Stolac

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stolac
comune
Stolac – Veduta
Localizzazione
Stato Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
Entità Flag of the Federation of Bosnia and Herzegovina (1996-2007).svg Federazione di Bosnia ed Erzegovina
Cantone o regione Erzegovina-Narenta
Amministrazione
Sindaco Bošković Stjepan
Territorio
Coordinate 43°05′N 17°57′E / 43.083333°N 17.95°E43.083333; 17.95 (Stolac)Coordinate: 43°05′N 17°57′E / 43.083333°N 17.95°E43.083333; 17.95 (Stolac)
Superficie 331[1] km²
Abitanti 14 889 (2013)
Densità 44,98 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 88360
Prefisso 036
Fuso orario UTC+1
Codice FZS 11606
Cartografia
Mappa di localizzazione: Bosnia ed Erzegovina
Stolac
Sito istituzionale

Stolac è un comune della Federazione di Bosnia ed Erzegovina situato nel Cantone dell'Erzegovina-Narenta con 14.889 abitanti al censimento 2013[2].

In seguito agli Accordi di Dayton parte del territorio comunale è passato sotto il controllo della Repubblica Serba di Bosnia ed Erzegovina formando il comune di Berkovići

Località[modifica | modifica sorgente]

Il comune è formato dall'insieme delle seguenti località:

Aladinići, Barane, Berkovići, Bitunja, Bjelojevići, Borojevići, Brštanik, Burmazi, Crnići-Greda, Crnići-Kula, Dabrica, Do, Hatelji, Hodovo, Hrgud, Komanje Brdo, Kozice, Kruševo, Ljubljenica, Ljuti Do, Meča, Orahovica, Ošanići, Pješivac-Greda, Pješivac-Kula, Poplat, Poprati, Predolje, Prenj, Rotimlja, Stolac, Strupići, Suzina, Šćepan Krst, Trijebanj, Trusina and Žegulja.

Archeologia e storia[modifica | modifica sorgente]

La zona mostra tracce di popolamento da 15.000 anni, sicché la città di Stolac è, in Erzegovina, uno dei luoghi a maggiore intensità di siti archeologici e di interesse storico e culturale:

  • nella grotta di Badanji si trovano incisioni rupestri databili tra 12.000 e 16.000 anni a.C.;
  • in località Ošanići, sorgono i resti della cittadella di Daorson, sede della popolazione illirica dei Daorsoi fino alla costituzione della provincia romana di Dalmazia[3].
  • a Rotimlja si trova una vasta necropoli dei Bogomili, utilizzata dal XIV al XVI secolo, caratterizzata da lapidi scolpite e dipinte prevalentemente con scene di caccia e di guerra.

Sono inoltre da ricordare la cittadella di Vidoški grad, e le tre moschee.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ superficie dei comuni della Federazione di Bosnia ed Erzegovina, pag.12. URL consultato il 27 agosto 2012.
  2. ^ Popolazione al censimento 2013 dal sito ufficiale. URL consultato il 9 novembre 2013.
  3. ^ Per il sito archeologico si veda ARCHAEOLOGICAL SITE OF THE HELLENISTIC TOWN OF DAORSON - Stolac - Bosnia and Herzegovina Documento adottato dalla Commissione per la conservazione dei monumenti nazionali, Sarajevo, il 28 novembre 2007.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]