Doc Rivers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Doc Rivers
Doc Rivers.JPG
Doc Rivers nel 2007, durante una partita dei Boston Celtics
Dati biografici
Nome Glenn Anton Rivers
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 193 cm
Peso 84 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex playmaker)
Squadra L. Angeles Clippers L. Angeles Clippers
Ritirato 1996 - giocatore
Carriera
Giovanili

1980-1983
Proviso East High School
Marquette G. Eagles Marquette G. Eagles
Squadre di club
1983-1991 Atlanta Hawks Atlanta Hawks 568
1991-1992 L. Angeles Clippers L. Angeles Clippers 59
1992-1994 New York Knicks New York Knicks 99
1994-1996 San Antonio Spurs San Antonio Spurs 138
Nazionale
1982 Stati Uniti Stati Uniti 9
Carriera da allenatore
1999-2003 Orlando Magic Orlando Magic 171-168
2004-2013 Boston Celtics Boston Celtics 416-305
2013- L. Angeles Clippers L. Angeles Clippers 57-25
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg  Mondiali
Argento Colombia 1982
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 aprile 2014

Glenn Anton "Doc" Rivers (Chicago, 13 ottobre 1961) è un ex cestista e allenatore di pallacanestro statunitense, attualmente coach dei Los Angeles Clippers, squadra NBA. È il nipote di Jim Brewer.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Giocatore[modifica | modifica sorgente]

High School e College[modifica | modifica sorgente]

Rivers, quando era alla Proviso East High School, nell'area metropolitana di Chicago, venne selezionato per giocare il McDonald's All-American Game. Frequentò poi la Marquette University per tre anni, durante i quali giocò per la squadra di basket dei Golden Eagles e partecipò ai Campionati Mondiali del 1982 in Colombia, dove venne eletto Miglior giocatore del torneo, nonostante avesse sbagliato il tiro decisivo nelle finali, che avrebbe permesso agli Stati Uniti di vincere il titolo.

NBA[modifica | modifica sorgente]

Dopo gli anni trascorsi all'università si dichiarò eleggibile al Draft NBA 1983, venendo chiamato nel secondo giro, alla scelta numero 31, dagli Atlanta Hawks. Trascorse ad Atlanta le prime sette stagioni, partendo sempre titolare e portando la squadra, assieme all'altra stella Dominique Wilkins, ad ottenere grandi successi durante la stagione. Terminò la stagione 1986-87 con una doppia-doppia di media: 12,8 punti e 10 assist per partita.

Rivers venne poi ceduto ai Los Angeles Clippers nel 1991, con cui trascorse una sola stagione. Passò poi ai New York Knicks, dove rimase per due stagioni, e terminò la sua carriera da giocatore nel 1996, come membro dei San Antonio Spurs.

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Orlando Magic (1999–2003)[modifica | modifica sorgente]

Rivers iniziò la sua carriera da allenatore con gli Orlando Magic nel 1999, rimanendovi per quattro stagioni, fino al 2003. Vinse il premio di allenatore dell'anno nel 2000, quando condusse i Magic, considerati quell'anno come l'ultima squadra della Lega dopo la cessione di Shaquille O'Neal e Dennis Scott, al nono posto nella Eastern Conference, mancando per un soffio i play-off.

Raggiunse invece i play-off nei tre anni successivi, non riuscendo però mai ad andare oltre il primo turno. Venne licenziato nel 2003, dopo un disastroso inizio di stagione, in cui collezionò una vittoria e dieci sconfitte.

Terminò la sua esperienza da allenatore ai Magic con un record vicino al 50%, con 171 vittorie e 168 sconfitte.

Boston Celtics (2004–2013)[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver passato un anno come commentatore NBA per l'emittente ABC (fu la voce delle Finali NBA del 2004), il 29 aprile del 2004 venne chiamato dai Boston Celtics per ricoprire il ruolo di capo allenatore, diventando così il sedicesimo allenatore nella storia della franchigia. Terminò la sua prima stagione con un record positivo (45 vittorie e 37 sconfitte), ma lo peggiorò nelle successive due, ottenendo 33 vittorie e 49 sconfitte nel 2005-06 e 24 vittorie e 58 sconfitte nel 2006-07 (secondo peggior record della NBA).

L'anno successivo, complice l'arrivo di Kevin Garnett e Ray Allen, terminò la stagione con il miglior record della Lega (66 vittorie e 16 sconfitte) e venne anche chiamato ad allenare la Eastern Conference durante l'NBA All-Star Weekend 2008 a New Orleans, avendo la miglior percentuale di vittorie nella Eastern Conference.

