Uwe Johnson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Uwe Johnson (Cammin, 20 luglio 1934Sheerness, 24 febbraio 1984) è stato uno scrittore tedesco.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Uwe Johnson (al centro) dopo l'assegnazione del Fontane-Preis, 1960

Compiuti gli studi di germanistica a Rostock e Lipsia (1952-1956) si rifugiò nel 1959 a Berlino Ovest seguendo la madre, l'unico genitore rimastogli. Lo stesso anno uscì il suo romanzo di debutto: Congetture su Jakob con il quale vinse nel 1960 il Fontane-Preis e nel 1962 il Prix international de littérature. Con il romanzo successivo: Il terzo libro su Achim (1961) si impose come punto di riferimento imprescindibile nella letteratura europea, trovandosi addosso, anche suo malgrado, l’etichetta di primo, vero «scrittore delle due Germanie». Prese parte al Gruppo 47 al fianco di Günter Grass e Ingeborg Bachmann.

Fra il 1966 e il 1968 Johnson visse con la famiglia a New York, nell'Upper West Side a Manhattan, ed è proprio al suo stesso indirizzo che si svolgono le vicende di Gesine Cresspahl, la protagonista della sua magnus opus: I giorni e gli anni. L'opera è una tetralogia, pubblicata fra il 1970 e il 1983, in cui ogni capitolo rappresenta un giorno dell'anno compreso fra il 21 agosto 1967 e il 20 agosto 1968, data dell'invasione russa in Cecoslovacchia che pose sanguinosamente fine alla Primavera di Praga. Il libro, composto in più di quindici anni, abbraccia, sovrapponendo diversi piani temporali secondo i ricordi di Gesine, la storia della Germania dall'inizio del secolo al Sessantotto. Il piano del presente è scandito dalla lettura quotidiana del New York Times.

Uwe Johnson è uno dei maggiori scrittori e intellettuali tedeschi del dopoguerra, ha vinto numerosi riconoscimenti fra cui il Thomas-Mann-Preis nel 1978 e l'Heinrich-Böll-Preis nel 1983.

Il 24 febbraio 1984, a Sheerness, Johnson è morto a causa di problemi cardiaci, il suo corpo è stato ritrovato solo tre settimane più tardi.

Libri tradotti e pubblicati in Italia[modifica | modifica sorgente]

  • Congetture su Jakob, traduzione di Enrico Filippini, Milano - Giangiacomo Feltrinelli Editore, 1961 (ristampa 1995).
  • Il terzo libro su Achim, traduzione di Enrico Filippini, Milano - Giangiacomo Feltrinelli Editore, 1963
  • Due punti di vista: romanzo, traduzione di Vittoria Ruberl, Milano - Giangiacomo Feltrinelli Editore, 1970
  • Vi serve ancora un romanzo?, Torino - Ass. Culturale Italiana, 1973
  • Un viaggio a Klagenfurt, Milano - SE editore, 1988
  • I giorni e gli anni: dalla vita di Gesine Cresspahl, vol. 1, traduzione di Nicola Pasqualetti e Delia Angiolini, Milano - Giangiacomo Feltrinelli Editore, 2002
  • I giorni e gli anni: dalla vita di Gesine Cresspahl, vol. 2, traduzione di Nicola Pasqualetti e Delia Angiolini, Milano - Giangiacomo Feltrinelli Editore, 2005
  • Schizzo di un infortunato, Milano - SE editore, 2006.
  • I giorni e gli anni, 20 aprile 1968 - 19 giugno 1968, traduzione di Nicola Pasqualetti e Delia Angiolini, Roma - L'orma editore, 2014
  • Ingrid Babendererde, la maturità del 1953, traduzione di Fabrizio Cambi, Rovereto - Keller editore, 2014

Controllo di autorità VIAF: 12310347 LCCN: n50039241

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie