Ricarda Huch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ricarda Huch

Ricarda Huch (Braunschweig, 18 luglio 1864Kronberg im Taunus, 17 novembre 1947) è stata una scrittrice tedesca.

Figlia di un mercante tedesco, studiò storia a Zurigo e nel 1891 si laureò in filosofia e filologia. Iniziò come bibliotecaria per poi insegnare storia in un istituto femminile. Successivamente, insegnò a Aeschi bei Spiez ed a Berna. Nel 1897 sposò il dentista italiano Ermanno Ceconi e si trasferì a Trieste, dove, nel 1898, ebbe la figlia Maria Antonia. Ma nel 1906 decise di divorziare e poi sposare il cognato Richard dal quale si separò nel 1910 e rientrò a Monaco di Baviera. All'avvento del nazismo nel 1933 si dimise dalla Preußische Akademie der Künste, l'Accademia delle arti prussiana.

Scrisse romanzi sul Risorgimento, in particolare su Giuseppe Garibaldi, Silvio Pellico e Federico Confalonieri.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Gesammelte Werke, a cura di W. Emrich, 11 voll., 1966-1973

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • J. V. Widmann, Briefwechsel mit Henriette Feuerbach und R. Huch, 1965
  • R. Huch, 1864-1947, cat. mostra Marbach, 1994
  • C. Koepcke, Ricarda Huch, 1996

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 24602873 LCCN: n50029208