Gian Piero Reverberi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gian Piero Reverberi
Fotografia di Gian Piero Reverberi
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop
Periodo di attività 1959 – in attività
Strumento pianoforte
Album pubblicati -
Studio -
Live -
Raccolte -
Sito web

Gian Piero Reverberi (Genova, 29 luglio 1939) è un compositore, arrangiatore e direttore d'orchestra italiano, Fratello di Gian Franco Reverberi, anch'egli musicista e compositore.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Diplomato al Conservatorio Niccolò Paganini di Genova in pianoforte e in composizione, con il maestro Sergio Lauricella, si esibisce a soli 24 anni dirigendo un suo concerto per pianoforte e orchestra. Contemporaneamente si interessa alla musica leggera e alla "scuola genovese" in quegli anni particolarmente fertile.

Nel 1957 inizia la carriera di arrangiatore: il suo primo lavoro è per La gatta di Gino Paoli. Oltre che con Paoli, lavora con Luigi Tenco, quindi con Fabrizio De André, con il quale proseguirà nel corso degli anni sessanta un proficuo lavoro di squadra (sue le orchestrazioni dei primi quattro album del cantautore, come anche di Senza orario senza bandiera dei New Trolls e di altri progetti sempre legati a De André). Importante anche la collaborazione con Lucio Battisti, che Reverberi segue ta il 1970 e il 1973. Come produttore è attivo, tra gli altri, con i già citati New Trolls e con Le Orme.

Tra gli anni settanta e ottanta è fra gli arrangiatori più considerati della canzone italiana: lavora per artisti quali Mina, Ornella Vanoni, Lucio Dalla, Paul Anka, Patty Pravo, Sergio Endrigo.

Nel 1979 fonda il gruppo Rondò Veneziano e raggiunge l'apice del successo vendendo 20 milioni di copie in tutta Europa, con un repertorio di temi originali in stile baroccheggiante su basi ritmiche moderne.

Dal 1963 è sposato con Laura Giordano, conosciuta ai tempi del Conservatorio, che ha collaborato alla composizione dei brani dei Rondò Veneziano.

Composizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sinfonietta per orchestra d'archi.
  • 1 concerto per pianoforte.
  • 2 studi per armonica a bocca solista.
  • 1 concerto per armonica a bocca e orchestra.
  • 2 suite per armonica a bocca e orchestra.
  • 1 requiem.
  • 7 improvvisi op. 11, uno studio, uno scherzo
  • Bach-gammon (2011, composizione per il Ecoensemble Trio)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Colonne sonore[modifica | modifica wikitesto]

Arrangiamenti, direzioni d'orchestra, autore[modifica | modifica wikitesto]

Michele Maisano[modifica | modifica wikitesto]

  1. Ti ringrazio perché (testo e musica di Gian Piero Reverberi e Sergio Bardotti).

Lucio Dalla[modifica | modifica wikitesto]

  1. Tutto il male del mondo (testo di Sergio Bardotti; musica di Lucio Dalla e Gian Piero Reverberi),
  2. La paura (testo di Sergio Bardotti; musica di Lucio Dalla e Gian Piero Reverberi),
  3. Io non ci sarò (testo di Sergio Bardotti; musica di Lucio Dalla e Gian Piero Reverberi).

Ron[modifica | modifica wikitesto]

Gino Paoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 1959 - La gatta: flauto, basso elettrico e batteria
  • Grazie: arrangiatore dell'orchestra (6 elementi)
  • 1960 - Sassi/Maschere: arrangiatore, direzione d'orchestra e autore di Maschere (testo di Gino Paoli; musica di Gian Piero Reverberi)
  • Io vivo nella luna
  • Co-eds
  • Però ti voglio bene
  • Volevo averti per me
  • Prima di vederti
  • Sarà lo stesso
  • Il cielo in una stanza

Bruno Lauzi[modifica | modifica wikitesto]

Ornella Vanoni[modifica | modifica wikitesto]

  1. Il mio coraggio (testo e musica di Luciano Beretta e Gian Piero Reverberi).
  • 1973Dettagli: arrangiatore e direzione d'orchestra per Come l'estate, Ancora un momento.

