Sojuz TMA-20M

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sojuz TMA-20M
Emblema missione
Soyuz-TMA-20M-Mission-Patch.png
Dati della missione
OperatoreRoscosmos
NSSDC ID2016-018A
SCN41391
Nome veicoloSojuz-TMA
VettoreSojuz-FG
Lancio18 marzo 2016 22:26 UTC+1
Luogo lanciocosmodromo di Bajkonur (rampa Gagarin)
Atterraggio8 settembre 2016
Sito atterraggioKazakistan
Parametri orbitali
Orbitaorbita terrestre bassa
Apogeo404 km
Inclinazione51,64°
Equipaggio
Numero3
MembriAleksej Ovčinin
Oleg Skripočka
Jeffrey Williams
Soyuz TMA-20M official crew portrait.jpg
Williams, Ovchinin e Skripochka
programma Sojuz
Missione precedenteMissione successiva
Sojuz TMA-19M Sojuz MS-01

Sojuz TMA-20M è un volo astronautico verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) e parte del programma Sojuz, ed è il 129° volo con equipaggio della navetta Sojuz dal primo volo avvenuto nel 1967. È decollata il 18 marzo 2016.[1][2]

Scopo della missione è trasportare tre membri dell'equipaggio di Expedition 47 a bordo della ISS. L'equipaggio è composto da un comandante e un ingegnere di volo russi e un ingegnere di volo statunitense.[3]

È l'ultimo volo della navicella Sojuz TMA-M, che verrà sostituita dalla più aggiornata Sojuz-MS.

Ha fatto il suo ritorno sulla Terra l'8 settembre 2016.

Equipaggio[modifica | modifica wikitesto]

Equipaggio di riserva[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Soyuz-TMA 01M - 20M (7K-STMA, 11F747), su Gunter's Space Page. URL consultato il 19 marzo 2016.
  2. ^ Russian Launch Manifest (TXT), su sworld.com.au. URL consultato il 13 marzo 2014.
  3. ^ (RU) Планируемые полёты, astronaut.ru. URL consultato il 13 marzo 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica