreta Ivan Antonovich Vanko (in russo: Ива́н Анто́нович Ва́нко) in Iron Man 2 (che mescola in sé aspetti di Blacklash, Whiplash e Dinamo Cremisi). Per prepararsi al ruolo l'attore ha visitato una prigione in Russia[22]. Nel film, dove riveste il ruolo di principale antagonista, Ivan è figlio di Anton Vanko (in russo: Анто́н Ва́нко) ex-collaboratore del padre di Tony al progetto del reattore Arc, fatto condannare per la vendita di plutonio e deportato in Siberia. A causa di ciò Ivan nutre il massimo disprezzo per gli Stark, che considera il motivo della rovina della sua famiglia e, per vendicarsi, aggredisce Tony al Gran Premio di Monaco con una rozza armatura costruita da lui stesso riuscendo a metterlo in difficoltà ma venendo infine sconfitto e imprigionato. Fatto poi evadere da Justin Hammer finge di collaborare con lui e ne usa le risorse per costruirsi un esercito di droni ed una gigantesca armatura (simile a quella di Dinamo Cremisi ma dotata di fruste d'energia) con cui affronta Iron Man e War Machine alla Stark Expo. Nuovamente sconfitto tenta il tutto per tutto con l'autodistruzione ma entrambi i suoi avversari riescono a scampare all'esplosione.

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Il termine volume è usato in lingua inglese, in questo contesto, per indicare le serie, pertanto Vol. 1 sta per prima serie, Vol. 2 per seconda serie e così via.
  2. ^ Edizione italiana: Iron Man n. 33/34 (novembre/dicembre 1991, Play Press)
  3. ^ Whiplash Tears Into Iron Man this November, Marvel.com, 14 agosto 2009. URL consultato il 30 agosto 2012.
  4. ^ a b Infinity: Heist #1 (novembre 2013)
  5. ^ Iron Man n. 223-224, ottobre-novembre 1994.
  6. ^ Marvel Comics Presents #49-50
  7. ^ Amazing Spider-Man #340 (ottobre 1990)
  8. ^ Amazing Spider-Man #343 (gennaio 1991)
  9. ^ Captain America #389-391 (agosto-settembre 1991),
  10. ^ Heroes for Hire #4 (ottobre 1997)
  11. ^ Marvel Knights Spider-Man #6 (novembre 2004)
  12. ^ Thunderbolts #104 (settembre 2006)
  13. ^ Stesso nome del primo Dinamo Cremisi sebbene non abbia alcun legame con esso.
  14. ^ Iron Man vs. Whiplash #1 (gennaio 2010)
  15. ^ a b Iron Man vs. Whiplash #2 (febbraio 2010)
  16. ^ Iron Man vs. Whiplash #3-4 (marzo-aprile 2010)
  17. ^ Harley-Davidson / Avengers #1-2 (marzo-settembre 2012)
  18. ^ Ultimate Iron Man vol. 2, #1–5 (febbraio–ottobre 2008)
  19. ^ Ultimate Spider-Man #150 (gennaio 2011)
  20. ^ All-New Ultimates #8 (novembre 2014)
  21. ^ (EN) Mike Snider, First look: Mickey Rourke suits up as Whiplash for 'Iron Man 2', USA Today, 9 giugno 2009. URL consultato il 10 giugno 2009.
  22. ^ Iron Man 2: Mickey Rourke svela il suo Ivan Vanko, Badtaste, 21 aprile 2010. URL consultato il 12 luglio 2010.
  23. ^ Phineas and Ferb: Mission Marvel Preview, Marvel.com, 18 luglio 2012. URL consultato il 31 agosto 2012.
  24. ^ Declassifying Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D.: A Fractured House, 9 ottobre 2014. URL consultato il 31 ottobre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics