Sojuz TMA-09M

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sojuz TMA-09M
Emblema missione
Soyuz-TMA-09M-Mission-Patch.png
Dati della missione
Operatore Roscosmos
NSSDC ID 2013-025A
SCN 39170
Nome veicolo Sojuz-TMA
Vettore Sojuz-FG
Codice chiamata Olympus
Lancio 28 maggio 2013 22:31 ora italiana[1]
Luogo lancio rampa Gagarin
Atterraggio novembre, 2013
Luogo atterraggio Kazakistan (47.315166388889, 69.459663333333)
Luogo ammaraggio
47°18′54.6″N 69°27′34.79″E / 47.315166°N 69.459663°E47.315166; 69.459663
Durata 166 giorni, 6 ore e 18 minuti
Parametri orbitali
Orbita orbita terrestre bassa
Apogeo 422 km
Perigeo 408 km
Periodo 92.87 min
Inclinazione 51.65°
Equipaggio
Numero 3
Membri Fëdor Nikolaevič Jurčichin
Karen Nyberg
Luca Parmitano
Soyuz TMA-09M crew.jpg
Da sinistra: Yurchikhin, Nyberg e Parmitano
programma Sojuz
Missione precedente Missione successiva
Sojuz TMA-08M Sojuz TMA-10M

Sojuz TMA-09M è stato un volo spaziale verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) e parte del programma Sojuz. Trasportò i membri della Expedition 36 e fu il 118° volo con equipaggio della navetta Sojuz dal primo volo avvenuto nel 1967. L'equipaggio è partito il 28 maggio 2013 dal Cosmodromo di Baikonur, Kazakistan.

Equipaggio del Sojuz TMA-09M di fronte alla Cattedrale di San Basilio a Mosca l'8 maggio 2013

Equipaggio[modifica | modifica wikitesto]

Tra parentesi il numero di voli spaziali completati da ogni membro dell'equipaggio, compresa questa missione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Spazio: tutto pronto all'Asi per seguire il lancio di Parmitano, AGI. URL consultato il 28 maggio 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Astronautica