Nell'arco di questa stagione ottenne per tre volte il premio di miglior allenatore del mese (ottobre, marzo e aprile), diventando l'unico allenatore dei Celtics ad aver vinto il premio per tre volte da quando questo venne istituito nel 1982-83. Il 17 giugno 2008 Rivers vinse il suo primo titolo NBA da allenatore, stabilendo il record di maggior numero di partite giocate nella post-season, con 26.

Memorabile il bagno di Gatorade che gli riservò Paul Pierce al termine della Gara-6 vinta contro i Lakers che gli valse il titolo[1].

Annunciò il suo abbandono dopo la stagione 2009-10 per poter passare più tempo con la famiglia ad Orlando[2], ma successivamente cambiò idea e decise di restare anche per la stagione 2010-11, come stabiliva il suo contratto.

Il 13 maggio 2011, dopo molte voci che insistevano su un suo ritiro, ESPN riportò la notizia che Rivers avesse accettato un'estensione di contratto con i Celtics per altri 5 anni, a 35 milioni di dollari totali[3].

Al termine della stagione 2011-12 venne criticato molto per alcune sue scelte riguardo alla gestione di Ray Allen[4], che spinsero il giocatore a lasciare Boston.

Los Angeles Clippers (2013-)[modifica | modifica sorgente]

Il 24 giugno 2013 Doc è diventato Head Coach dei Los Angeles Clippers, firmando un contratto triennale da 21 milioni di dollari.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Vive a Orlando, in Florida, con sua moglie Kristen ed i loro quattro figli, Jeremiah, Callie, Austin e Spencer.

Il suo primogenito Jeremiah ha frequentato la Georgetown University, giocando nella quadra di basket, prima di trasferirsi alla Indiana University, sua figlia Callie ha giocato a pallavolo alla University of Florida, Austin ha frequentato la Duke University prima di venir selezionato come decima scelta assoluta al Draft NBA 2012 dai New Orleans Hornets. Il figlio più piccolo frequenta ancora la Winter Park High School, giocando nella squadra di basket dei Wildcats.

Rivers è il nipote dell'ex giocatore NBA Jim Brewer ed il cugino dell'ex guardia NBA Byron Irvin e dell'ex giocatore MLB Ken Singleton. Il soprannome Doc gli venne dato dall'aiuto-allenatore della squadra di basket della Marquette University Rick Majerus quando vide che Rivers, in un camp estivo, indossava la maglietta di Doctor J.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Giocatore[modifica | modifica sorgente]

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Boston Celtics: 2008

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Giocatore[modifica | modifica sorgente]

  PG Partite giocate   PI  Partite iniziate  MPP  Minuti a partita  FG%   % dal campo
 3P%   % da tre punti  TL%   % tiro libero  RPP  Rimbalzi a partita  APP  Assist a partita
 PRPP  Palle rubate a partita  SPP  Stoppate a partita  PPP  Punti a partita  Grassetto  Career high

Regular season[modifica | modifica sorgente]

Anno Squadra PG PI MPP FG% 3P% TL% RPP APP PRPP SPP PPP
1983-84 Atlanta Hawks Atlanta Hawks 81 47 23,9 46,2 16,7 78,5 2,7 3,9 1,6 0,4 9,3
1984-85 Atlanta Hawks Atlanta Hawks 69 58 30,8 47,6 41,7 77 3,1 5,9 2,4 0,8 14,1
1985-86 Atlanta Hawks Atlanta Hawks 53 50 29,6 47,4 0 60,8 3,1 8,4 2,3 0,2 11,5
1986-87 Atlanta Hawks Atlanta Hawks 82 82 31,6 45,1 19 82,8 3,6 10 2,1 0,4 12,8
1987-88 Atlanta Hawks Atlanta Hawks 80 80 31,3 45,3 27,3 75,8 4,6 9,3 1,8 0,5 14,2
1988-89 Atlanta Hawks Atlanta Hawks 76 76 32,4 45,5 34,7 86,1 3,8 6,9 2,4 0,5 13,6
1989-90 Atlanta Hawks Atlanta Hawks 48 44 31,8 45,4 36,4 81,2 4,2 5,5 2,4 0,5 12,5
1990-91 Atlanta Hawks Atlanta Hawks 79 79 32,7 43,5 33,6 84,4 3,2 4,3 1,9 0,6 15,2
1991-92 L. Angeles Clippers L. Angeles Clippers 59 25 28,1 42,4 28,3 83,2 2,5 3,9 1,9 0,3 10,9
1992-93 New York Knicks New York Knicks 77 45 24,5 43,7 31,7 82,1 2,5 5,3 1,6 0,1 7,8
1993-94 New York Knicks New York Knicks 19 19 26,3 43,3 36,5 63,6 2,1 5,3 1,3 0,3 7,5
1994-95 New York Knicks New York Knicks 3 0 15,7 30,8 60 72,7 3 2,7 1,3 0 6,3
1994-95 San Antonio Spurs San Antonio Spurs 60 0 15,7 36 34,4 73,2 1,7 2,6 1 0,4 5
1995-96 San Antonio Spurs San Antonio Spurs 78 0 15,8 37,2 34,3 75 1,8 1,6 0,9 0,3 4
Carriera 864 605 27,3 44,4 32,8 78,4 3 5,7 1,8 0,4 10,9

Play-off[modifica | modifica sorgente]

Anno Squadra PG PI MPP FG% 3P% TL% RPP APP PRPP SPP PPP
1983-84 Atlanta Hawks Atlanta Hawks 5 4 26 50 0 87,8 2 3,2 2,4 0,8 13,6
1985-86 Atlanta Hawks Atlanta Hawks 9 9 29,1 43,5 50 73,8 4,7 8,7 2 0 12,7
1986-87 Atlanta Hawks Atlanta Hawks 8 8 30,6 38,3 9 50 3,4 11,3 1,1 0,4 7,8
1987-88 Atlanta Hawks Atlanta Hawks 12 12 34,1 51,1 31,8 90,7 4,9 9,6 2,1 0,2 15,7
1988-89 Atlanta Hawks Atlanta Hawks 5 5 38,2 38,6 31,6 70,8 4,8 6,8 1,4 0,4 13,4
1990-91 Atlanta Hawks Atlanta Hawks 5 5 34,6 46,9 9,1 89,5 4 3 1 0,4 15,6
1991-92 L. Angeles Clippers L. Angeles Clippers 5 4 37,4 44,6 50 81,5 3,8 4,2 1,2 0 15,2
1992-93 New York Knicks New York Knicks 15 15 30,5 45,3 35,5 76,7 2,6 5,7 1,9 0,1 10,2
1994-95 San Antonio Spurs San Antonio Spurs 15 0 21,2 38,9 37 83,9 1,9 1,6 0,9 0,6 7,8
1995-96 San Antonio Spurs San Antonio Spurs 2 0 10 33,3 50 0 0,5 0 0 0 1,5
Carriera 81 62 29,5 44,6 33,8 76,7 3,3 5,9 1,5 0,3 11,4


Allenatore[modifica | modifica sorgente]

  V   Partite vinte   P   Partite perse   % V   Percentuale di vittorie   G   Partite giocate   Grassetto   Miglior risultato
Stagione Squadra Regular Season Post Season
V P  % V G Posizione finale
1999-00 Orlando Magic Orlando Magic 41 41 50,0 82 4° in Atlantic Division Manca i play-off
2000-01 Orlando Magic Orlando Magic 43 39 52,4 82 4° in Atlantic Division Sconfitto al Primo Round dai Bucks (1-3)
2001-02 Orlando Magic Orlando Magic 44 38 53,7 82 3° in Atlantic Division Sconfitto al Primo Round dagli Hornets (1-3)
2002-03 Orlando Magic Orlando Magic 42 40 51,2 82 4° in Atlantic Division Sconfitto al Primo Round dai Pistons (3-4)
2003-04 Orlando Magic Orlando Magic 1 10 9,1 11 7° in Atlantic Division Manca i play-off
2004-05 Boston Celtics Boston Celtics 45 37 54,9 82 1° in Atlantic Division Sconfitto al Primo Round dai Pacers (3-4)
2005-06 Boston Celtics Boston Celtics 33 49 40,2 82 3° in Atlantic Division Manca i play-off
2006-07 Boston Celtics Boston Celtics 24 58 29,3 82 5° in Atlantic Division Manca i play-off
2007-08 Boston Celtics Boston Celtics 66 16 80,5 82 1° in Atlantic Division Campione NBA
2008-09 Boston Celtics Boston Celtics 62 20 75,6 82 1° in Atlantic Division Sconfitto alle Semifinali di Conference dai Magic (3-4)
2009-10 Boston Celtics Boston Celtics 50 32 61,0 82 1° in Atlantic Division Sconfitto alle NBA Finals dai Lakers (3-4)
2010-11 Boston Celtics Boston Celtics 56 26 68,3 82 1° in Atlantic Division Sconfitto al Secondo Round dai Heat (1-4)
2011-12 Boston Celtics Boston Celtics 39 27 59,1 66 1° in Atlantic Division Sconfitto alle Finali di Conference dai Heat (3-4)
2012-13 Boston Celtics Boston Celtics 41 40 50,6 81 3° in Atlantic Division Sconfitto al Primo Round dai Knicks (2-4)
Carriera 587 473 55,4 1060

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Paul Pierce Giving Doc Rivers A Gatorade Bath 1 Photo by shizzamatic | Photobucket
  2. ^ Celtics, Doc Rivers potrebbe lasciare a fine stagione
  3. ^ Celtics-Doc Rivers, accordo quinquennale
  4. ^ Doc Rivers si assume la colpa della partenza di Allen

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]