Unione Democratica Croata di Bosnia ed Erzegovina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Unione Democratica Croata di Bosnia ed Erzegovina
Hrvatska demokratska zajednica Bosne i Hercegovine
Logo of the HDZ BiH.svg
Leader Dragan Čović
Stato Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
Fondazione 1990
Sede Mostar
Ideologia Conservatorismo nazionale,
Conservatorismo sociale,
Autonomismo.
Collocazione Centro-destra
Coalizione Relazioni con SNSD, HDZ 1990 e SDS.
Affiliazione internazionale Partito Popolare Europeo
Organizzazione giovanile Gioventù dell'HDZ
Sito web hdzbih.org

L'Unione Democratica Croata di Bosnia ed Erzegovina (Hrvatska demokratska zajednica Bosne i Hercegovine, HDZ) è un partito politico della Bosnia ed Erzegovina.

HDZ è un partito nazionalista e conservatore, osservatore presso il Partito Popolare Europeo. È espressione dei croati di Bosnia ed Erzegovina, a maggioranza cattolica. HDZ può essere considerato, pertanto, un partito cattolico socio-conservatore.

HDZ si presentò già alle elezioni del 1990, le prime libere dopo la caduta del regime comunista di stampo titoista. A quei tempi il Parlamento era composto da 130 membri, HDZ ottenne il 14,4% dei consensi e 21 seggi, divenendo il quarto tra i maggiori partiti (SDA, nazionalisti bosgnacchi; SDS, nazionalisti serbi; SDP socialisti serbi). Dopo la guerra civile, le nuove elezioni politiche si svolsero nel 1996, questa volta con un parlamento di 40 membri. HDZ mantenne sostanzialmente inalterato il proprio consenso (14,1%) ed elesse 8 seggi. Alle elezioni del 2000, però, il calo dei consensi si fece più consistente, HDZ scese all'11,4% dei voti ed elesse 5 seggi. Alle politiche del 2002, HDZ, nonostante l'alleanza con i Democratici Cristiani, scese al 10,1%, mantenendo, comunque, 5 seggi in Parlamento (di cui 1 ai DC). Nonostante il calo dei consensi HDZ è entrato a far parte del governo di Adnan Tercić, sostenuto anche da SDA, SDS, SBiH, centristi musulmani, e PDP, conservatori serbi.

Alle elezioni legislative del 2006, il calo di HDZ si è fatto ancora più evidente. HDZ, infatti, a causa della presenza dei diretti rivali, i conservatori di Croati Insieme (HZ), ha dimezzato i propri voti, scendendo al 5,2%. Nella circoscrizione relativa alla Federazione di Bosnia ed Erzegovina, HDZ ha ottenuto l'8,3%, venendo preceduta da SDA, SBiH e SDP. Ivo Miro Jović, candidato di HDZ alla carica di membro croato della Presidenza della Bosnia Erzegovina, è arrivato secondo con il 9,4% dei voti, preceduto da Željko Komšić di SDP (13,6%).

Alle elezioni generali del 2010 HDZ, ottiene il 10,99% e 3 seggi all'Assemblea Parlamentare della Bosnia ed Erzegovina nella circosicrizone della Federazione di Bosnia ed Erzegovina.Alle elezioni per la Camera dei Rappresentanti della Federazione di Bosnia ed Erzegovina HDZ conquista il 10,64% e 12 seggi. Alle elezioni cantonali HDZ si attestò con 48 seggi su 289,mentre il candidato di HDZ Borjana Krišto arriva seconda col 19,74%.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]