Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Sojuz TM-26

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sojuz TM-26
Emblema missione
Soyuz TM-26 patch.png
Dati della missione
Operatore Agenzia Spaziale Russa
NSSDC ID 1997-038A
SCN 24886
Nome nave Sojuz-TM
Vettore Soyuz-U
Codice chiamata Родни́к
Lancio 5 agosto, 1997
15:35:54 UTC
Luogo lancio cosmodromo di Bajkonur (rampa Gagarin)
Atterraggio 19 febbraio, 1998
9:10:30 UTC
Luogo atterraggio 30 km da Arkalyk
(50,18 N; 67,50 E)
Durata 197 giorni, 17 ore, 34 minuti e 36 secondi
Proprietà veicolo spaziale
Peso al lancio 7 150 kg
Parametri orbitali
Orbita orbita terrestre bassa
Numero orbite 3220
Apogeo 249 km
Perigeo 193 km
Periodo 88.5 min
Inclinazione 51.64°
Equipaggio
Numero 2 (decollo)
3 (atterraggio)
Membri Anatolij Jakovlevič Solov'ëv
Pavel Vladimirovič Vinogradov
Solo atterraggio Léopold Eyharts
programma Sojuz
Missione precedente Missione successiva
Sojuz TM-25 Sojuz TM-27

La Sojuz TM-26 è stata la 32ª missione diretta verso la stazione spaziale russa Mir.

L'obbiettivo principale della missione è stato quello di trasportare sulla Mir due cosmonauti addestrati a riparare i danni alla stazione. L'aggancio con la Mir è avvenuto il 7 agosto in modalità manuale. L'equipaggio ha così potuto riparare il modulo Spektr e ristabilire gran parte della potenza elettrica alla stazione. Il modulo si era precedentemente danneggiato a causa di un impatto con una navetta Progress.

Equipaggio[modifica | modifica wikitesto]

Partito:

Atterrato:

Tra parentesi il numero di voli spaziali completati da ogni membro dell'equipaggio, inclusa questa missione.

Parametri della missione[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica