Wladimir Kaminer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wladimir Kaminer

Wladimir Kaminer (in russo: Влади́мир Ви́кторович Ками́нер; Mosca, 19 luglio 1967) è uno scrittore, giornalista e disc jockey russo naturalizzato tedesco. I suoi libri Militärmusik e Russendisko lo hanno reso celebre anche al di fuori dei confini tedeschi. Kaminer scrive i suoi testi in lingua tedesca e non in russo, la sua madrelingua.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Mosca, nell'allora Unione Sovietica, il 19 luglio 1967 da una famiglia ebraica, Kaminer è figlio di un'insegnante e di un economista, che lavorò come vice capo in un'operazione della flotta nazionale russa. Dopo essersi formato come tecnico del suono per il teatro e la radio, Kaminer studiò drammaturgia all'Istituto Teatrale di Mosca. Nel giugno del 1990 si recò a Berlino e ricevette "asilo umanitario" nella Repubblica Democratica Tedesca. Ancor prima dell'adesione della DDR alla Repubblica Federale Tedesca, il 3 ottobre acquisì rapidamente la cittadinanza nella DDR e successivamente, in modo automatico, ottenne la cittadinanza della Repubblica Federale. Per molti anni è stato membro della Reformbühne "Heim & Welt". Collabora regolarmente con riviste e giornali tedeschi e conduce una trasmissione settimanale su Radiomultikulti della RBB (una radio che si rivolge agli immigrati in Germania), oltre alla rubrica Morgenmagazin (lett : Giornale del Mattino) sulla ZDF. In collaborazione col leader dei RotFront Yuriy Gurzhy, organizza eventi culturali al Kaffee Burger, uno dei più noti club di Berlino: ogni due settimane si svolge Russendisko, "party russo" durante il quale Kaminer si esibisce come disc jockey.


Bibliografia[modifica | modifica sorgente]


Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 10066664 LCCN: n2004033361