Monteviale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Monteviale
comune
Monteviale – Stemma Monteviale – Bandiera
Monteviale – Veduta
Panorama con chiesa dell'Assunta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of Arms of Veneto.png Veneto
ProvinciaVicenza
Amministrazione
SindacoClaudio Cegalin (lista civica L'olmo) dal 4-10-2021
Territorio
Coordinate45°34′N 11°28′E / 45.566667°N 11.466667°E45.566667; 11.466667 (Monteviale)
Altitudine157 m s.l.m.
Superficie8,44 km²
Abitanti2 885[2] (30-11-2020)
Densità341,82 ab./km²
Frazioninessuna

Località: Biron, Costigiola, Delle Mure, False, Fornaci, Settecamini[1]

Comuni confinantiCostabissara, Creazzo, Gambugliano, Sovizzo, Vicenza
Altre informazioni
Cod. postale36050
Prefisso0444
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT024066
Cod. catastaleF662
TargaVI
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)[3]
Cl. climaticazona E, 2 497 GG[4]
Nome abitantimontevialesi
PatronoMaria Assunta
Giorno festivo15 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Monteviale
Monteviale
Monteviale – Mappa
Posizione del comune di Monteviale all'interno della provincia di Vicenza
Sito istituzionale

Monteviale (Monteviae in veneto[5]) è un comune italiano di 2 885 abitanti[2] della provincia di Vicenza in Veneto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma e il gonfalone del comune di Monteviale sono stati concessi con il decreto del presidente della Repubblica del 19 agosto 2016.[6]

Stemma

«Troncato d'oro e di rosso, all'olmo attraversante, di verde, fustato e sradicato al naturale, esso albero ornato all'altezza del tronco dal motto, scritto con lettere maiuscole d'oro e con andamento concavo In veteris ulmi umbra, le parole in veteris leggibili a destra del tronco, le parole ulmi umbra, leggibili a sinistra di detto tronco. Ornamenti esteriori da Comune.»

Gonfalone

«Drappo partito di rosso e di giallo.»

Precedentemente il comune aveva in uso uno stemma leggermente diverso, con il tronco dell'olmo attraversato da una lista bianca svolazzante con la scritta Monteviale d'oro.[7]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[8]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Comune costituito nel 1906 con la frazione omonima staccata dal comune di Gambugliano (Censimento 1901: pop. res. 1043)[9].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comune di Monteviale - Statuto.
  2. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2020 (dato provvisorio).
  3. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  4. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  5. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani., Milano, Garzanti, 1996, p. 425, ISBN 88-11-30500-4.
  6. ^ Monteviale (Vicenza) D.P.R. 19.08.2016 concessione di stemma e gonfalone, su presidenza.governo.it. URL consultato l'8 ottobre 2021.
  7. ^ Testo dello Statuto consultabile online, su comune.monteviale.vi.it, Art. 4 Stemma e gonfalone. URL consultato l'8 ottobre 2021.
    «Lo sfondo dello scudo è diviso orizzontalmente a metà, di colore giallo nella parte superiore e di colore rosso nella parte inferiore. Sullo scudo è rappresentato un olmo con chioma verde e tronco di colore marrone nascente dal centro del bordo inferiore. Il tronco è attraversato da una lista bianca svolazzante riportante la scritta “MONTEVIALE” in colore oro.»
  8. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  9. ^ Fonte: ISTAT, Unità amministrative, variazioni territoriali e di nome dal 1861 al 2000, ISBN 88-458-0574-3.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Stefano Corato, Monteviale dal tardo medioevo alla fine dell'età moderna. Società, economia e dimensione religiosa., Comune di Monteviale, 2009.
  • Stefano Corato, Monteviale nell'Ottocento. Una comunità rurale tra la perduta e la ritrovata autonomia, Comune di Monteviale, 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN156124450
  Portale Vicenza: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Vicenza