Asmir Begović

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Asmir Begović
Asmir Begovic 2013 (cropped).jpg
Dati biografici
Nazionalità Canada Canada
Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina (dal 2009)
Altezza 198 cm
Peso 83 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Portiere
Squadra Stoke City Stoke City
Carriera
Giovanili
2000-2003
2003-2005
Flag of None.svg Kirchhausen
Portsmouth Portsmouth
Squadre di club1
2005 La Louviere La Louvière 2 (-7)
2005-2006 Portsmouth Portsmouth 0 (-0)
2006 Macclesfield Town Macclesfield Town 3 (-1)
2006-2007 Portsmouth Portsmouth 0 (-0)
2007 Bournemouth Bournemouth 8 (-12)
2007-2008 Portsmouth Portsmouth 0 (-0)
2008 Yeovil Town Yeovil Town 16 (-24)
2008-2009 Portsmouth Portsmouth 2 (-2)
2009 Ipswich Town Ipswich Town 6 (-4)
2009-2010 Portsmouth Portsmouth 9 (-18)
2010- Stoke City Stoke City 127 (-157; 1)
Nazionale
2004-2007
2009-
Canada Canada U-20
Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
11 (-?)
37 (-29)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 ottobre 2014

Asmir Begović (Trebigne, 20 giugno 1987) è un calciatore canadese naturalizzato bosniaco, portiere dello Stoke City e della Nazionale bosniaca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Asmir è nato a Trebigne, in Jugoslavia, prima che diventasse parte della moderna Bosnia ed Erzegovina, da una famiglia di religione musulmana[1]. Suo padre, Amir Begović[2], è stato portiere del Leotar di Trebigne e dell'Iskra di Bugojno. Sua madre, Ajnija, è originaria di Stolac. La famiglia Begović lasciò la Bosnia tormentata dai conflitti nel 1991, quando Asmir aveva appena 4 anni, per trasferirsi in Germania, dove Asmir cominciò a giocare a calcio a livello giovanile. All'età di 10 anni, però, la famiglia si trasferì in Canada, ad Edmonton[1]. Nel 2004, però, ritornarono in Germania per seguire Asmir nella sua carriera calcistica. Attualmente, Begović è sposato con una donna inglese, e, insieme, hanno una figlia[3].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Portsmouth[modifica | modifica wikitesto]

Begović firmò un contratto da professionista nel 2003 per il Portsmouth, dopo aver militato fra i tedeschi del Kirchhausen. Nel 2005 si trasferisce in prestito ai belgi del La Louviére. Nella stagione 2006-07 si trasferisce, ancora in prestito al Macclesfield Town, debuttando in campionato nel pareggio per 1-1 contro lo Stockport County del 25 novembre, subentrando al portiere titolare Jonny Brain[4]. Dopo appena tre presenze, però, s'infortunia al ginocchio, ed è costretto a fare ritorno a Portsmouth[5].

Nell'agosto 2007, viene mandato in prestito al Bournemouth, squadra di Football League One, per un accordo fino al gennaio 2008[6]. Viene richiamato l'11 ottobre 2007[7]. L'8 dicembre dello stesso anno, viene convocato per la prima volta per un match di Premier, precisamente quello contro l'Aston Villa.

Nonostante ciò, nel marzo 2008 viene mandato in prestito mensile al Yeovil Town, con la possibilità, per il Portsmouth, di richiamarlo quandunque la cosa si fosse resa necessaria[8]. Il 29 marzo debutta per i bianco-verdi contro il Bristol Rovers, senza subire reti[9][10]. Dopo appena due presenze viene richiamato al Portsmouth, nonostante lo Yeovil avesse tentato più volte di siglare un nuovo accordo per un prestito d'emergenza[11]. Russell Slade, infatti, allora manager dello Yeovil, rivelerà più tardi di aver cercato insistentemente Begović per poter coprire la partenza del portiere Steve Mildenhall al Southend United[12]. L'affare saltò anche per la morte del nonno di Begović, e il portiere, per lutto, decise di prendersi un periodo di pausa[13]. Comunque, più tardi, lo Yeovil riuscirà ad ingaggiarlo per un prestito trimestrale[14], durante il quale Begović avrà l'occasione di difendere per 14 volte la porta bianco-verde, lasciandola intatta in tre occasioni.

Tornato a Portsmouth, debutta nella vittoria per 3-1 sul Sunderland del 18 maggio 2009[15]. Dopo il suo debutto in Premier, rilascia un'intervista[16]:

(EN)

« It was fantastic. To make your first Premier League appearence is something I've looked forward to for a long long time. »

(IT)

« È stato fantastico. Fare il mio debutto in Premier League è qualcosa che aspettavo da tanto, tanto tempo. »

Nonostante ciò, il 16 gennaio 2010 raggiunge l'Ipswich Town (squadra di Championship), in prestito[17]. Il 23 novembre viene richiamato al Portsmouth a causa dell'infortunio di David James, lasciando l'Ipswich dopo sei partite giocate[18]. Al Portsmouth gioca altre 15 partite durante la stagione 2009-10.

Stoke City[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º febbraio 2010, Begović viene acquistato dallo Stoke City per 3,25 milioni di sterline, e firma un contratto da quattro anni e mezzo con i Potters[19]. Dopo la firma del contratto, il manager dello Stoke, Tony Pulis, rivela di aver seguito Begović da tempo[20]:

(EN)

« We have been tracking Asmir for some time and we believe that potentially he is the best young keeper in the country. It was important we brought in another goalkeeper because we were a bit exposed in that department. Most clubs in the Premier League have three experienced keepers, but we had managed with just the two for a long time. »

(IT)

« Seguivamo Asmir da un po' di tempo e crediamo che sia potenzialmente il miglior giovane portiere del Paese. È importante aver comprato un altro portiere perché eravamo un po' scoperti in quel ruolo. Molti club nella Premier League hanno tre portieri d'esperienza, ma noi ce la siamo cavata con due per molto tempo. »

Prima di approdare nello Staffordshire, Begović aveva anche avuto contatti con i londinesi del Tottenham, ma alla fine sceglie i bianco-rossi. Più tardi, rivelerà di essere sollevato nell'aver scampato di poco la crisi finanziaria che pregiudica la stagione dei Pomepeys, costringendoli, fra l'altro, alla retrocessione in Championship[21]. Viene poi rivelato che il Portsmouth aveva già accettato un'offerta da 1 milione di sterline giunta dal Tottenham, e ne aveva anche incassato un anticipo, prima che lo stesso Begović bloccasse il trasferimento per andare a giocare con lo Stoke[22].

Debutta nella partita contro il Chelsea del 25 aprile 2010, sostituendo l'infortunato Thomas Sørensen al 35º minuto. Viene superato 5 volte prima del fischio finale, che vede il Chelsea trionfare per 7-0[23]. La sua prima gara da imbattuto è lo 0-0 contro l'Everton del 1º maggio 2010[24] e gioca anche le due ultime partite della stagione contro il Fulham e il Manchester United.

All'inizio della stagione successiva Tony Pulis gli assegna la maglia numero 1; prima della partita di Coppa di Lega contro lo Shrewsbury Town si rifiuta di giocare, decisione "totalmente irrispettosa" secondo Pulis[25]. Più tardi, però, Begović dichiara di non essersi mai rifiutato di giocare[26]. Nonostante ciò Begović gioca le fasi successive della coppa, contro Fulham e West Ham. Debutta in campionato il 30 ottobre contro l'Everton sostituendo ancora una volta l'infortunato Sørensen[27]. Dopo l'infortunio del portiere danese, Begović diventa titolare, anche grazie al suo riappacificamento con Pulis[28][29]. Le cose si mettono bene, come Begović stesso dichiara dopo una sconfitta di misura contro l'Arsenal in febbraio[30].

Il 2 novembre 2013 segna una rete contro il Southampton dopo 14 secondi: ricevuto un retropassaggio, effettua un rinvio e, aiutato dal vento, segna uno dei gol più veloci della storia della Premier League, beffando il collega Boruc.[31]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Canada[modifica | modifica wikitesto]

Begović gioca con la maglia del Canada il Mondiale Under-20 del 2007, organizzatosi proprio in Canada, dopo essere apparso da testimonial della manifestazione in alcuni spot pubblicitari della Adidas. Salva il risultato più volte nella prima partita contro il Cile, ma non riesce ad evitare la sconfitta per 3-0. Nella partita contro il Congo, è costretto ad uscire dall'area per coprire l'avanzata degli avversari e a toccare la palla, schizzata in avanti a causa del campo bagnato, con le mani fuori dall'area per evitare il gol. Viene espulso e, avendo il Canada terminato le sostituzioni, il centrocampista Jonathan Beaulieu-Bourgault è costretto a mettersi fra i pali al posto suo[32].

Il 14 agosto 2007, viene convocato per la prima volta, ventenne, per la nazionale maggiore, per un'amichevole contro l'Islanda, cui però assiste dalla tribuna[33].

Nel novembre 2008, risponde ad un'altra convocazione per un match di qualificazione per i mondiali 2010 contro la Giamaica, ma, ancora una volta, non gioca perché gli viene preferito l'allora portiere del Cluj Lars Hirschfeld. In più, Begović perde la CONCACAF Gold Cup 2009 perché il Portsmouth lo vuole con la prima squadra sin dagli inizi della preparazione estiva. Verso la fine del giugno 2009, discute con Miroslav Blažević, il c.t. della Bosnia, la possibilità di giocare per i giallo-blu. In Bosnia vari media avevano già riportato lo scoop che voleva Begović oramai deciso a giocare per il suo Paese d'origine, quando, il 12 luglio 2009, nel corso di un programma radio canadese, Begović stesso dichiara di voler proseguire la sua carriera con i Canucks[34]. Riguardo al suo colloquio con il c.t. della Bosnia, poi, aggiunge che si è trattato di un equivoco causato da una traduzione errata. Nella stessa intervista, poi, Begović afferma[35]:

(EN)

« I've played for Canada for a long time. There's no decision, I don't want to switch... but there is a state of uncertainty with Canada soccer (next coach, etc.). Get things in place and I'm happy to stay with Canada, that's where I see my future... I've been approached by Bosnia. There were talks... but I have no intention on playing for Bosnia. »

(IT)

« Ho giocato a lungo per il Canada. Non c'è alcuna decisione da prendere, non voglio cambiare... ma c'è uno stato d'incertezza nel calcio canadese (nuovo c.t., ed altri problemi ndr). L'importante è che le cose vadano a posto, e sarò felice di stare qui in Canada, è qui che vedo il mio futuro... Sono stato contattato dalla Bosnia. Ci sono stati dei colloqui... ma non ho alcuna intenzione di giocare per la Bosnia. »

Bosnia ed Erzegovina[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante queste parole, però, poco meno di due mesi dopo, il 21 agosto 2009, Asmir cambia idea, e accetta la convocazione della Bosnia per due partite di qualificazione per il Mondiale 2010: una gara esterna contro l'Armenia, il 5 settembre, e una gara casalinga a Zenica contro la Turchia, il 9 settembre. Durante il pre-partita, Begović concede un'intervista per il sito ufficiale della federazione bosniaca, dicendo, fra le altre cose[36]:

(EN)

« I was born in Trebinje, Bosnia and Herzegovina is my homeland and I wouldn't be disappointed even if I don't get a chance to play right away. »

(IT)

« Sono nato a Trebigne, la Bosnia ed Erzegovina è il mio paese d'origine, e non sarei deluso, anche se non dovessi trovare subito spazio. »

Non gioca in nessuna delle due partite. Comunque, il suo debutto con la nazionale giunge nei successivi match di qualificazione contro l'Estonia. Sostituisce Kenan Hasagić al 92º minuto, per il 2-0 finale[37]. Il 3 marzo gioca il secondo tempo dell'amichevole contro il Ghana. La Bosnia vince per 2-1 e Begović non subisce gol[38]. Colleziona la prima presenza completa nel maggio 2010, contro la Svezia; la partita finisce 4-2 per gli scandinavi, ma, secondo i media bosniaci, Begović è esente da colpe, dato che i gol concessi sono imputabili interamente alla difesa slava. Generano alcune polemiche, poi, le sue assenze nelle amichevoli contro Messico e Slovacchia, dovute al suo stato di salute, ma imputate da molti a strategie dello Stoke City per evitare le convocazioni[39].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 24 agosto 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
ago.-dic. 2005 Belgio La Louviére JL 2 -7 CB 0 -0 - - - - - - 2 -7
dic. 2005-giu. 2006 Inghilterra Portsmouth PL 0 -0 FACup+CdL 0+0 -0 - - - - - - 0 -0
ago.-nov. 2006 PL 0 -0 FACup+CdL 0+0 -0 - - - - - - 0 -0
nov.-dic. 2006 Inghilterra Macclesfield Town FL2 3 -1 FACup+CdL 1+0 -1 - - - - - - 4 -2
dic. 2006-giu. 2007 Inghilterra Portsmouth PL 0 -0 FACup+CdL 0+0 -0 - - - - - - 0 -0
ago.-ott. 2007 Inghilterra Bournemouth FL1 8 -12 FACup+CdL+FLT 0+0+1 -0 - - - - - - 9 -12
ott. 2007-feb. 2008 Inghilterra Portsmouth PL 0 -0 FACup+CdL 0+0 -0 - - - - - - 0 -0
feb.-mar. 2008 Inghilterra Yeovil Town FL1 2 -2 FACup+CdL 0+0 -0 - - - - - - 2 -2
ago.-ott. 2008 FL1 14 -22 FACup+CdL 0+0 -0 - - - - - - 14 -22
Totale Yeovil Town 16 -24 0 -0 16 -24
ott. 2008-giu. 2009 Inghilterra Portsmouth PL 2 -2 FACup+CdL 0+0 -0 - - - - - - 2 -2
ago.-ott. 2009 PL 0 -0 FACup+CdL 3+3 -3+; -6 - - - - - - 6 -9
ott.-nov. 2009 Inghilterra Ipswich Town FLC 6 -4 FACup+CdL 0+0 -0 - - - - - - 6 -4
nov. 2009-feb. 2010 Inghilterra Portsmouth PL 9 -18 FACup+CdL 3+3 -4+; -5 - - - - - - 15 -27
Totale Portsmouth 11 -20 12 -18 23 -38
feb.-giu. 2010 Inghilterra Stoke City PL 4 -11 FACup+CdL 0+0 -0 - - - - - - 4 -11
2010-2011 PL 28 -32 FACup+CdL 0+2 -0+; -3 - - - - - - 30 -35
2011-2012 PL 23 -31 FACup+CdL 3+0 -1+; -0 UEL 5 -5 - - - 31 -37
2012-2013 PL 38 -45 FACup+CdL 0+0 -0 - - - - - - 38 -45
2013-2014 PL 32 -36; 1 FACup+CdL 1+0 -1+; -0 - - - - - - 33 -37; 1
2014-2015 PL 2 -2 FACup+CdL 0+0 -0 - - - - - - 2 -2
Totale Stoke City 127 -157; 1 6 -5 5 -5 138 -167; 1
Totale carriera 173 -225; 1 20 -24 5 -5 198 -254; 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

  • Calciatore canadese Under-20 dell'anno: 1
2007

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Bill Lankhof, Asmir's world settled at last, Sun Media Corp., 1º luglio 2007. URL consultato il 9 novembre 2009.
  2. ^ http://san.ba/index.php?id=10214
  3. ^ Odbio sam stati na gol Engleske, SAN Dnevne novine, 13 novembre 2009.
  4. ^ Stockport vs Macclesfield, www.mtfc.co.uk. URL consultato il 22 novembre 2010.
  5. ^ Begovic ends Silkmen stay, Sky Sports, 21 dicembre 2006. URL consultato il 19 agosto 2007.
  6. ^ Bournemouth sign quartet on loan, BBC Sport, 10 agosto 2007. URL consultato il 19 agosto 2007.
  7. ^ Pair leave Cherries as loans end, BBC Sport. URL consultato il 22 novembre 2010.
  8. ^ Yeovil loan Premier League pair, BBC Sport. URL consultato il 22 novembre 2010.
  9. ^ Begovic happy with Glovers debut, BBC Sport, 31 marzo 2008. URL consultato il 14 aprile 2008.
  10. ^ Yeovil 0-0 Bristol Rovers, BBC Sport. URL consultato il 22 novembre 2010.
  11. ^ Glovers fail in Begovic loan bid, BBC Sport. URL consultato il 22 novembre 2010.
  12. ^ Yeovil target Begovic loan deal, BBC Sport. URL consultato il 22 novembre 2010.
  13. ^ Begovic return to Yeovil delayed, BBC Sport. URL consultato il 22 novembre 2010.
  14. ^ Keeper Begovic agrees Yeovil loan, BBC Sport, 7 agosto 2008. URL consultato il 24 ottobre 2008.
  15. ^ Portsmouth 3-1 Sunderland, BBC Sport. URL consultato il 22 novembre 2010.
  16. ^ Begovic happy with Pompey debut, BBC Sport. URL consultato il 22 novembre 2010.
  17. ^ Premier keeper arrives on loan, Ipswich Town F.C., 14 ottobre 2009. URL consultato il 14 ottobre 2009.
  18. ^ Portsmouth recall keeper Begovic, BBC Sport. URL consultato il 22 novembre 2010.
  19. ^ Stoke sign Portsmouth keeper Asmir Begovic, BBC Sport. URL consultato l'11 gennaio 2011.
  20. ^ Stoke sign Portsmouth keeper Asmir Begovic, BBC Sport. URL consultato il 22 novembre 2010.
  21. ^ Begovic relieved to leave Pompey, SkySports, 1º aprile 2010. URL consultato il 1º aprile 2010.
  22. ^ Tottenham stand by £1m demand to Portsmouth for Begovic, BBC Sport, 23 aprile 2010.
  23. ^ Chelsea v Stoke, BBC Sport, 25 aprile 2010.
  24. ^ Stoke 0 – 0 Everton in BBC, BBC Sport, 1º maggio 2010. URL consultato il 5 maggio 2010.
  25. ^ Stoke boss Tony Pulis unhappy with keeper Asmir Begovic, BBC Sport, 26 agosto 2010. URL consultato il 25 agosto 2010.
  26. ^ Asmir Begovic denies Stoke City 'strike' claim, BBC Sport. URL consultato il 30 ottobre 2010.
  27. ^ Everton 1 - 0 Stoke, BBC Sport. URL consultato il 30 ottobre 2010.
  28. ^ Asmir Begovic wants long-term Potters stay, www.thisisstaffordshire.co.uk. URL consultato il 23 novembre 2010.
  29. ^ Tony Pulis row behind me, says Stoke's Asmir Begovic, BBC Sport. URL consultato l'11 gennaio 2011.
  30. ^ Stoke City are developing well - keeper Asmir Begovic, BBC Sport. URL consultato il 27 febbraio 2011.
  31. ^ Stoke City, Asmir Begovic segna su rinvio dopo 14" tgcom24.mediaset.it
  32. ^ New number one for Canada fans, FIFA.com, 9 luglio 2007. URL consultato il 4 novembre 2008.
  33. ^ Mitchell and Canada to face Iceland, Canadian Press, 14 agosto 2007. URL consultato il 19 agosto 2007 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2007).
  34. ^ Begović: Ćiro mi je obećao da će me zvati, SportSport.ba, 24 giugno 2009. URL consultato il 24 giugno 2007.
  35. ^ Begovic: "I don't want to switch", fulltimefootballshow, 13 luglio 2009. URL consultato il 13 luglio 2009.
  36. ^ Ako i ne dobijem šansu, neću biti razočaran, Sarajevo-x.com, 4 settembre 2009. URL consultato il 21 novembre 2009.
  37. ^ Estonia v Bosnia-Herzegovina, Yahoo! Sport. URL consultato il 10 ottobre 2009.
  38. ^ Bosnia-Herzegovina 2–1 Ghana, Goal .com. URL consultato il 3 marzo 2010.
  39. ^ Stoke resolve row with Bosnian FA over Asmir Begovic, BBC Sport. URL consultato il 18 febbraio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]