Sojuz 7K-OKS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Soyuz 7K-OKS
Mir-20.jpg
Navetta Soyuz 7K-OKS con attiva l'unità di docking
Dati generali
OperatoreAgenzia Spaziale Sovietica
NazioneURSS URSS
Principale costruttoreKorolev
Tipo di missioniTrasporto di tre cosmonauti verso la stazione spaziale Salyut
OrbitaLow earth orbit
Equipaggio3
Operatività
StatusFuori servizio
Primo lancioSojuz 10 (23 aprile 1971)
Ultimo lancioSojuz 11 (6 giugno 1971)
Esemplari costruiti2
Esemplari lanciati2
Veicoli correlati

La Sojuz 7K-OKS era una versione del veicolo spaziale Sojuz. Era disegnato per attraccare ad una stazione spaziale Salyut e aveva un portellone di aggancio per permettere il transito tra due veicoli. Ha volato solo due volte, per portare i cosmonauti sulla Salyut. Durante il rientro della seconda missione, il Sojuz 11 si è depressurizzato uccidendo i membri dell'equipaggio.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Altezza: 7.95 m
  • Diametro: 2.72 m
  • Volume: 9 m³

Missioni con equipaggio[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica