Sojuz TMA-19

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sojuz TMA-19
Emblema missione
Soyuz-TMA-19-Mission-Patch.png
Dati della missione
OperatoreRoscosmos
NSSDC ID2010-029A
SCN36603
Nome veicoloSojuz-TMA
VettoreSojuz-FG
Lancio15 giugno, 2010
21:35 UTC
Luogo lanciocosmodromo di Bajkonur (rampa Gagarin)
Atterraggio26 novembre, 2010
04:46 UTC
Luogo atterraggioKazakistan (50.956027777778, 67.215111111111)
Luogo ammaraggio
50°57′21.7″N 67°12′54.4″E / 50.956028°N 67.215111°E50.956028; 67.215111
Parametri orbitali
Orbitaorbita terrestre bassa
Periodo88.8 min
Inclinazione51.65°
Equipaggio
Numero3
MembriFëdor Nikolaevič Jurčichin
Shannon Walker
Douglas Wheelock
Soyuz TMA-19 crew.jpg
Da sinistra a destra: Wheelock, Walker e Jurčichin
programma Sojuz
Missione precedenteMissione successiva
Sojuz TMA-18 Sojuz TMA-01M
Sojuz TMA-19 al lancio

Sojuz TMA-19 è stata una missione del programma Sojuz diretta verso la Stazione Spaziale Internazionale.

La navetta ha trasportato tre membri della Expedition 24 che abiteranno nella stazione spaziale. TMA-19 è il 106º volo con equipaggio della navetta Sojuz dal primo volo avvenuto nel 1967.

L'aggancio con la stazione spaziale è avvenuto il 17 giugno alle ore 22:25 UTC. La navetta rimarrà agganciata alla stazione per tutta la durata della Expedition 24 per essere utilizzata in caso di emergenza per abbandonare la stazione.[1]

La missione è terminata con successo il 26 novembre 2010 con il rientro e l'atterraggio della navetta.

Equipaggio[modifica | modifica wikitesto]

Equipaggio di riserva[modifica | modifica wikitesto]

Tra parentesi il numero di voli spaziali completati da ogni membro dell'equipaggio, compresa questa missione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Oleg Urusov, Russia's Soyuz TMA-19 spacecraft docks with ISS, RIA Novosti. URL consultato il 18 giugno 2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Astronautica