Luigi Tenco[modifica | modifica wikitesto]

  • Quando, orchestra di 12 elementi
  • 1962 - Luigi Tenco, arrangiatore di Come mi vedono gli altri, Il Tempo passò
  • 1959 - Mi chiedi solo amore, Senza parole (too close to me)
  • 1961 - I miei giorni perduti, Triste sera, Una vita inutile, Ti ricorderai e Se qualcuno ti dirà
  • 1967 - Ciao amore ciao - direzione nel 17° Festival di Sanremo (brano eliminato dopo il primo giorno, a cui seguì il suicidio del cantante, avvenuto il 27 gennaio dello stesso anno).

Mina[modifica | modifica wikitesto]

  • Del mio meglio, direzione d'orchestra
  • " Amor mio" (Battisti/Mogol), arrangiatore
  • Studio collection e Oggi ti amo di più, arrangiatore

Lucio Battisti[modifica | modifica wikitesto]

Le Orme[modifica | modifica wikitesto]

New Trolls[modifica | modifica wikitesto]

Fabrizio De André[modifica | modifica wikitesto]

Gian Piero Reverberi è l'arrangiatore di De André dai primi anni sessanta fino a La buona novella (1970). In seguito torna a collaborarvi, sempre in veste di arrangiatore, per Canzoni (1974) e Rimini (1978).

Nel 2005, supervisiona e collabora alla produzione della raccolta ufficiale In direzione ostinata e contraria, insieme con la vedova di De André, Dori Ghezzi.

Eros Ramazzotti[modifica | modifica wikitesto]

Umberto Balsamo[modifica | modifica wikitesto]

Ivan Graziani[modifica | modifica wikitesto]

Caterina Caselli[modifica | modifica wikitesto]

Nicola Di Bari[modifica | modifica wikitesto]

Paolo Barabani[modifica | modifica wikitesto]

Pupo[modifica | modifica wikitesto]

Al Bano[modifica | modifica wikitesto]

  • 1982Aria pura: direzione d'orchestra, arrangiatore di Aria pura, Felicità, Prima notte d'amore, Sharazan, Angeli, E fu subito amore, Canto di libertà e Caro Gesù.
  • 1982Felicità: direzione d'orchestra, arrangiatore dell'album ad eccezione de Il ballo del qua qua ed Arrivederci a Bahia di Pinuccio Pirazzoli.

Ricchi e Poveri[modifica | modifica wikitesto]

  1. Made in Italy (testo di Cristiano Minellono; musica di Gian Piero Reverberi e di Dario Farina).
  • 1982Mamma Maria: direzione d'orchestra, arrangiatore dei brani e autore di
  1. Fortissimo (testo di Cristiano Minellono; musica di Gian Piero Reverberi e di Paolo Barabani).

Pino Donaggio[modifica | modifica wikitesto]

Patty Pravo[modifica | modifica wikitesto]

Wilma Goich[modifica | modifica wikitesto]

  1. La tua città (testo e musica di Carlo Donida e Mogol)

Mal (Paul Bradley)[modifica | modifica wikitesto]

  1. Liberty Jones (testo e musica di Dino Cabano e Gian Piero Reverberi)
  2. They Had To Dance (testo e musica di Paolo Barabani e Gian Piero Reverberi)
  3. Secrets (testo e musica di Dario Farina, Paolo Barabani, Gian Piero Reverberi e Paul Bradley)
  4. Working All Day (testo e musica di Dino Cabano, Gian Franco Reverberi e Gian Piero Reverberi)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Discografia Nazionale della canzone italiana
  2. ^ Discografia Nazionale della canzone italiana
  3. ^ Discografia Nazionale della canzone italiana
  4. ^ Discografia Nazionale della canzone italiana
  5. ^ Discografia Nazionale della canzone italiana
  6. ^ Discografia Nazionale della canzone italiana
  7. ^ Patty Pravo - Col Tempo - Discografia

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 100254928

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock