Sojuz TMA-11

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sojuz TMA-11
Emblema missione
Soyuz TMA-11 Patch.png
Dati della missione
Operatore Roscosmos
NSSDC ID 2007-045A
SCN 32256
Nome veicolo Sojuz-TMA
Vettore Sojuz-FG
Lancio 10 ottobre, 2007
13:22:39 UTC
Luogo lancio cosmodromo di Bajkonur (rampa Gagarin)
Atterraggio 19 aprile, 2008
8:30 UTC
Luogo atterraggio Kazakistan (50.532777777778, 61.099861111111)
Luogo ammaraggio
50°31′58″N 61°05′59.5″E / 50.532778°N 61.099861°E50.532778; 61.099861
Durata 191 giorni, 19 ore e 17 minuti
Parametri orbitali
Orbita orbita terrestre bassa
Periodo 88.5 min
Inclinazione 51.64°
Equipaggio
Numero 3
Membri Jurij Malenčenko
Peggy Whitson
Solo lancio Sheikh Muszaphar Shukor
Solo atterraggio Yi So-yeon
Sozuztma11crew.jpg
Da sinistra a destra: Sheikh Muszaphar Shukor, Jurij Malenčenko, Peggy Whitson
programma Sojuz
Missione precedente Missione successiva
Sojuz TMA-10 Sojuz TMA-12

La Sojuz TMA-11 è una missione con equipaggio diretta verso la Stazione Spaziale Internazionale che ha portato in orbita l'equipaggio Expedition 16. È rientrata il 19 aprile 2008.

A causa di un malfunzionamento l'atterraggio è avvenuto ad una distanza di 400 km dal punto previsto[1].

Equipaggio Expedition 16[modifica | modifica wikitesto]

Equipaggio partito[modifica | modifica wikitesto]

Equipaggio rientrato[modifica | modifica wikitesto]

Tra parentesi il numero di voli spaziali completati da ogni membro dell'equipaggio, compresa questa missione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Articolo su repubblica.it, repubblica.it. URL consultato il 19 aprile 2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Astronautica